Recensione: iPad terza generazione (2012)

23 marzo 2012 ore 14:32 | di | 50 commenti

Generalmente, il nuovo modello di un prodotto Apple è più leggero o più potente, oppure entrambe le cose, rispetto a quello precedente. Questa regola, che caratterizza da sempre l’evoluzione dei Mac e dei dispositivi iOS, viene infranta dalla terza generazione di iPad. Infatti, il nuovo iPad è leggermente più spesso e un po’ più pesante rispetto all’iPad 2 , e difficilmente si percepirà che ha un processore più veloce.

Nuovo iPad

L’iPad 2 ha rappresentato un netto salto di qualità in termini di funzionalità se confrontato con il primo iPad, grazie all’introduzione della doppia fotocamera e di FaceTime. Con la terza generazione di iPad, Apple ha deciso di migliorare l’esperienza utente, in pratica il nuovo iPad fa tutto molto, ma molto meglio. Anche se alcuni potranno rimanere inizialmente delusi, il fatto che il nuovo iPad permetta di lavorare, leggere, giocare decisamente meglio dell’iPad 2 rientra in quello che Tim Cook ha chiamato “L’Era post PC”.

Display Retina

A metà 2010 con il lancio dell’iPhone 4, Apple ha introdotto un nuovo concetto: il “display Retina”, che è stato chiamato così perché lo schermo ha una risoluzione talmente elevata, che i punti pixel sono impercettibili all’occhio umano. Con 326 pixel per pollice, con l’iPhone 4 e il suo successore, il 4S, il testo è così nitido che sembra stampato su carta, mentre le foto e i video sono in alta definizione.

IPad particolare

Di gran lunga la caratteristica più importante della terza generazione iPad è, anche, il display Retina. Il suo schermo da 9,7 pollici ha una risoluzione di 2048 x 1536 pixel o 264 pixel per pollice. Sebbene questa è una densità di pixel inferiore a quella del display Retina dell’iPhone, si tende a tenere un iPad più lontano dagli occhi rispetto ad un iPhone “Retina”.

Il risultato è simile a quello di passare dall’iPhone 3G o 3GS all’iPhone 4: un bel gran salto di qualità nel visualizzare testo, video e foto. Sia leggendo una pagina web in Safari, sia un lungo articolo in Instapaper 5.gif, sia un libro con iBooks, il testo risulta sempre incredibilmente nitido. Naturalmente, quello degli iPad precedenti rimane un ottimo display, ma nel momento in cui si prendere in mano un iPad di terza generazione, la differenza si nota immediatamente. La leggera sfocatura dei bordi dei caratteri, svaniscono sul display Retina, e ogni singola lettera ha la stessa qualità tipografica che ci si aspetterebbe in un libro stampato.

L’effetto è ancora più evidente con foto e video. Le immagini rivelano piccoli dettagli che semplicemente prima non si vedevano. Una foto che si vede bene su un iPad 2, sul nuovo iPad si visualizza infinitamente meglio.

Lo stesso accade con i video ad alta definizione. Lo schermo della terza generazione iPad contiene effettivamente più pixel rispetto a una TV HD. L’applicazione Video deve scalare leggermente un filmato 1080p per visualizzarlo su tutta la larghezza dello schermo (gli iPad precedenti non hanno pixel a sufficienza per mostrare a pieno schermo un film in HD 1080p).

Guardare un film HD sul nuovo iPad è come avere un home theater in mano, a parte l’audio, naturalmente. Infatti, l’altoparlante mono del nuovo iPad sembra essere lo stesso in dotazione con il modello precedente.

Chi acquisterà la terza generazione di iPad, apprezzerà il display Retina, e non rimpiangerà di aver venduto su eBay il “vecchio” iPad 2.

I colori sul nuovo iPad appaiono un po’ più caldi e più gialli rispetto all’iPad 2, ma la cosa si nota solo quando si accosta il vecchio iPad al nuovo.

