Recensione: Canon PowerShot SX40 HS

16 novembre 2011 ore 10:03 | di | 42 commenti

Canon PowerShot SX40 HS

Da lontano, la Canon PowerShot SX40 HS (€400) potrebbe essere scambiata per una fotocamera D-SLR. Il suo corpo nero, le grandi lenti, l’impugnatura profonda, e la gobba in alto sono le classiche caratteristiche delle reflex prodotte da Canon, come la EOS Rebel T3i. La lente della SX40 non si stacca, però, e la sue dimensioni sono dovute al lungo raggio dello zoom da 35x. Ovviamente, non si può mettere in tasca come la Nikon Coolpix S9100 (€240) con zoom 18x, ma questo è il (piccolo) prezzo da pagare per un teleobiettivo 840mm (equivalente 35mm).

Design e funzioni

La SX40 HS non è una compatta e neppure una reflex. Misura 122,9 x 92,4 x 107,7 mm, e pesa 600 grammi. La Nikon Coolpix P500 (€287) è leggermente più sottile e leggera (115,5 x 83,7 x 102,5 mm, per 494 grammi di peso) ed ha uno zoom un po’ più ampio, 22,5-810 millimetri (equivalente 35mm) 36x zoom. La lente 35x della SX40 non è così lunga sul lato wide (24mm), ma si estende a 840 millimetri per darvi un piccolo extra sul “long end”, pur mantenendo un ampio angolo. Mettendo da parte i numeri, dal punto di vista pratico non c’è molta differenza tra le due – se si può fare qualche passo in avanti o indietro per fare la differenza sugli altri lati – e la risoluzione da 12 megapixel permette di ritagliare una foto senza sacrificare la qualità per la condivisione online o una stampa di dimensioni standard.

Canon PowerShot SX40 HS

La fotocamera è dotata di un corpo in gran parte in metallo con pochi elementi in plastica. Come anticipato, l’impugnatura profonda consente di tenere ben ferma la SX40, e il suo LCD da 2,7 pollici è incernierato in modo da poterlo vedere da qualsiasi angolazione. C’è anche un mirino elettronico, ma le piccole dimensioni rendono piuttosto difficile vedere i dettagli. Tuttavia, il mirino elettronico può tornare utile perchè permette di tenere la macchina fotografica più vicino al proprio corpo e quindi più ferma, piuttosto che mantenerla a distanza quando si utilizza lo schermo LCD per gli scatti. In questo modo, insieme al sistema di stabilizzazione ottica della SX40, è possibile ottenere una foto nitida in condizioni estreme anche utilizzando tutti i 35x, e se non si dispone di un cavalletto.

Canon PowerShot SX40 HS retro

La fotocamera ha ampi pulsanti di controllo, proprio come una D-SLR. Un quadrante posizionato in alto permette di scegliere le modalità di scatto, mentre una ghiera nella parte posteriore serve per scorrere i menu, regolare l’ISO, impostare la compensazione dell’esposizione, attivare l’autoscatto, e alternare le modalità di messa a fuoco. Il sistema di menu è uno dei punti di forza della fotocamera: i controlli sono disposti in modo logico per regolazioni rapide. Il flash a comparsa della SX40 è manuale, quindi si può semplicemente sollevarlo quando si desidera utilizzarlo. È inoltre possibile utilizzare un flash della serie Canon Speedlite grazie all’attacco a slitta.

Prestazioni

La Canon SX40 HS non ha certo il più veloce tempo di avvio, infatti richiede circa 2,5 secondi per effettuare il primo scatto. Dopo di che, però, servono solo 0,4 secondi di recycle time e 0,5 secondi di ritardo allo scatto. Anche se non si avvia più velocemente della Nikon S9100, che è pronta a scattare in appena 1,6 secondi, la Canon SX40 HS fa meglio nello shot-to-shot (la Nikon richiede 1,6 secondi tra uno scatto e l’altro). La Nikon P500 si avvia in 2 secondi netti, ma richiede 1,5 secondi nello shot-to-shot. Lo scatto continuo è eccellente (poco più di due fotogrammi al secondo).

Per misurare le prestazioni della fotocamera in termini di nitidezza dell’immagine e del rumore è stata utilizzata la suite Imatest. Per valutare la nitidezza, sono state scattate diverse foto di un diagramma di prova. La SX40 HS ha una media 1.836 linee in rapporto all’altezza dell’immagine, che supera le 1.800 linee di riferimento che qualifica l’immagine come accettabile. Anche se si tratta di un buon punteggio, non è il migliore della sua categoria; infatti la Kodak EasyShare Z990 Max (€265), che ha uno zoom 30x, registra un punteggio leggermente più alto: 1.946 linee.

