Recensione: Canon EOS 1100D

15 dicembre 2011 ore 18:09 | di | 32 commenti

Canon EOS 1100D

L’entry-level Canon EOS 1100D è molto simile alla popolare Canon 1000D Reflex, ha un sensore da 12 megapixel, un processore DIGIC 4, una batteria che assicura una lunga autonomia, una maggiore capacità di ISO, autofocus ottimizzati e sistemi di misurazione e la ormai onnipresente funzione di registrazione video, che manca alle vecchie 1000D. La sue funzionalità di base sono molto simili a quelle delle Canon 1000D DSLR anche se il prezzo ribassato di quest’ultima (€355, solo corpo) rende la fotocamera molto interessante.

In linea con il sistema dei nomi di Canon, la 1100D è una versione ridotta della top di gamma EOS 600D, una fotocamera da 18 megapixel che offre prestazioni più veloci, funzioni più avanzate come apertura manuale e pulsanti per regolare la registrazione video in alta definizione, un ingresso per microfono esterno, supporto per i flash wireless, ed è dotata di un LCD ad alta risoluzione da 3,0 pollici orientabile. Dopo questo mini-confronto, bisogna dire che entrambe le fotocamere sono facili da usare e permettono di scattare immagini di buona qualità.

Funzionalità base

Costruita intorno a un sensore da 12 megapixel, la Canon EOS 1100D utilizza un processore DIGIC 4 e dispone di una gamma ISO 100-6400. È dotata di un mirino ottico sufficientemente chiaro, anche se un po’ buio, e fornisce una copertura del 95%. L’LCD da 2,7 pollici, che viene utilizzato per la navigazione dei menu, il controllo e la regolazione delle impostazioni, e le riprese in Live View, offre una modesta risoluzione di 230.000 pixel e copertura di circa il 99%. Né il mirino, né l’LCD sono da “primato”, ma sono più che sufficienti per l’uso quotidiano.

La 1100D include tutti gli elementi essenziali di una DSLR: automatico, manuale e controlli per l’esposizione semimanuale, una manciata di modalità scena tra cui ritratto, paesaggio, sport e ritratto notturno, compensazione dell’esposizione, così come le opzioni di misurazione e autofocus. Canon offre caratteristiche che vanno un po’ oltre le funzioni base, come le impostazioni personalizzate, parametri “ambiente” regolabili, e impostazioni “Stile foto” (che semplificano il controllo dei parametri di elaborazione delle immagini). Il corpo in plastica appare relativamente ben fatto (per essere in plastica). La fotocamera misura 129,9 x 99,7 x 77,9 mm (L x A x P) e pesa circa 495 grammi (solo corpo).

I comandi sono raggruppati a destra del display LCD e sono facili da raggiungere finché si controllano le lenti con la mano sinistra. Grazie alle dimensioni della fotocamera, però, tutti i controlli sono abbastanza grandi, una buona notizia per chi ha mani grosse, e permettono di operare con facilità.

Compatibile con le lenti Canon EF e EF-S, si hanno ampie possibilità di scelta per creare il proprio sistema attorno alla EOS 1100D. La fotocamera dispone di una slitta per un flash Speedlite e, come per tutte le Reflex, la EOS 1100D supporta schede di memoria SD e SDHC incluse le memorie wireless SDXC e Eye-Fi.

Le nuove funzionalità

Canon EOS 1100D retro

Oltre alla messa a fuoco automatica e ai sistemi di misurazione, ci sono diverse caratteristiche di cui vale la pena parlare.

Quick Menu: la novità della EOS 1100D è rappresentata da un menu rapido per accedere facilmente e velocemente alle regolazioni delle impostazioni che più spesso si utilizzano quando Live View è attivato. Alcune delle opzioni disponibili tramite il Menu rapido includono la modalità Live View AF, singolo/continuo/autoscatto, bilanciamento del bianco, effetti/stili (paesaggio, ritratto, fedele, monocromo, con la messa a punto per la nitidezza, contrasto, saturazione, e tonalità di colore), Altrimenti, premete il tasto Q per navigare sullo schermo del pannello informativo per l’accesso altrettanto facile alle impostazioni. Purtroppo, l’unico modo per far apparire il flash è tramite il menu a cristalli liquidi perché non c’è nessun pulsante manuale per sollevarlo.

