Recensione: iPhone 4

9 agosto 2010 ore 10:37 | di | 8 commenti

iPhone.jpg

Da quando ha iniziato a produrre smartphone, Apple ha concentrato i suoi sforzi sul design e la durata della batteria. L’iPhone 4 è il più sottile telefono cellulare e si distingue per il design semplice ed elegante, e per l’incredibile autonomia della batteria.

Dal lancio del primo rivoluzionario iPhone sono passati tre anni, e sul mercato della telefonia mobile sono apparsi numerosi smartphone che hanno tentato di seguire la strada tracciata da Steve Jobs & C, ma con l’iPhone 4, Apple sembra essere in competizione con se stessa piuttosto che cercare di rispondere alla concorrenza.

Integrazione

Una caratteristica di Apple è quella di creare prodotti in cui hardware e software si integrano perfettamente. Apple realizza Mac e Mac OS X; e iPhone e iOS. Molti prodotti tecnologici sono la fusione di due diverse progetti, mentre quelli realizzati da Apple nascono da un unico progetto.

Di conseguenza, gran parte del fascino dell’iPhone 4 è dato dalla stretta integrazione con iOS 4, l’ultima versione del sistema operativo rinominato recentemente perchè equipaggia non solo l’iPhone, ma anche l’iPod touch e l’iPad. Le funzioni più importanti dell’iOS 4 sono il supporto per il multitasking e le Cartelle. Tuttavia, molte delle funzionalità dell’hardware dell’iPhone 4 non avrebbero senso senza iOS 4. E’ il modo di realizzare i prodotti di Apple, e l’Phone 4 non fa eccezione.

Antenna

Non essendo un ingegnere, non ho potuto fare un test scientifico sul famigerato probelma dell’antenna (death grip), però, come descritto nell’articolo iPhone 4: test “death grip” con iOS 4.0 e iOS 4.0.1, prima di effettuare l’aggiornamento iOS versione 4.0.1, con il quale Apple sostiene di aver risolto il problema della perdita di segnale, ho provato a riprodurre il difetto.

Effettivamente, se impugnato comprendo il punto debole in basso a sinistra, l’iPhone 4 con iOS 4.0 perde rapidamente il segnale. Però, il fatto che con una scheda di 3 Italia il telefono abbia perso il segnale salvo poi fare il roaming sulla rete TIM, fa pensare che molto dipende anche dalla qualità del network del proprio gestore telefonico.

iPhone 4 iOS 4.jpg

Dopo una settimana d’utilizzo, con iPhone 4 aggiornato a iOS 4.0.1 non si è mai verificata la tanto temuta e pubblicizzata caduta di linea durante una chiamata. Tuttavia, impugnando il telefono con la mano sinistra, si ha una attenuazione del segnale di uno o due barre, che poi è esattamente la stessa perdita di segnale che si ha con l’iPhone 3GS se stretto con la mano destra.

La perdita di segnale non si verifica se si utilizza una qualsiasi custodia (Apple regala fino al 30 settembre uno dei suoi Bumper).

Prima di tutto, l’hardware

L’iPhone 4 è subito riconoscibile come un iPhone, ha infatti ereditato la maggior parte dei tratti salienti del design degli altri dispositivi che Apple ha rilasciato negli ultimi tre anni: la facciata di vetro, angoli arrotondati, maxi schermo, pulsante circolare nella parte inferiore.

Però, questo iPhone è diverso per alcuni dettagli. I precedenti modelli si caratterizzavano per una cornice cromata che avvolgeva il dispositivo, che ora non c’è più. Adesso c’è solo la parte frontale di vetro del telefono e il bordo sottile in acciaio inox che circonda il dispositivo. L’asettica cornice è più in linea con l’attuale design di Apple, rispetto ai modelli precedenti.

Un altra grande novità è rappresentata dal retro del dispositivo, che ora è di vetro piatto, invece del guscio curvo in policarbonato. Sostituendo la cornice cromata e la parte posteriore curva, Apple ha cambiato radicalmente l’iPhone. I bordi curvi dei precedenti modelli sono scomparsi, sostituiti da angoli di 90° e superfici piane.