Come è accaduto con l’iPhone 4, gli sviluppatori dovranno aggiornare le loro app per sfruttare la maggiore risoluzione offerta dal display del nuovo iPad, quindi occorrerà un po’ di tempo prima di poter beneficiare in ogni occasione della nuova e incredibile risoluzione della terza generazione di iPad (le app e giochi non-Retina si visualizzano più o meno come sul precedente iPad). Sul sito web di Apple c’è un elenco delle app già ottimizzate per il display Retina dell’iPad.

Tuttavia, c’è una buona notizia per chi ha deciso di comprare l’iPad soprattutto per leggere: il testo, con la maggior parte delle applicazioni si avvarrà del display Retina senza bisogno di alcun aggiornamento. In più, se si installa un’app per iPhone sul nuovo iPad, non si visualizzerà con l’alta risoluzione del display Retina, ma in modalità di compatibilità 2x la risoluzione passa da 480×320 pixel della prima e seconda generazione di iPad, a 960×640.

Più potente, ma non si nota

L’iPad 2 è molto più veloce rispetto al primo iPad, grazie al processore dual-core A5. Ma il chip A5X che alimenta la terza generazione di iPad in realtà non offre più potenza di elaborazione rispetto al suo predecessore. Nei test effettuati per mettere alla prova il processore, il nuovo iPad è risultato veloce come l’iPad 2, il che non vuol dire che è lento: sono i due più veloci dispositivi iOS di sempre.
Con l’iPad 3, la preoccupazione principale di Apple non era di aumentare la velocità del suo tablet ancora di più, perché aveva un altro, più grande problema da risolvere: migliorare le capacità grafiche dell’iPad in modo da poter supportare i 3,1 milioni di pixel del display Retina (i display egli iPad precedenti hanno solo 786.000 pixel). Un aumento così “drammatico” del numero di pixel ha richiesto una maggiore potenza grafica, garantita dal nuovo motore grafico del processore quad-core A5X. E, ovviamente, la terza generazione di iPad surclassa ogni altro dispositivo iOS in termini di prestazioni grafiche.

Il nuovo iPad ha sicuramente la potenza per eseguire il rendering di alta qualità grafica sul display Retina, ma anche in questo caso gli sviluppatori dovranno aggiornare le loro applicazioni. Ovviamente, tutte le app di Apple sfruttano il display Retina, e lo scrolling risulta sempre molto fluido in ogni momento. Ma diverse applicazioni di terze parti non hanno funzionato come ci si sarebbe aspettato, (interfacce che non rispondono e scorrimento a scatti).

Al di là delle prestazioni grafiche, come anticipato, il nuovo iPad è più o meno veloce come il modello che sostituisce. L’applicazione utilizzata per il test, Geekbench, ha rivelato che l’iPad 2 è leggermente più veloce. Il benchmark SunSpider JavaScript ha dato gli stessi punteggi su entrambi gli iPad, anche se nella prova di caricamento della pagina web, il nuovo iPad è stato più veloce.

Test velocita iPad 3 GeekBench 2

Performance Web iPad 3
Gemelli

Con il display spento, è quasi impossibile distinguere la terza generazione di iPad (a sinistra) dall’iPad 2 (a destra). Le uniche differenze che ho notato sono: l’interno del connettore dock è di colore argento e non nero, e la fotocamera posteriore è un po’ più grande. Tutto qui.

Confronto iPad

Quasi impercettibile è il fatto che il nuovo iPad è un po’ più spesso rispetto al suo predecessore. L’iPad 2 ha 8.8 millimetri di spessore, mentre la terza generazione di iPad è spesso 9,4 millimetri. Se riuscite a percepire la differenza, allora avete sbagliato mestiere (il primo iPad aveva uno spessore di 13 millimetri, in questo caso la differenza si può notare).

Il nuovo iPad è anche un po’ più pesante del iPad 2. Il nuovo iPad solo Wi-Fi pesa 652 grammi e 662 grammi il 4G. L’iPad 2 Wi-Fi pesa 601 grammi e 613 grammi il 3G. Si tratta di un piccolo aumento di peso, ma non riesco a chiamarlo impercettibile. Quando ho preso la terza generazione di iPad in mano, ho notato che era più pesante.