Creative Auto: la modalità Creative Auto è progettata per la facilità d’uso e offre controlli minimi, come modalità di scatto e flash. Tuttavia, Canon ha tradotto la profondità di campo in un facile termine da capire (e facile da regolare) “sfocare lo sfondo” rappresentato da una regolazione che appare sul display (solo per questa modalità di scatto). Ambience è accessibile anche in Creative Auto (così come in altre modalità), permettendo all’utente di scegliere tra un’opzione predefinita standard così come regolabile vivido, morbido, caldo, intenso, fresco, luminoso, scuro e bianco e nero (blu, nero e nero o seppia). Se alla selezione ambiente si accede in Live View, l’effetto scelto può essere visto sullo schermo. Usando termini non tecnici, come più luminoso e più scuro, per esempio, Canon ha cercato di rendere più comprensibile la EOS 1100D agli utenti che non conoscono bene i termini fotografici.

Guida alle Funzioni: la funzionalità più interessante per i “debuttanti” è la Guida alle Funzioni, che può essere attivata o disattivata tramite il menu principale. La guida è estremamente utile, soprattutto quando chi non conosce le icone DSLR cerca di decifrare il significato delle icone del menu rapido e del pannello informativo. Semplici da capire, le descrizioni appaiono in un pop-up quando si cambia da una modalità all’altra.

Canon EOS 1100D

Video: anche se la Canon 1000D Reflex non registra video, la funzionalità video della EOS 1100D è estremamente semplice. Il video è in 720p, poi si può scegliere tra 30fps o 25fps, dopo di che si può cominciare a registrare. La compensazione dell’esposizione è disponibile durante la ripresa, ma praticamente tutto il resto – tra cui il bilanciamento del bianco, Stile Foto, Auto Lighting Optimizer – deve essere selezionato prima di iniziare a registrare. Anche se la registrazione dei filmati può essere avviata e fermata con la semplice pressione di un solo pulsante, è necessario impostare la modalità film prima. E l’impostazione si trova in fondo, quindi sono necessari un paio di secondi per passare alla modalità film. Non è un grosso problema, ma fa sembrare la EOS 1100D un po’ fuori moda rispetto alla maggior parte delle DSLR con la loro impostazione one-touch.

Prestazioni: a 3 fotogrammi al secondo massimo, le performance nello scatto continuo della EOS 1100D risultano inferiori rispetto alla concorrenza, e in formato RAW si scende a un massimo di 2 fotogrammi al secondo. Scegliendo RAW + JPEG si passa a meno di un frame al secondo. Usando solo il mirino ottico, la batteria è in grado di catturare un maggior numero di scatti, 700-800, con una singola carica.

Qualità delle immagini: la qualità delle immagini è abbastanza buona, con una riproduzione dei colori eccellente che risulta sia naturale e sia precisa. I fotografi che preferiscono un colore incisivo, possono regolare la saturazione o l’intensità utilizzando uno Stile Foto o l’opzione Ambiente. La precisione dell’esposizione è anche uno dei punti di forza della Canon EOS 1100D. A meno che si preveda di realizzare stampe veramente grandi, la nitidezza non dovrebbe essere un problema.

Ho notato una bassissima distorsione a grandangolo. È anche importante notare che la EOS 1100D è dotata di una funzione Peripheral Illumination Correction, che identifica l’obiettivo utilizzato (non tutti gli obiettivi sono supportati, però) e corregge automaticamente la vignettatura.

Con ISO alti, la fotocamera si è comportata abbastanza bene. Il rumore dell’immagine è stato mantenuto più o meno sotto controllo fino a circa ISO 800. Dopo di che, ISO 1600 si verifica un certo degrado, ma le immagini sono ancora utilizzabili. ISO 3200 può essere utilizzato per snapshot formato poster e per il web.

La qualità audio e video è buona. Sebbene limitata nelle opzioni (solo 720p), la Canon EOS 1100D ha registrato filmati con una buona resa del colore, a patto di non trovarsi in condizioni di scarsa luminosità.

Considerazioni finali

La Canon EOS 1100D è una buona Reflex entry-level ed è facile da utilizzare. Il fotografo principiante o chi vuole un piccolo aiuto, apprezzerà la Guida alle Funzioni, i più esperti che conoscono bene le caratteristiche DSLR possono facilmente disabilitare la guida se la ritengono una seccatura. La competizione è abbastanza forte in questa categoria, quindi è una buona idea guardarsi intorno. Se si riesce a trovare una Canon EOS 600D ad un prezzo ragionevole, si potrebbe valutare se spendere un po’ di più per avere prestazioni più veloci, un LCD migliore, opzioni video avanzate e altro ancora.