L’iPhone 4 è più sottile rispetto ai suoi predecessori, ma ha la stessa altezza. Come per l’iPad, l’iPhone 4 si “sente” solido e la percezione che il prodotto sia costruito bene è immediata. Non una sola cosa del nuovo telefono è a basso costo. L’iPhone 4 è come un orologio di lusso finemente realizzato.

La cornice metallica che circonda la parte esterna dell’iPhone 4 è dotata di interruzioni per permettere alle varie antenne – per il servizio cellulare, Wi-Fi, Bluetooth e altro ancora – di stabilire una migliore connessione. Il pezzo di metallo più grande sul lato destro del telefono cellulare funge da antenna GSM/UMTS, mentre la porzione più piccola sul lato sinistro è responsabile per Bluetooth, Wi-Fi e GPS.

Non è facile rispondere alla domanda se l’iPhone 4 ha una migliore ricezione rispetto al modello 3GS. Il segnale della rete cellulare varia da città a città e addirittura tra un quartiere e un altro all’interno dello stesso agglomerato urbano. Ho potuto verificare che in un determinato appartamento dove prima l’iPhone 3GS non aveva segnale, adesso con l’iPhone 4 ho una barra. Anche la velocità di trasmissione dati è più veloce rispetto all’iPhone 3GS. Nel test che ho fatto, l’iPhone 4 è stato estremamente veloce, specialmente quando si trattava di effettuare l’upload dei dati. Questo incremento della velocità di upload è dovuta perchè l’iPhone 4 supporta HSUPA, un protocollo ad alta velocità per l’invio dati 3G, oltre al protocollo HSDPA che è stato aggiunto all’Phone con il 3GS.

Stessi pulsanti fisici e porte

In termini di pulsanti e porte l’iPhone 4 è praticamente identico ai modelli precedenti. In basso c’è un connettore dock, a destra l’altoparlante e a sinistra il microfono. Sul lato sinistro del dispositivo ci sono i pulsanti per attivare la vibrazione e per regolare il volume, quest’ultimi sono stati riprogettati, ora sono di forma circolare con inciso il simbolo del più e del meno. In cima al telefono c’è il pulsante per lo spegnimento, un jack per le cuffie e un secondo microfono che può essere utilizzato in due modi: quando si effettua una ripresa video o una video chat con la nuova funzionalità FaceTime. Quando si effettua una telefonata, si parla con il microfono in basso, mentre quello in alto ha il compito di canalizzare il rumore ambientale riducendolo.

Infine sul lato destro c’è un piccolo slot per la Micro-SIM che ha permesso ad Apple di guadagnare un po’ di spazio all’interno del telefono.

Via, più veloce della luce

Come evidenziato nel test comparativo di velocità con iPad, iPod touch, iPhone 3GS, 3G e EDGE, grazie al nuovo processore A4 e ai 512MB di RAM (il doppio rispetto all’iPad e iPhone 3GS), l’iPhone 4 è in grado di sfruttare meglio le funzionalità multitasking dell’iOS 4 riuscendo a tenere più applicazioni aperte contemporaneamente. La maggiore velocità dell’iPhone 4 si percepisce in ogni situazione, dal lancio delle app in un istante, al passaggio tra le varie applicazioni che accade in un batter d’occhio. Le azioni che causano un rallentamento con l’iPhone 3GS, come la riproduzione in streaming dei video, non si verificano invece sull’iPhone 4. Anche la grafica dei giochi ad alta risoluzione risulta nettamente più fluida.

Test velocita iPhone 4.jpg

Pixel perfetti

La caratteristica distintiva dell’iPhone 4 è senza alcun dubbio il nuovo schermo ad alta risoluzione. Chiamato anche “Retina display” da Apple, ha quattro volte i pixel dei precedenti modelli di iPhone, “compressi” in un display da 3.5 pollici (una densità di 326 pixel per pollice) e con una risoluzione 960×640. Una foto macro del display dell’iPhone 4 (sopra) e una dell’iPhone 3GS:

Macro.jpg

Quando il primo iPhone è stato rilasciato, lo schermo era fantastico perché 163 pixel per pollice (ppi) era già una risoluzione molto superiore alla media di uno schermo di un computer. In realtà, non dovrei usare il tempo al passato perchè il display del primo iPhone è ancora abbastanza buono. Guardando attentamente il display dell’iPhone 4 è possibile notare alcune dentellature, ma è niente in confronto a quello che si può notare su un computer tradizionale.