Che cosa comporta questo aumento di peso? Probabilmente non molto. Anche l’iPad 2 non si può tenere con una solo mano per lunghi periodi. È troppo pesante e troppo ingombrante. Si tratta di un dispositivo che è meglio reggere con due mani o appoggiato sulle gambe. L’iPad 2 è più facile da tenere in mano rispetto al primo iPad, e sotto questo aspetto il nuovo è più o meno uguale. Cinquanta grammi in più possono sembrare molti, ma non credo che siano una differenza significativa nell’uso quotidiano.

Gli iPad 2011 e 2012 sono così simili che si possono utilizzare le stesse Smart Cover . Ho provato il nuovo iPad con la Smart Cover dell’iPad 2, e si è adattata bene.

Anche se l’obiettivo finale di Apple rimane quello di rilasciare sempre un nuovo dispositivo più piccolo, più sottile e più leggero rispetto al modello che sostituisce, nel caso dell’iPad 3 è stato fatto quello che bisognava fare per poter aggiungere un processore grafico più potente, il supporto per le reti 4G (solo U.S.A.), e il display, tutte cose che richiedendo molta più energia rispetto all’iPad 2, e che hanno costretto Apple ad utilizzare una batteria più grande aumentando leggermente dimensioni e peso per garantire le 10 ore di durata, la stessa dell’iPad 2.

Secondo la pagina delle specifiche tecniche di Apple, il nuovo iPad ha una batteria integrata ricaricabile ai polimeri di litio da 42,5 watt/ora, mentre quella dell’iPad 2 è di 25 watt/ora, un bel po’ in più. Apple ha preferito non barattare la durata della batteria con una maggiore sottigliezza e leggerezza, quindi eccoci qui, con un nuovo iPad che è impercettibilmente più spesso e pesante.

Visto il poco tempo a disposizione, non sono stato in grado di fare test approfonditi della batteria. Ho il sospetto che viste le maggiori dimensioni, occorrerà un po’ più di tempo per ricaricare la nuova batteria rispetto ai modelli precedenti.

Foto perfette

Il primo iPad era sprovvisto di fotocamera. L’iPad 2 aggiunto una fotocamera frontale a bassa risoluzione per le video chat, e una fotocamera posteriore con una risoluzione di quel tanto che basta per girare video 720p. Questa telecamera posteriore, come evidenziato nella recensione pubblicata l’anno scorso, non è molto buona. Proprio la fotocamera è stato forse l’unico punto debole dell’iPad 2.

Con la terza generazione di iPad, Apple ha efficacemente risolto il problema. Per l’occasione è stato anche utilizzato un vecchio nome: iSight, che sembra quasi stare a significare “camera abbastanza buona per scattare foto e video”. Ed è così. Si tratta di una cinque megapixel, non proprio alla pari con quella dell’iPhone 4S, ma abbastanza buona.

Nel confrontare le immagini dalla fotocamera iSight del nuovo iPad con quelle di prova scattate con altri dispositivi mobili, l’iSight se l’è cavata abbastanza bene. Per qualità d’immagine, non ci sono grosse differenze con l’iPhone 4S, mentre surclassa nettamente il Samsung Galaxy 10.1 e lo stesso iPad 2. Senza timore di essere smentito, posso affermare che il nuovo iPad ha la migliore fotocamera di qualsiasi tablet attualmente in commercio, ed è tra le migliori di qualsiasi dispositivo mobile. Più in particolare, la qualità del video 1080p del nuovo iPad è molto buona, anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Ovviamente, per via delle sue dimensioni, l’iPad non è certo la fotocamera ideale da portarsi dietro, ma se si ha bisogno di fotografare qualcosa e il vostro iPad è a portata di mano, la macchina fotografica della terza generazione di iPad assicura una qualità abbastanza alta che non ve pentirete di averla scelta.

iPad terza generazione (click sulle immagini per vederle ingrandite)