Punteggio 
Pro: opzioni buone, ma base; Guida alle Funzioni; Immagini di elevata qualità; prestazioni superiori bassa luminosità/ISO alto.
Contro: nessun sistema per la rimozione della polvere; no esposizione basata sul centro dell’inquadratura; video solo 720p (no 1080, no VGA); modalità film deve essere impostata tramite selettore.
Prezzo: €323 solo corpo, su Amazon.it (spese di spedizione incluse).
Produttore: Canon.

Approfondimenti: , , ,

Argomento: Fotografia

Commenti (32)

RSS commenti

  1. FabPhoto scrive:

    Suggerisco di prendere la Canon EOS 1100D + Obiettivo EF-S 18-55mm 1:3,5-5,6 IS II a 398 euro, il prezzo è super-conveniente contando che l’obiettivo è quello stabilizzato.

  2. marco scrive:

    Ho appena preso questa fotocamera e ne sono veramente entusiasta. Certo non sono un esperto, ma è davvero ideale per chi come me ha sempre avuto una compatta e vuole imparare.
    Unico difetto, come segnalato nella recensione, è che i video si possono fare solo a 720p. In alcuni casi, soprattutto video di minore importanza, sarebbe stato utile poterli registrare in modalità VGA per risparmiare spazio (17 minuti occupano ben 4GB!)

  3. Maurizio scrive:

    Col “plasticotto” alias 18-55 da kit non vai da nessuna parte.
    La 1100D è una buona base di partenza, purtroppo l’obbiettivo no.
    Sarebbe un’ottima scelta il 1100d solo corpo + il Tamron 17 50 non VC (circa €300).
    Alla fine ci vogliono 600-700€ per cominciare bene.

  4. Gigi scrive:

    All’inizio ero indeciso se prendere la Nikon D3100 che costa qualcosa di più e forse utilizza materiali più pregiati, ma alla fine ho optato per EOS 1100D per l’ottima ergonomia e tutti i pulsanti sono a portata dito (la disposizione dei pulsanti della Canon adesso viene copiata anche da Nikon).

    E la reflex ad hoc per gli amanti della fotografia digitale, e accompagnata dai giusti obiettivi, è in grado di soddisfare il 99% delle esigenze amatoriali.

  5. Sal scrive:

    Raga sono indeciso su cosa scegliere: nikon d3100 o canon eos 1100d
    come solidità mi piace di più la nikon ma i vari problemi (che ho letto nei vari post)che questa può avere mi scoraggiano un pò nell’acquistarla. (es: autofocus o sensore)
    Secondo voi x andare a lavorare in un villaggio turistico va bene questa canon o rischio di aver problemi con l’otturatore dati i numerosi scatti che dovrei andare a fare? conto poi di comprare anche un 18-200 is tamron o un 55-300 is sempre tamron. Quale dei due è migliore anche x lavorare nel villaggio?
    Grazie

    • free scrive:

      nikon d3100 di gran lunga migliore ,ti suggerisco di prendere solo il corpo con un tamron 18 200 😉

    • Massimo scrive:

      Avuto modo di provare la Canon Eos 1100D col suo zoom 18-55 IS II, considerando la sua fascia di prezzo son rimasto letteralmente stupefatto dalla qualità delle sue foto e dei suoi video. L’unica negatività riscontrata è una leggera sovraesposizione della scena, che può essere facilmente corretta sottoesponendo di uno stop. A riguardo dell’obiettivo in kit sopra citato, non posso che parlarne bene; evoluzione del suo predecessore, mostra una nitidezza, un contrasto ed un contenimento dei riflessi veramente niente male. In sintesi, di questa reflex non posso che parlarne bene, consigliandone senza alcuna riserva il suo acquisto, specie tenendo presente il vantaggioso rapporto qualità-prezzo.