La tecnologia avanza velocemente. Ho avuto modo di provare un Google Nexus One qualche mese fa, e ero rimasto impressionato dalla risoluzione dello suo schermo, nettamente superiore rispetto al mio iPhone 3GS.

La risposta di Apple per migliorare il display non è stato quello di creare un telefono più grande – una strada intrapresa da alcuni dei suoi rivali – ma aumentare il numero dei pixel nello spazio esistente al punto che l’occhio umano medio (da qui “retina display “) non si riesce più a distinguere il singolo pixel.

Il risultato è meraviglioso. Il display Retina è un miglioramento enorme rispetto al già ottimo schermo del 3GS, è più luminoso e con maggior contrasto, con una temperatura del colore leggermente più calda. Lo schermo, che usa la stessa tecnologia IPS (in-plane switching) adottata sull’iPad e iMac, migliora gli angoli di visualizzazione, quindi anche da un angolazione estrema si può vedere tutto sullo schermo in modo chiaro. E dal momento che il display è legato allo strato di vetro immediatamente superiore, è un po’ più vicino agli occhi, si percepisce meno la sensazione di stare guardando un display attraverso uno strato di vetro come accade sull’iPhone precedente o l’iPad.

Per quanto riguarda la maggiore risoluzione, è sconcertante. I video ad alta definizione vengono riprodotti con una fluidità e chiarezza tali che è come guardare attraverso una piccola finestra affacciata sul mondo reale. I piccoli dettagli delle foto sono chiari come il sole.

Anche la visualizzazione del testo è splendida. Il testo nero su sfondo bianco in Safari o iBooks sembra stampato su carta. Ma ciò che realmente esalta la qualità del Retina display è il grigio, colore o testo, che tendeva ad essere un po’ dentellato sugli iPhone precedenti. Su iPhone 4, anche il testo grigio è chiaro e immacolato.

Affiancando il nuovo iPhone 4 al 3GS si può notare la differenza di qualità dei due display, quella dell’iPhone 4 è a dir poco scioccante.

Dite “cheese”

Ci stiamo rapidamente avvicinando al giorno in cui ogni dispositivo che possediamo sarà in grado di girare video HD. L’iPhone 4 è in grado di registrare video 720p a 30 frame al secondo. Non si tratta però di un aggiornamento rispetto al precedente modello: la telecamera è alimentatada un sensore di 5 megapixel. Con l’iPhone 3GS, Apple è riuscita a costruire una macchina fotografica che ha superato le altre macchine fotografiche per cellulari dotate di più megapixel, e stando ad alcuni test che si possono trovare in rete, la storia continua con l’iPhone 4. Anche se alcuni smartphone offrono 8 megapixel di risoluzione, le foto del nuovo iPhone risultano migliori, quasi equiparabili a quelli di una fotocamera punta e scatta.

Non c’è dubbio che la fotocamera dell’iPhone 4 sia buona. I video HD sono chiari e nitidi, e le immagini si caratterizzano per il notevole dettaglio. L’applicazione Fotocamera dell’iOS 4 conserva la semplicità che l’ha sempre contraddistinta. Invece di essere costretti a trafficare con una serie di impostazioni come avviene su altri smartphone, con l’iPhone basta toccare un punto del display per mettere a fuoco il soggetto che si desidera immortalare, e la fotocamera effettua immediatamente le regolazioni del caso. C’è un semplice pulsante per attivare il flash a LED e un altro per passare all’altra fotocamera, più uno per lo zoom digitale.

Non sono un grande estimatore dello zoom digitale perchè in realtà è come ritagliare un particolare da una foto. Sarebbe stato bello avere uno zoom ottico sull’iPhone 4, ma dato lo spazio a disposizione forse era tecnicamente impossibile. Dovendo andare ad un evento particolare, credo che continuerò a portarmi dietro la mia Nikon compatta con zoom ottico, ma se è vero che la migliore macchina fotografica è quella che si ha con se in qualunque momento, è altrettanto vero che con l’iPhone 4 otterrete dei buoni risultati.