IMG 0006 copia

iPhone 4S                                                  iPhone 4

IPhone4S copia IPhone4 copia

Connessione 4G LTE, dettato vocale e Hotspot personale

Il nuovo iPad supporta la tecnologia 4G o LTE, ma le buone notizie finiscono anche qui. Infatti, il chipset LTE di Qualcomm in dotazione con il tablet, per poter funzionare richiede frequenze 700 MHz o 2.100 MHz, mentre nel resto del mondo, Italia inclusa, le frequenze assegnate alla tecnologia 4G sono 800 MHz, 1800 MHz, 2000 MHz e 2600 MHz. In ogni caso non c’è molto di cui disperarsi, perchè la tecnologia LTE in Italia è in fase di sperimentazione e sarà disponibile alla fine del 2013, cioè quando probabilmente avrete già acquistato l’iPad 4 e addirittura meditando di comprare l’iPad 5 (che dovrebbe essere rilasciato a marzo 2014), quindi per allora i nuovi tablet saranno compatibili anche con le frequenze LTE europee.

Voice Dictation o dettato vocale è una nuova funzione di Siri che permette di dettare un testo ad alta voce. Sfortunatamente, Siri supporta solo l’inglese, francese, tedesco e giapponese. Apple ha già fatto sapere che Siri in l’italiano sarà disponibile entro il 2012, ma non ha specificato quando.

Finalmente, la funzione Hotspot personale dell’iPhone è disponibile con l’iPad Wi-Fi + 4G. Questa è un’ottima notizia, perché significa che il nuovo iPad può funzionare come un router Wi-Fi e fornire una connessione Internet a qualsiasi dispositivo che utilizza il Wi-Fi (leggere anche Come utilizzare la funzione Hotspot personale di iOS).

Opzioni e consigli per l’acquisto

Per una società che ama la semplicità, Apple ha fornito un buon numero di opzioni per acquistare l’iPad. Proprio come con l’iPad 2, la terza generazione del modello è disponibile in 12 “varianti”. È possibile scegliere tra:

– solo Wi-Fi 16GB (€479), 32GB (€579) o 64GB (€679) bianco o nero (senza differenza di prezzo)

– Wi-Fi + 4G 16GB (€599), 32GB (€699) o 64GB (€799) bianco o nero

In passato, 16GB hanno rappresentato una capacità di storage più che sufficiente per la maggior parte degli utenti iPad. Ma 16GB non sono più quelli di una volta. Le app aggiornate per il display Retina faranno lievitare lo spazio occupato sul dispositivo, i video HD altrettanto, come anche i libri per iBooks. Senza dimenticare le foto da cinque megapixel e i video a 1080p.

Chiunque intenda immagazzinare un buon numero di film in alta definizione, registrare video, o installare un bel po’ di applicazioni dovrebbe seriamente prendere in considerazione almeno il modello da 32GB. Per chi pensa di fare un utilizzo “base”, internet, e-mail, qualche gioco e libro, 16GB continuano ad essere più che sufficienti.

Poi c’è la questione dell’extra di €130 per la rete cellulare. Con l’aggiunta dell’Hotspot personale, l’iPad Wi-Fi + 4G ha un maggiore appeal. Dal momento che è possibile sottoscrivere piani tariffari per il traffico dati rinnovabili di mese in mese, in modo da poterli attivare e disattivare a piacimento, il modello 4G è un buon affare per chi non ha un iPhone (o il suo gestore non consente di utilizzare l’Hotspot personale) oppure pensava di acquistare un dispositivo Wi-Fi hotspot ad hoc.

Se pensate di utilizzare il vostro iPad come hotspot personale o immaginate di utilizzarlo spesso quando siete fuori dove è difficile se non impossibile trovare un hotspot Wi-fi gratuito, i €130 in più probabilmente sono un buon investimento. Tuttavia, molte persone quasi mai utilizzano il proprio iPad fuori dalla portata del Wi-Fi, quindi mi aspetto che il modello Wi-Fi resti il modello più popolare.

Un ultimo motivo per prendere in considerazione l’acquisto dell’iPad Wi-Fi + 4G è il GPS. Per alcune funzionalità, iOS richiede il GPS e se sognate di usare il vostro iPad come un enorme sistema di navigazione satellitare, allora dove assolutamente prendere il modello 4G.