  6. teo scrive:

    ottima entry level, che permette di scattare con modalità automatiche, semiautomatiche e manuale, adatta sia ai principianti sia agli amatori.
    alcune inesattezze nella recensione, che segnalo perchè considerati difetti che in realtà non esistono:
    il pulsante di sollevamento flash esiste eccome, ed è posto leggermente dietro il pulsante di scatto
    il sistema di rimozione polvere esiste ed è molto versatile e funzionale
    l’esposizione è basata su tre sistemi: valutativa (tutta la scena), parziale (circa la zona centrale), e spot, quindi permette un’ampia e sufficiente scelta
    l’obiettivo in kit, se 18-55mm isII, è sufficiente per cominciare; consiglio come attrezzatura base:
    un 50mm f1/8 che si trova a circa un centinaio di euro, perchè permette di imparare a comporre e fotografare muovendosi, inoltre è molto luminoso
    un 55-250mm Canon se si vuole sperimentare il teleobiettivo
    un grandangolo, 20mm

  7. Sal scrive:

    Grazie per la risposta teo. Ma secondo te per andare a lavorare in un villaggio turistico va bene questa canon o rischio di aver problemi con l’otturatore dati i numerosi scatti che dovrei andare a fare?

  8. teo scrive:

    oops, sono incorso anche io in un errore, rimedio:

    i metodi espositivi possibili sono: valutativo, parziale, medio; quindi esiste si l’esposizione al centro inquadratura (parziale), ma non la spot

    rispondo a Sal

    cosa significa problemi con l’otturatore dati i numerosi scatti? intendi il numero di scatti o la velocità di scatto?
    se fosse il primo caso sinceramente non capisco il senso, questa è una reflex moderna e ottima come inizio, non ha nessun problema di sorta, e ingloba ottime tecnologie Canon presenti anche in macchine superiori.
    se fosse la velocità di scatto, dipende: se intendi fotografare scene d’azione veloci e quello fosse il tuo unico ambito, devi considerare che la velocità di questa macchina è circa 3 fotogrammi al secondo, dipende dal formato di scatto (Raw o Jpg); a quel punto dovresti salire di livello … e di spesa, ad esempio la 650D o la 60D, lo stesso se scegliessi Nikon.
    La 1100d è un ottima entry level, imparato ad usarla al massimo delle sue possibilità negli anni, potrai capire i soggetti che preferisci, ed eventualmente capire se scegliere qualcosa di più professionale

    • Sal scrive:

      Rispondo a Teo:
      Grazie per avermi chiarito un paio di dubbi.
      Per “problemi con l’otturatore dati i numerosi scatti” mi riferivo in pratica al fatto che in passato ho letto su altri siti che un punto debole di questa reflex è dato dall’otturatore che dopo un certo numero di scatti va cambiato e quindi forse non è addetta a esser presa in considerazione per lavorare nei villaggi turistici.
      Grazie per quanto saprai dirmi.

  9. guido 72 scrive:

    Ho da una settimana canon 1100d sono contento anche perchè son passato da una compatta ad una reflex.ho un problema pero’:a volte mentre la macchina è in stan by da pochi secondi a volte si spegne tutto,poi subito dopo una spia rossa lampeggia e si riaccende.ho pure disattivato il risparmio energetico.qualcuno mi sa dire come mai?Grazie

  10. laura scrive:

    Ciao a tutti,
    scusate, so di fare una domanda fatta e rifatta su milioni di forum, ma più leggo, più confuse sono le mie idee…
    Vorrei regalare una macchina fotografica al mio fidanzato (che poi userei anch’io hehehe). Siamo entrambi neofiti e non abbiamo necessità stratosferiche. Semplicemente pure un imbranato cosmico se fa una foto con una reflex fa foto più belle che con una compatta. I miei hanno una nikon e anche in modalità automatica faccio foto che con la vecchia compattina mi sogno. Però mi pare poco intuitiva e infatti i miei dopo due anni ancora usano la modalità automatica per il 99% delle volte. Penserei perciò alla Canon 1100d.
    Però mi chiedevo: restando più o meno nella stessa fascia di prezzo, una mirrorless potrebbe essere meglio o peggio? Io ne ho provata una (non so quale, ahimè) e francamente mi ha fatto un po’ schifo. OK, meglio della compatta, ma considerato che comunque costano non poco… mah…..
    D’altro canto per viaggiare una reflex occupa metà del bagaglio a mano ryanair 🙁

    • Sal scrive:

      Ciao Laura,
      sono un neofita anch’io però rispondo alla tua domanda in seguito a numerose ed estenuanti (nonchè fantozzzziane) ricerche sul web.
      Non c’è alcun dubbio: tra bridge-mirrorless-reflex, scegli sempre e soltanto REFLEX.
      È un sistema migliore che ovviamente se sfruttato per bene da ottimi risultati però devi certo capire che se compri una reflex non la compri per usarla in automatico, ma per imparare piano piano la modalità manuale etc.
      Io ho iniziato a scattare con una reflex analogica e in confronto le reflex digitali mi sembrano tutte giocattolini, a patto di andare su qualcosa di serio. Per te che inizi può andare bene la 1100d e se poi ci abbini un bel 18-200 copri tutte le focali di tuo interesse o se devi fare foto normali, un 50 mm che trovi sui 100 €.