L’iPhone 4 è dotato di flash LED che risolve uno dei grandi problemi delle fotocamere precedenti dello smartphone Apple che non hanno mai funzionato molto bene al buio. Bene, ora c’è un flash, ma, francamente, sono rimasto un po’ deluso. Se vi trovate in una stanza buia e non c’è nessun altro modo per effettuare lo scatto, lo dovete usare. Ma nella penombra, sono rimasto più soddisfatto dalle immagini che ho preso senza il flash. In genere, quando ho attivato il flash, oltre ad uno “strano” effetto occhi rossi che colora interamente l’occhio (il più delle volte), ho notato una sovraesposizione e sottoesposizione di alcuni particolari come se avessi puntato una torcia elettrica su un punto di un quadro.

Ho apprezzato la qualità di registrazione video HD del iPhone 4, che a mio parere si avvicina a quella delle famosissime videocamere tascabili Flip mino. Ho comprato una videocamera HD l’anno scorso, ma è troppo grande da portare ovunque. Avere una videocamera HD in tasca è un’ottima cosa. Chiaramente, la superiorità della qualità dei video delle videocamere Flip è ancora ineguagliabile, ma i dispositivi come l’iPhone 4 stanno riducendo al minimo questa differenza. Se avete un iPhone 4, non sentire il bisogno di comprare una mini-videocamera Flip.

Un altro motivo per preferire l’iPhone 4 alla più blasonata Flip, è l’introduzione di iMovie per iPhone, un’applicazione che permette di modificare rapidamente i video girati e poi pubblicarli online. E’ in arrivo una recensione completa di iMovie per iPhone 4, ma nel frattempo posso anticiparvi che anche se  non è affatto una applicazione perfetta, permette di modificare video HD su un telefono cellulare in modo rapido e con una incredibile facilità. Non posso dirvi quante volte avrei voluto unire due o tre clip insieme e inviarli a un membro della famiglia durante un viaggio, con iMovie, posso.

Nonostante tutto, la mia videocamera HD rimane insostituibile. Il fatto è che un video girato con una videocamera dedicata sarà di qualità di gran lunga migliore di un video girato con qualsiasi telefono cellulare, incluso l’iPhone 4. Come quasi tutte le videocamere tascabili, non c’è lo stabilizzatore delle immagini, e i colori vivaci su sfondo scuro risultano un po’ spenti. La mancanza di uno zoom fisico limita le opzioni di ripresa e l’audio registrato con l’iPhone 4 durante le riprese video è risultato di scarsa qualità.

La qualità delle fotografie dell’iPhone 4 è molto più impressionante. L’iPhone 4 non può competere con le foto scattate con le attuali fotocamere punta e scatta, ma le immagini sono buone al pari di una macchina fotografica dedicata di alcuni anni fa.

Un particolare di una immagine a grandezza naturale dello stesso oggetto preso con tutte e quattro le generazioni di iPhone:

iPhone 4.jpg

iPod

Da quando l’iPhone è stato introdotto, c’è una app che ho usato più di ogni altra: iPod. Uso il mio iPhone per ascoltare musica e podcast quando mi sposto in metro o in treno, quando faccio la mia corsetta giornaliera di 40 minuti e in tante altre occasioni. La riproduzione dei contenuti multimediali è uno dei punti di forza dell’iPhone, sia utilizzando l’eccellente app iPod e (soprattutto grazie alle caratteristiche del multitasking dell’iOS 4) sia con le applicazioni di terze parti.

Se devo scegliere tra un iPhone e iPad, preferisco il secondo per guardare i video per via del suo schermo più grande. Ma il display dell’iPhone 4 ad alta risoluzione è spettacolare per la riproduzione video e ora c’è un iPhone che è in grado di riprodurre file video in qualità HD.

Purtroppo, i file video 720p che riproduco con aplomb su iPhone 4 non possono essere visti su una TV  HD tramite il telefono, che ha quindi le stesse limitazioni di riproduzione esterna dei suoi predecessori: si può usare un adattatore RGB, composito, component per la visualizzazione standard video. Non sono sicuro che si tratti di una limitazione del connettore dock dell’iPod o dei circuiti video del telefono, ma è una cosa che mi lascia veramente deluso: un dispositivo in grado di gestire video HD dovrebbe essere in grado di visualizzarli su una TV HD.