L’era post PC e l’iPad

Come anticipato all’inizio dell’articolo, l’Era post PC è iniziata. Siamo oramai in un periodo in cui molte attività che in precedenza potevano essere svolte solo con i computer, adesso posso essere portate a termine con i tanto di moda “dispositivi mobile”. L’iPad, come il suo fratello iPhone, sta aprendo le porte a un nuovo mondo. Microsoft ha speso un decennio cercando di definire il “computer tablet.” Apple ha eliminato il nome “computer” e inventato la categoria “tablet”, e immediatamente il successo è stato enorme. Anche adesso, il “mercato dei tablet” è in realtà il mercato iPad, e l’assalto dei concorrenti che tutti si aspettavano due anni fa, non ha impensierito più di tanto Apple.

Una delle ragioni del successo dell’iPad è che Apple ha iniziato con un vantaggio enorme rispetto alla concorrenza. Ma il motivo principale del così forte vantaggio dell’iPad è rappresentato dal numero impressionante di app a disposizione, come giustamente ha sottolineato Tim Cook quando ha presentato il nuovo iPad. In particolare, gli sviluppatori iOS hanno lavorato duramente per creare versioni delle loro applicazioni in grado di sfruttare lo schermo più grande dell’iPad. Lo stesso non è avvenuto nel mondo Android dove le app sono in gran parte ottimizzate per i più piccoli display degli smartphone, e le poche disponibili per i tablet non sono molte buone.

Quando l’iPad è stato introdotto, in molti l’hanno considerato solo come un grande iPod touch, ma se fosse stato così, non avrebbe avuto molto successo. Fin dal suo esordio, iPad  ha avuto un enorme quantità di software progettati specificamente per il suo schermo da 9,7 pollici. Nel frattempo, i concorrenti di Apple hanno incominciato a sfornare un numero sconcertante di telefoni e tablet dalle specifiche tecniche sempre più varie. Ma, contrariamente a quanto pronosticato da molti, le vendite dell’iPad continuano ad accelerare. E questo è uno dei motivi per cui Apple ha preferito concentrare i propri sforzi su come migliorare l’iPad dal punto di vista dell’esperienza utente. C’è da scommetterci, la terza generazione di iPad sarà venduta sia a persone che non hanno mai avuto un tablet, sia agli attuali proprietari di iPad perchè migliora l’esperienza d’utilizzo in generale – navigazione sul Web, controllare la posta elettronica, Twitter e Facebook, leggere libri e riviste – ma anche giocare, modificare una foto o un video, registrare una canzone o un filmato, e perfino scrivere un e-Book (libro elettronico).

Da una piccola indagine svolta, tra i miei amici cresce sempre di più l’esigenza di gestire foto, scrivere testi lunghi, e guardare film direttamente dall’iPad, cioè in pratica quello che fino a due anni fa era di esclusiva competenza del computer.

Considerazioni finali

Il nuovo iPad non è più piccolo o più leggero, ma ha un eccezionale schermo, una fotocamera posteriore nettamente migliore e si candida a prendere seriamente il posto del computer, almeno per l’utilizzo descritto sopra.

Se avete l’iPad 2, non dovete commettere l’errore di guardare troppo da vicino lo schermo del nuovo iPad, perchè sarà difficile tornare all’altro, e probabilmente in poco tempo il vostro “vecchio” tablet finirà all’asta su eBay in modo da consentivi di comprare il nuovo iPad aggiungendo una piccola differenza.

Punteggio (da 1 a 5):
Pro: incredibile risoluzione del display; autonomia batteria; prestazioni grafiche.
Contro: nessuno in particolare.
Compatibilità: Apple ID (richiesto per alcune funzioni); la sincronizzazione con iTunes su Mac richiede OS X 10.5.8 o versione successiva.
Prezzo: a partire da €479 disponibile su Apple Store Italia, incisione al laser e spedizione gratuiti.
Produttore: Apple.