Il rumore è anche un fattore di qualità dell’immagine. Se c’è più dell’1,5% di rumore, l’immagine risulta eccessivamente sgranata. La SX40 HS è riuscita a rimanere al di sotto di questa soglia con un ISO 800, in modo da poter catturare immagini in ambienti non illuminati a sufficienza. La Nikon P500 è andata meglio, mantenendo il rumore inferiore all’1,5% con ISO 3200, che è quattro volte più sensibile alla luce rispetto a ISO 800.

La fotocamera registra video QuickTime 1080p24, e il filmato è qualitativamente abbastanza buono. Il dettaglio viene mantenuto, ma ci sono alcuni problemi durante il panning, probabilmente causato dall’effetto tapparella. Questi difetti, tuttavia, appaiono raramente. È possibile collegare la fotocamera al computer via USB per copiare video e foto sul disco rigido, o ad una TV HD tramite mini HDMI. Lo slot per schede SD supporta anche i formati SDHC e SDXC.

Conclusioni

La Canon PowerShot SX40 HS effettua foto nitide, offre prestazioni stellari nello scatto continuo, e ha uno dei più lunghi zoom della sua classe. Proprio la velocità dello scatto continuo, unito alla lunga portata delle lenti, rende questa macchina fotografica particolarmente adatta per scatti sportivi e naturalistici. La fotocamera non è a buon mercato, e se le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione sono per voi più importanti rispetto alla velocità dello scatto continuo, forse dovreste prendere in considerazione la Nikon Coolpix P500, che cattura immagini nitide in meno di un quarto della luce rispetto alla SX40, ma non ha lo stesso teleobiettivo. Se date importanza alla “tascabilità”, invece, la scelta migliore rimane la Nikon Coolpix S9100.

La Canon PowerShot SX40 HS offre un impressionante zoom 35x, uno scatto continuo velocissimo, e una qualità d’immagine molto buona. Non è possibile metterla in tasca, ma il MegaZoom è in grado di catturare immagini che altre fotocamere non si sognano neppure.

Punteggio (da 1 a 5): 4.gif
Pro: zoom 35x; recycle time impressionate; LCD visibile in qualsiasi condizione: mirino elettronico.
Contro: ingombrante; registrazione video a 1080p limitato a 24fps; rumore a ISO 1600 o superiore.
Prezzo: €356 su Amazon.it, spese di spedizione incluse.
Produttore: Canon.

Approfondimenti: ,

Argomento: Fotografia

Commenti (42)

RSS commenti

  1. Emperor Zurg ha detto:

    Ho deciso di fare il grande passo e acquistare una reflex, ma dopo aver letto questa recensione mi chiedevo se non fosse meglio iniziare con una quasi reflex come questa Canon?

  2. Stefano Donadio ha detto:

    Non è facilissimo rispondere. Spendendo la metà di una reflex, hai la possibilità di valutare con tutta calma se la tua è una passione vera o meno, e quindi in seguito fare il “grande passo” verso una reflex. D’altro canto, potresti stufarti dopo pochi mesi di questa Canon proprio perché non è una reflex “vera” oppure accorgerti che per le tue esigenze è meglio una compatta con un buon zoom.

  3. Aldo ha detto:

    @ Emperor Zurg: le fotocamere “bridge” come la Canon recensita, sono un valido “ponte” per chi ha deciso di appassionarsi alla fotografia digitale senza però spendere una fortuna per le ottiche. Poi, secondo me, le impostazioni automatiche facilitano il passaggio graduale a quelle manuali.

  4. ilfolle ha detto:

    secondo me ti conviene andare sul mercato dell’usato.
    trovi tranquillamente delle reflex(solo corpo o con obiettivi)a prezzi decisamente interessanti ed hanno,di solito,qualità superiori.scegli quelle semi-professionali che ti garantiscono anche il funzionamento completamente automatico.
    in seguito,se vedi che la passione aumenta ed hai il budget,impegna i denari prima sulle ottiche e poi sui corpi macchina via via più performanti.
    ricorda che l’ottica rimane ma il corpo macchina no.
    un’ottica “analogica” vecchia puoi,spesso ma perdendo gli automatismi,montarla su una reflex digitale(sempre che sia della stessa marca,ovviamente)e se hai delle vecchie ottiche non distrutte in casa potrebbero venire buone.
    ecco,il mio consiglio è una reflex usata bene(canon o nikon magari)che nel tempo puoi espandere con accessori ed obiettivi.