FaceTime

L’iPhone 4 introduce anche una nuova funzione chiamata FaceTime per effettuare una video chat. Utilizzando una delle due telecamere, è possibile effettuare video chiamate, ma, sfortunatamente, solo tra iPhone 4 e unicamente via Wi-Fi. Al momento, non sono riuscito a provare FaceTime, quindi vi rimando ad una recensione ad hoc che pubblicherò a breve.

Considerazioni finali

L’iPhone 4 è per molti versi il miglior iPhone che Apple ha mai realizzato. E’ più veloce del 3GS, ma è il display che fa fare al telefono il vero salto di qualità. La nuova fotocamera frontale è scarsamente utilizzabile al momento, ma apre la porta ad ogni sorta di possibilità per effettuare una videoconferenza con altri in futuro. La telecamera sul retro ha compiuto un grande passo avanti rispetto a quella del 3GS, anche per quanto riguarda i video. Con l’aggiunta di iMovie, si ha un intero studio home video in mano. Peccato solo che l’iPhone 4 non possa riprodurre i video HD su una TV HD.

Mi piace molto il design con la cornice di metallo e la sensazione di solidità che conferisce, e la parte anteriore e posteriore in vetro sono splendidi. Ma sono anche preoccupato del fatto che il vetro posteriore aggiunge un livello di fragilità inutile al prodotto.

Se avete un iPhone 3GS, però, questo nuovo modello è meno di un passo avanti, e probabilmente dovrete pagare una penale al vostro attuale gestore telefonico per comprarlo. In questo caso, vi conviene attendere la scadenza del vostro abbonamento per averne uno completamente sovvenzionato. Anche se vi perderete l’alta qualità dello schermo e l’ottima fotocamera da 5 megapixel, nel frattempo, il vostro 3GS è ancora un dispositivo sufficientemente veloce e sfrutta al meglio iOS 4.0.

Punteggio (da 1 a 5): 4 copia.gif
Pro: incredibile risoluzione del display; processore A4 veloce e raddoppio della RAM; fotocamera 5 megapixel e buona qualità video HD dei filmati; maggiore autonomia della batteria rispetto ai modelli precedenti; perfetta integrazione con iOS 4 in particolar modo con il mutitasking.
Contro: non è possibile riprodurre i video HD su un monitor esterno; prezzo un po’ elevato.
Prezzo: l’iPhone 4 senza vincoli operatore da 16 GB costa €659, per il 32GB occorrono €779 (disponibile su Apple Store).
Produttore: Apple.

Approfondimenti: , ,

Argomento: iOS

Commenti (8)

RSS commenti

  1. iValerio89 ha detto:

    Recensione eccellente. E grazie per il test comparativo di velocità! Nessuna delle altre recensioni che ho letto fino adesso si è preoccupata di fare questo raffronto, che è anche probabilmente la cosa che ero il più curioso di sapere.

  2. Alex ha detto:

    Concordo con l’altro commento..
    Di tutte le recensioni che ho visto questa è l’unica che si è presa la briga di dare informazioni essenziali come un test comparativo di velocità; essendo passato da poco dal 3g (una pena con iOS4) a 3GS era per me essenziale.

    Grazie e buon lavoro

    Alex

  3. Ergo ha detto:

    “il vostro 3GS è ancora un dispositivo sufficientemente veloce e sfrutta al meglio iOS 4.0”

    Io avrei aggiunto un “appena” a sufficientemente veloce per definire un iPhone 3GS con iOS 4. In questo, direi che è stato fatto un passo indietro rispetto all’iOS 3 che sicuramente era più fluido e meno scattoso del 4.

  4. Emperor Zurg ha detto:

    @ Ergo: prova a fare un ripristina e poi crea nuovo iPhone, senza quindi importare il backup. Anch’io avevo notato un certo rallentamento, ma ho risolto alla grande così.

  5. ypsilon ha detto:

    complimenti per la recensione!!

  6. GioSaccone ha detto:

    Stefano complimenti per la recensione! 😉

  7. AdiMercury ha detto:

    Sarà anche ottimo ma a me sembra una scatoletta di sardine…bello il display comunque 🙂

  8. Ivan ha detto:

    ben fatta

Aggiungi un commento