Recensione: Auricolari In-Ear Apple con telecomando e microfono

2 ottobre 2010 ore 08:31 | di | 4 commenti

Quando Apple ha annunciato gli auricolari In-Ear con telecomando, alcuni appassionati di cuffie hanno esultato perché le In-Ear adottano il dual-driver (un driver per le frequenze più elevate, un altro per le frequenze più basse ). Questo tipo di design, che di solito si trova solo nei modelli più costosi, offre una resa sonora di maggior qualità.

I risultati sonori sono disomogenei, ma complessivamente positivi. Gli auricolari In-Ear con telecomando Apple producono toni alti equilibrati e dettagliati, forse i migliori rispetto a tante altre cuffiette che ho avuto modo di provare fino ad ora. Le frequenze medie sono altrettanto ben bilanciate, anche se forse non così dettagliate. È nelle frequenze più basse dove le In-Ear Apple possono deludere qualcuno. Molti auricolari tendono ad enfatizzare i bassi per compensare la poca potenza che invece si otterrebbe da altoparlanti full-size. Al contrario, Apple sembra aver progettato le cuffie con la risposta dei bassi che è tecnicamente più accurata rispetto alla concorrenza, ma può sembrare innaturalmente debole al confronto. Dopo aver ascoltato la musica per un po’ con queste cuffiette, però, il mio orecchio si è adeguato alla differenza e i bassi  sembravano profondi e dettagliati. I “basshead” (gli appassionati di musica che preferiscono i bassi poderosi e avvolgenti) saranno probabilmente delusi.

Come ci si può aspettare da un prodotto Apple, le In-Ear con telecomando e microfono sono dotati di un design curato anche nei minimi dettagli. L’imballaggio è attraente, come al solito. Gli auricolari hanno una linea pulita, moderna, grazie ad un’ottima combinazione di metallo, plastica bianca e gomma grigia, i cavi di gomma sono come quelli degli auricolari standard Apple (un cursore lungo il filo può essere posizionato sopra o sotto il modulo telecomando/microfono.) I tre pulsanti del microfono/controlli iPod sono facili da usare, ma chi ha le dita grandi troverà qualche piccola difficoltà a gestirli a causa delle sue piccole dimensioni.

Come molti auricolari, anche questi sono dotati di un filtro di metallo al fine per evitare che la polvere raggiunga l’interno potenzialmente fragile delle cuffie. Fortunatamente, questi filtri sono facili da sostituire (si svitano e avvitano con facilità). Per avvolgere il cavo delle cuffie quando non si usano c’è un piccolo triangolo di plastica bianca e trasparente incluso nella confezione, ma non è proprio praticissimo.

Apple include tre copri-auricolari (piccoli, medi e grandi), quelli che non si utilizzano possono essere riposti all’interno di una capsula a forma di pillola. I copri-auricolari sono in silicone rigido, e sono molto più facili da “indossare” rispetto a quelli di altri auricolari che ho provato. Una volta inseriti nell’orecchio, l’isolamento è perfetto.

L’unico appunto che posso muovere a questi auricolari riguarda il microfono, che è “solo” di qualità media, forse addirittura un gradino sotto agli auricolari con microfono in dotazione con il mio iPhone 4 4.gif. Ho fatto varie prove, e il microfono delle In-Ear è risultato troppo “tranquillo” soprattutto con le voci maschili che vengono riprodotte con un suono sottile.

Considerazioni finali

Nonostante qualche perplessità iniziale per via dei bassi “timidi”, il giudizio finale è sicuramente positivo. Le In-Ear Apple sono confortevoli, si adattano bene, e la risposta audio globale è buona. Anche se altri modelli possono offrire bassi soggettivamente migliori, pochi hanno un design così elegante.

Punteggio: 
Pro: toni alti dettagliati; design elegante.
Contro: bassi poco potenti; qualità media del microfono.
Compatibilità: qualsiasi iPhone, iPod e iPad.
Prezzo: €80 (disponibile su Apple Store).
Produttore: Apple.

Approfondimenti: , , , ,

Argomento: iOS

Commenti (4)

RSS commenti

  1. Geraldo ha detto:

    Io le ho da 2 anni ormai. Non mi lamento, per il loro prezzo sono cuffie (auricolari) molto belle, oso a dire le migliori che io abbia mai usato. 😉

  2. Francesco85 ha detto:

    Sarà che tappano le orecchie e il suono è ottimo, però è fastidioso sentire anche il minimo movimento del filo delle cuffie o il proprio respiro…si può risolvere questo disturbo?

  3. Stefano Donadio ha detto:

    Francesco85: il problema non è specifico di queste cuffie, si verifica anche con quelle standard quando si utilizza il microfono. L’unica soluzione è fermare in qualche modo il filo lungo il cappotto/maglione/camicia.

  4. Francesco85 ha detto:

    Il problema è che sento il mio respiro oppure il rumore dei denti se mastico qualcosa. Non posso smettere di respirare. 🙂

Aggiungi un commento