      • laura scrive:

        uhm… veramente mi sa che come obiettivo mi limito al 18-55IS.
        Mah, devo andare a guardarle un po’: ho paura di trovarmi in mano un mattone che poi è così pesante e scomodo da portare in giro che alla fine si lascia a casa.

  11. marco scrive:

    La 1100D col 18-55IS non è scomoda da portare, io ho preso la custodia Tucano e la porto ovunque. Certo in aereo è meglio la compatta.

  12. marco scrive:

    aiutatemi sono ignorante in materia ,da unieuro vendono la 1100d con obbiettivo canon 18:55 e scrivono doppio obbiettivo tamron af 70 _300 f4_5,6 d:ld macro a euro 450 mi sembra un ottimo affare che ne pensate?

  13. Sal scrive:

    Ciao Marco,
    ho guardato l’offerta che dicevi e mi sembra buona ma tieni conto però:
    – gli obiettivi che ti danno in kit non sono stabilizzati
    – gli obiettivi non sono luminosissimi.
    ma di certo per fare pratica andranno più che bene.

  14. maxco scrive:

    Ciao ho trovato la 1100D con obbiettivo 18:55 a 299€ potete darmi un parere è un buon prezzo?

  15. Sal scrive:

    Ciao maxco,
    è un buon prezzo anche secondo me ma ricorda sempre che presto o tardi
    l’obiettivo in kit andrà sostituito perchè non performante.
    Comunque se puoi spendere 40 – 50 € in più a parità di dotazione, puoi prendere anche la nikon d3100 superiore come foto e video alla canon 1100d
    e anche + solida.

    • maxco scrive:

      Grazie mille per la risposta anche il commesso del centro commerciale mi ha proposto la nikon d3100 in effetti è migliore ma il prezzo superava di oltre 100€ il prezzo della canon alla fine proprio stamattina l’ho acquistata per quanto riguarda l’ obiettivo magari pensavo di prenderne uno più avanti me
      Ne puoi consigliare qualcuno grazie mille ancora

      • marco scrive:

        E’ impossibile consigliare un obiettivo senz aavere info aggiuntive…magari prima prova il 18-55 e vedi cosa ti piacerebbe avere in più…

      • Sal scrive:

        Il discorso “obiettivo” va fatto a parte.
        Dipende dalle tue esigenze, da quali sono le tue prerogative.
        Intanto pensa a farti le ossa con il 18-55 vedi quali focali utilizzi di più e se vuoi un obiettivo canon interessante punta sul famoso e mai tramontato 50 mm 1.8 e lo trovi a meno di € 100.
        Quando sarai pronto per un obiettivo diverso lo capirai da solo e potrai fare le considerazioni in base alla tua disponibilità.

  16. marzia scrive:

    Domanda: ho una “vecchia” reflex Canon analogica con diversi obiettivi. Se passassi al digitale, ad esempio con la canon 1100D, potrei utilizzare i miei obiettivi? Sono compatibili?
    grazie mille

  17. Emma scrive:

    Faccio la domanda che ho già letto più volte ma mi sono confusa ancora di più. In primavera farò un corso di fotografia per la prima volta ma è già da un po’ che faccio foto. Vorrei chiedere: è meglio la Canon 1100d che ho trovato a 299€ o la Nikon d3100 che però costa più o meno 100€ in più? Non vorrei far spendere troppo i miei genitori perchè sono loro a comprarmela ma comunque vorrei una macchina funzionale. Consigli?

    • Sal scrive:

      Io ho avuto in mano la canon 1100d ed ero orientato verso quella ma alla fine ho preso la Nikon d3100 in quanto l’ho trovata meno “giocattolo”, molto più salda nell’impugnatura ergonomica. Inutile elencarti le caratteristiche tecniche ma personalmente penso che la nikon renda meglio sul lungo periodo in quanto la Canon deluderà dopo breve tempo a causa di un impostazione troppo semplice.
      Se vuoi una canon devi andare almeno su una 600d.
      Buon Natale.

  18. lorenzo scrive:

    non riesco a lavorare in manuale regolando diaframma e tempi di esposizione
    qualcuno puo darmi una mano?

Aggiungi un commento