Lion: abilitare AirDrop via Ethernet e sui Mac non supportati

19 settembre 2011 ore 09:26 | di | 60 commenti

AirDrop è una delle novità più interessanti ed utili introdotte con Mac OS X 10.7 Lion. Permette di trasferire i documenti tra due o più Mac che si trovano a poca distanza l’uno dall’altro, non richiede una memoria Flash USB  a portata di mano, e non è neppure necessario che i Mac siano collegati ad internet con la stessa rete, dal momento che AirDrop collega i due Mac direttamente via Wi-Fi (e senza che l’utente debba mettere mano alle impostazioni di rete). E’ pensato per essere un sistema  facile da usare per un rapido trasferimento di file, e funziona. E’ una piccola ma intelligente funzionalità che permetterà di risparmiare tempo quando si ha bisogno di scambiare file in modo rapido.

Sfortunatamente, AirDrop non funziona su tutti i Mac su cui è installato Lion, è necessario avere un MacBook Pro (fine 2008 o più recente), un MacBook Air (fine 2010 o più recente), unl MacBook (fine 2008 o più recente), un iMac (2009 o più recente), un Mac mini (metà del 2010 o più recente), o un Mac Pro (inizio 2009 con scheda AirPort Extreme o metà 2010).

Tuttavia, il lettore Moreno – membro dello Spider-Mac Apple User Group, comunità di utenti Mac ufficialmente riconosciuta da Apple, ha trovato un modo per abilitare AirDrop sui Mac non supportati e perfino via Ethernet.

E’ sufficiente lanciare il Terminale (Applicazioni/Utility) e digitare il seguente comando seguito da Invio:

defaults write com.apple.NetworkBrowser BrowseAllInterfaces 1

Quindi scrivete killall Finder e ancora Invio

Da questo momento in poi, AirDrop funzionerà sia su una rete Wi-Fi, sia Ethernet.

Se per qualche motivo desiderate disabilitare AirDrop, riscrivete nel Terminale il comando precedente avendo cura di sostituire il numero 1 con 0 e poi Invio, quindi riavviate il Finder digitando killall Finder e Invio.

Il tip (trucchetto) è stato provato con successo da numerosi altri membri dello Spider-Mac Apple User Group, ed io stesso ho abilitato AirDrop sul mio MacBook “Santa Rosa” del 2007 non ufficialmente supportato. Per ulteriori informazioni su come funziona AirDrop vi rimando alla recensione pubblicata a luglio.

AirDrop

Approfondimenti: , ,

Argomento: Mac

Commenti (60)

RSS commenti

  1. sasà ha detto:

    ho seguito il consiglio ma se provo ad inviare un file dal mio macbook fine 2007 al mio mac mini fine 2010(che ha airdrop default), mi dice che “The Apple ID certificate for “…” is invalid. The transfer has been canceled”… come posso fare?

  2. Stefano Donadio ha detto:

    @ sasà: esegui la procedura descritta anche su Mac mini.

  3. Pier ha detto:

    Ringrazio per la procedura che mi ha permesso di aggiornare il mio Mac mini.

  4. Alberto ha detto:

    Fantastico appena provato su Mabook Air fine 2008 e funzia perfectly!!!
    Grazie.

  5. enriot ha detto:

    Stefano ciao, non so se è già capitato anche a te ma stasera non sono più riuscito a trasferire nessun file dal mio Book Air al mio iMac, con AirDrop. Imac è di fine 2009 ed l’Air ha solo 4 mesi. Molto strano poiché sino a qualche giorno fà funzionava tutto perfettamente. Comunque poiché opero anche in rete, prima di scriverti ho seguito la procedura sopra indicata, (ho eseguito la stringa su tutti e due i terminali) ma con nessun risultato. Ti risulta che altri hanno avuto il mio problema? Grazie e Auguri di Buona Pasqua.

  6. fabio ha detto:

    grazie siete davvero grandiiiiiiii!!!!!!!!

  7. Flavio ha detto:

    Grazieeeeeee

  8. Paolo ha detto:

    Ho attivato IMac con la procedura defaults write com.apple.NetworkBrowser BrowseAllInterfaces 1 (Quindi scrivete killall Finder e ancora Invio).
    Dopo la procedura tutto ok però, se attivo AirDrop del MacBook Pro e dell’ iMac succede che MacBook Pro non vede l’utente dell’iMac ma viceversa si.
    Aggiungo che ho aggiornato il mio IMac alla versione OS X 10.8.2. ma la situazione non cambia

  9. Stefano Donadio ha detto:

    Effettua la stessa procedura di attivazione anche sul MacBook Pro, dovresti risolvere il problema.

Aggiungi un commento