  5. Andrea ha detto:

    L’enorme vantaggio delle fotocamere bridge megazoom, oltre al prezzo, è che non sei costretto a portarti la borsa con le ottiche. L’altro vantaggio è il passaggio da “tutto automatico” a “tutto manuale” con estrema facilità, cosa difficile da trovare su una reflex.

  6. supermac ha detto:

    Premetto che anche io ho una compatta digitale da 10 mpx, da portare, nel quotidiano sempre con me, ma si chiama Leica…
    Quando invece il mio fine è solo fotografare, beh, allora esco con una reflex semiprofessionale. Ho acquistato una eos 60D e con le ottiche che possedevo già, va alla grande.
    Se devo darti un consiglio, ritengo buono, quello de “ilfolle”, infatti, con questa fotocamera sembra che puoi fare tutto e niente…
    Sul mercato dell’usato, puoi trovare, allo stesso prezzo anche una eos 500 ch è quanto dire per cominciare…

  7. Ilfolle2 ha detto:

    Grazie Supermac:-)
    Il prezzo di €400 non è proprio economico paragonato ad una reflex semi professionale che ti da il vantaggio di essere espandibile nel tempo ma,soprattutto riparabile in caso di guasto.
    Io ho una vecchia d50 della nikon che per le mie esigenze va benissimo e,quando ho speso dei soldi,li ho spesi per delle ottiche.
    Le semi professionali ti danno anche la possibilità del “punta-e-scatta” che rende la macchina completamente automatica

  8. Riccardo 54 ha detto:

    Ciao a tutti anche se in ritardo.
    Ho appena ordinato la SX40 e in casa abbiamo già la SX10. Io e mia moglie amiamo le escursioni e la fotografia e la SX10 ci ha servito (e ci serve) egregiamente. Ottimo zoom, ottima macro. Scarsa per luminosità e durata delle batterie ma pratica quando nello zaino devi mettere il necessario per una giornata o due.
    Avevamo pensato ad una vera reflex (60D) ma poi ci si trovava nella situazione di acquistare almeno 2 ottiche (zoom e macro) se non tre e così il costo lievitava.
    Con la SX40 ci mettiamo in casa un’oggetto superiore alla SX10 e ci permette com maggior serenità di avere due macchine semplici e veloci nell’utilizzo che ne facciamo anche professionalmente (web e piccoli progetti grafici).

  9. GianlucaB ha detto:

    Ciao a tutti. Io ho optato x questa fotocamera, stanco di portarmi borsate di accessori con le vecchie 35 mm pellicola. Con questa si ha tutto a portata di mano, anzi di dito! Senza calcolare che non si corre il rischio di avere un parco obiettivi ed accessori ecc., inutilizzabile perchè diventato obsoleto. Come funziona ancora non lo so, mi deve ancora arrivare, ma sono convintissimo della scelta.

    • Francesco ha detto:

      Ciao Gianluca, anche io vorrei acquistare la Canon sx40 hs.
      Potresti darmi un giudizio obiettivo su questa macchina?
      Se potessi tornare indietro la compreresti di nuovo?
      Grazie
      Francesco

  10. giulio ha detto:

    come si comporta utilizzandola a 100 iso con poca luce? Grazie.
    Giulio

  11. Stefano Donadio ha detto:

    @ giulio: la SX40 non blocca la ISO a 100 quando si utilizzano tempi di posa di 1 secondo o più lento. Anche se questo ha senso da un punto di vista del rumore, è un ostacolo indesiderato soprattutto in modalità manuale. Questa restrizione mi ha costretto di fare i test in studio ed il risultato sono state foto con rumore nelle ombre e con un dettaglio scarso.

  12. robi ha detto:

    mi sai dire la differenza tra sx40 e sx30 e sul sistema is e l’hs per favore ..grazie

    • Ferdinando Rufino ha detto:

      Non conosco la Canon SX30, dato che quando l’avevo ordinata,non l’aveva più il mio fornitore e mi ha venduto la SX40 HS- aveva la stessa escursione dal 24 all’840mm. L’unica differenza visibile era che la SX40 aveva 2Mp in meno della SX30. Malgrado avessi dei dubbi sugli zoom, dato che come professionista fotografo, in pensione, utilizzavo solo focali fisse, mi sono ricreduto. Sono stati fatti progressi da gigante, ho ottenuto delle foto eccezionali a qualsiasi focale utilizzata sia a mano libera che con cavalletto, che come prova ho fotografato la luna, che alla massima estensione, 140x viene tagliata, con una definizione incredibile, come sulla terra, ho fotografato per prova, dalla mia camera, da Villa lesa a Ranco oltre la parte opposta del Lago Maggiore, leggendo l’ora del campanile, malgrado la foto fosse stata eseguita a mano libera, foto fatte sempre in automatico.
      Grazie alla Canon per questa eccezionale macchina, quello che mi dispiace è che ho una Canon Power Shot A520 ottima che ora non funziona più la data ecc.. e non so dove rivolgermi. Distinti saluti. Ferdinando Rufino

      • Yuri Agaiep ha detto:

        Salve.
        Pensavo anch’io di acquistare la SX40.

        Riguardo l’altra A520, avevo anch’io problemi con la data con le altre Canon che ho acquistato, fino a quando non ho scoperto che c’é un’altra piccolissima batteria a bottone destinata proprio per salvare la data ed i settaggi.
        Dovrebbe esserci un piccolo slot proprio sotto il vano delle batterie e della scheda SD.
        Saluti
        Yuri

  13. Stefano ha detto:

    Complimenti per l’articolo prima di tutto e poi siccome sono molto indeciso sull’acquisto tra Canon SX40 e Nikon P500 volevo chiedere ancora qualche altro paragone tra le due macchine (per esempio con zoom al massimo la Nikon è vero che non ha lo stabilizzatore automatico?) oltre a quelli già citati sopra…grazie

  14. leonardo ha detto:

    ciao,io ho comprato un ano fa una nikon p100 full hd e sono rimasto scontentato e alla fine lo venduta a pochi soldi,ho fatto il paragone con un canon ixus 60 a 6 mega pixel comprata 5 ani fa,e non li avvicinava per niente,le foto della nikon p100 venivano con dei colori rosati acesi e un sbilanciamento della controluce,volevo provare con una canon sx 40 hs sono convinto che la canon sara delle migliore al mercato per quando riguarda la fotografia,chi sa darmi un consiglio.

  15. giuseppe ha detto:

    tenete presente che da una settimana, circa, la Panasonic ha presentato la nuova DX30 con 20X, GPS, Full HD e dimensioni realmente tascabili. Non sono state pubblicate ancora recensioni e non si sa neppure il prezzo, ma penso che valga la pena aspettare prima di decidere l’acquisto di una bridge.

  16. giuseppe ha detto:

    scusate ho sbagliato la sigla si chiama lumix TX 30 e non DX

  17. giuseppe ha detto:

    scusate ancora non è nè TX nè DX ma TZ30

  18. linda ha detto:

    ciao a tutti ,ho comprato un canon sx40,e volevo sapere se è possibile bloccare l’auto focus?? grazie

  19. angelo ha detto:

    Linda,
    sarà sufficiente passare su messa a fuoco manuale.
    Devi selezionarla con il comando MF (manual focus),
    che è situato di fianco allo schermo visore posteriore.

  20. bob ha detto:

    scusate la domanda da profano ma la mia necessità è fare foto in condizioni di luce scarsa (ne faccio molte in interni): non capisco come possa essere più luminosa la P500 dato che in modalità “base” (quindi senza zoomare) ha un’apertura massima 1:3.4 contro la SX40 che dichiara 1:2.7 Non dovrebbe essere più luminosa la seconda? Sto prendendo in considerazione un parametro sbagliato? Grazie!

  21. maxmi ha detto:

    Bravo Bob, Anch’io mi stavo chiedendo la stessa cosa riguardo la luminosità.
    Nessuno ne sà qualcosa?

  22. roberto ha detto:

    io ce l’ho ed è fantastica la canon sx 40

  23. bob ha detto:

    solo per rispondermi da solo e magari per maxmi: al negozio di fotografia confermano la mia teoria, anche se in ogni caso la qualità della foto è data da tanti altri fattori. In ogni caso io ho preso una Fujifilm HS20 EXR: per 300 euro ha peculiarità per me ineguagliabili, tipo lo zoom manuale (meccanico, non elettronico), un ottimo stabilizzatore, video fullHD, formato raw, possibilità di gestire focus e tempi in manuale ed alimentazione con pile stilo (con ricaricabili NiMh autonomia per 350 scatti). Non per nulla togliere alle concorrenti, ma per l’utilizzo che ne faccio io è veramente un gioiello

    • Luca ha detto:

