Accelerare le scansioni con Acquisizione Immagine di Snow Leopard

15 settembre 2010 ore 08:31 | di | 0 commenti

Fin dal suo debutto con Mac OS X, Acquisizione Immagine di “mamma Apple” doveva servire anche per le scansioni di documenti e foto, ma nel corso degli anni raramente ha funzionato come previsto. Con Snow Leopard è cambiato tutto.

Con Mac OS X 10.6, Acquisizione Immagine permette di controllare qualsiasi scanner compatibile anche se si trovano altrove sul network locale (se si aggiunge uno scanner ad una LAN, verrà visualizzato sotto la voce “Condivise” nella colonna di sinistra). Per avviare una scansione, fare click sul nome del dispositivo. Una volta che il Mac ha stabilito la connessione, verrà visualizzato un messaggio che chiede di premere Scansione. È quindi possibile inserire un paio di istantanee sul piatto dello scanner.

Acquisizione Immaggine scansione.jpg

Acquisizione Immagine funziona con il software dello scanner quando deve rilevare immagini separate durante la scansione. Basta spuntare l’opzione “Rileva elementi separati” e quindi premere Scansione. Quando lo scanner ha finito, si otterrà un anteprima delle foto, ciascuna delimitata da un bordo tratteggiato. Per migliorare il risultato delle scansioni, con un click su pulsante “Mostra dettagli” , si può regolare la risoluzione, il colore, la dimensione, l’angolo di rotazione e il formato del file. Si può anche applicare la correzione delle immagini e la nitidezza.

Una volta completata la scansione, vi ritroverete un file per ogni foto.

Approfondimenti: , ,

Argomento: Tip macOS

Aggiungi un commento