      Ho una domanda per Bob, volevo comprare anch’io la HS20 EXR, me la consigli?
      Ma davvero fa foto nitide anche in condizioni di scarsa luce?
      Salva solo in formato RAW o si può impostare anche il JPG?
      Grazie

  24. linda ha detto:

    grazie angelo ,fatto;)))

    • Francesco ha detto:

      Ciao Linda,
      ho letto che sei in possesso della Canon sx40.
      Potresti darmi un giudizio sincero su questa fotocamera?
      Secondo te quali sono i pregi e quali i difetti?
      Grazie

  25. Mirco ha detto:

    Salve a tutti, sarei intenzionato all’ acquisto della Canon SX40HS per fare un piccolo passo avanti nel campo della fotografia (sono ancora un pivello). Attualmente ho una Nikon S51 e vorrei provare la Canon escludendo le regine reflex per me ancora troppo complicate. Chiedo a chi ce l’ha già se si trova bene e visto che filma in Full HD come vengono anche i filmati. Grazie a tutti.
    P.S. L’ho vista a €315, mi sembra una buona spesa…..

  26. Emanuela ha detto:

    Ciao a tutti,
    help! Premetto che non e ne intendo proprio…… ma vorrei fare il grande passo di prendere una macchina fotografica ‘seria’ per fare foto a mia figlia durante le gare di nuoto. Ho visto che questa macchina fotografica fa belle foto e mi dicono che lo zoom è valido…. che ne dite, può andare bene per fare foto belle alle gare?
    Grazie a tutti!!

    • FabPhoto ha detto:

      “offre prestazioni stellari nello scatto continuo”, in partica è esattamente quello che serve per le foto di eventi sportivi 😉

  27. roberto ha detto:

    ho da tre mesi la sx 40 e devo dire che i difetti sono pochi , io la uso per seguire le gare di atletica leggera e và benissimo . foto stupende con poca luce ma su soggetti fermi !

  28. elisa ha detto:

    Ciao
    premetto che sono una principiante e non me ne intendo, ho una casio exilim ovviamente tascabile, vorrei comprare una fotocamera semiprofessionale, mi sorge una domanda. Con la mia compatta gli scatti sono velocissimi anche in partenza, cosa vuol dire che la Canon SX40 HS richiede circa 2,5 secondi per effettuare il primo scatto, mi spiego se devo fotografare il volo di un uccello ci riesco o fotografo il cielo perché nel frattempo se ne è andato?
    Ringrazio per le risposte elisa

  29. giacomo ha detto:

    per chi si lamentava del prezzo… EUR 344,60 Spedizione gratuita (- 25%)

  30. mauro ha detto:

    buona sera, è da sei mesi che posseggo una Canon SX40HS ma sono totalmente deluso, penso di lasciar passare l’ estate e mandarla in assistenza. Le foto è come se fossero sbiadite, mancano di nitidezza e in alcuni casi sfuocate nonostante abbia provato in auto e nelle altre modalità di scatto.

    Datemi consigli ciao

  31. massimo 62 ha detto:

    Ho da poco acquistato una sx40 hs. Quando faccio il filmato, nel rivederlo al computer o in tv full hd, nol riesco a vederlo fluido, lo vedo leggermente a scatti. Mi sapete dire il perchè e come posso risolvere il problema.
    Grazie

  32. Roberto Passerini ha detto:

    Allora io ce l’ho da mesi e per me è ottima la sx 40 . Fotografo eventi di atletica e sono contentissimo . Per Mauro , ti dico che la tua ha un problema perchè le mie foto escono nitidissime mentre a massimo62 consiglio di provare a vedere i filmati scaricandoli su un pc diverso dal tuo perchè forse il problema è sul pc . I miei video escono benissimo

    • Mauro ha detto:

      Ho girato vari siti di fotografia e forum confermando quello che dici Roberto, foto veramente belle nella qualità dei colori e nitidezza. Finchè la macchina è in garanzia sfrutto l’ occasione pertanto lunedì 3/9/12 ( ieri ) lo spedita al centro di assistenza Canon.
      Vi terrò aggiornati sugli sviluppi.

      Ciao

  33. mauro ha detto:

    Ciao oggi mi hanno consegnato la macchina riparata, il centro di assistenza Canon mi spiega di aver sostituito l’ otturatore e un altro componente che ora non ricordo il nome. Inoltre è stato aggiornato il firmware controllato le alette interne all’ obbiettivo ( credo che si chiamino così ) che si aprono quando si accende la macchina.
    Speriamo in bene nel week faremo i primi test.

    Buona serata

Aggiungi un commento