Approfondimenti: , , ,

Argomento: iOS

Commenti (50)

RSS commenti

  1. Matteo ha detto:

    Se le app e giochi devo essere aggiornati dagli sviluppatori per sfruttare la risoluzione del display Retina, questo significa che navigando su internet i vari siti Web si vedranno male?

  2. Stefano Donadio ha detto:

    Tutti i siti Web si vedono bene con l’iPad 3. Se un sito Web utilizza immagini e grafica 72dpi – come fanno in molti – si nota immediatamente. In ogni caso, come spiegato nell’articolo, il testo appare sempre molto nitido indipendentemente se l’app o sito Web è stato ottimizzato per l’iPad di terza generazione.

  3. Alan ha detto:

    Il nuovo display come si comporta quando si trova sotto la luce del sole?

  4. Stefano Donadio ha detto:

    @ Alan: per via della risoluzione più alta, ovviamente meglio, ma in termini di riflessi si hanno gli stessi problemi dell’ iPad 2. Se si pensa di usare l’iPad con la luce diretta del sole, è una buona idea comprare uno pellicola antiriflesso.

  5. Raider ha detto:

    Non mi è chiara una cosa: se il 4G LTE è solo per il mercato americano, l’iPad Wi-Fi + 4G è inutilizzabile con la rete cellulare italiana?

  6. Stefano Donadio ha detto:

    @ Raider: l’iPad Wi-Fi + 4G funziona benissimo sulla rete cellulare italiana e europea. Supporta le reti 850, 900, 1900, e 2100 MHz UMTS/HSPA/HSPA+/DC-HSDPA e 850, 900, 1800 e 1900 MHz GSM/EDGE.

  7. Francesco ha detto:

    hai provato direttamente la funzione hotspot? leggendo su alcuni forum, si dice che non c’è proprio quell’opzione, anche se tutti (me compreso) avevano letto di tale funzionalità.

  8. Stefano Donadio ha detto:

    @ Francesco: io ho l’iPad solo Wi-Fi, e ovviamente l’opzione non c’è. Ma sul mini sito Apple dedicato al nuovo iPad, l’Hotspot personale viene indicato come disponibile “se il tuo operatore supporta questa funzione”.

  9. Bartolomeo ha detto:

    Io sono interessato all’iPad Wi-Fi + 4G, qual è la velocità massima supportata sulla rete cellulare in Italia?

  10. Francesco ha detto:

    @bartolomeo dovrebbe essere 42MB/s (ovviamente in un caso ideale e di picco massimo)

  11. Stefano Donadio ha detto:

    @ Bartolomeo: le velocità massime teoriche in Italia raggiungibili su iPad Wi-Fi + 4G sono HSDPA 42 Mbps e HSPA+ 21 Mbps, a fronte di una velocità massima di download HSPA 7.2 Mbps su iPad 2.

  12. Jena Plissken ha detto:

    Ma il nuovo iPad include Siri, lo stesso assistente digitale dell’iPhone 4S ?

  13. Stefano Donadio ha detto:

    @ Jena Plissken: No, Siri non è incluso nel nuovo iPad. Solo la funzione Voice Dictation o dettato vocale, la stessa di Siri dell’iPhone 4S, è disponibile (ma non ancora in italiano).

  14. Felix The Cat ha detto:

    L’app Fotocamera del nuovo iPad ha la funzione HDR?

  15. Stefano Donadio ha detto:

    @ Felix The Cat: no, ha solo l’opzione “Griglia”.

  16. Gianluca ha detto:

    Incrdibile la foto della macchinina scattata con l’iPad 3. Ma qual è la risoluzione del display Retina?

  17. Stefano Donadio ha detto:

    @ Gianluca: il display Retina dell’iPad vanta una risoluzione di 2048×1536 pixel, in totale oltre 3,1 milioni di pixel. Una TV 1080p ha una risoluzione di appena 1920×1080 pixel.

  18. Ernesto ha detto:

    Su alcuni blog ho letto che l’iPad ha 512MB di RAM, mentre altri sostengono che ha 1GB? Come si fa a sapere quanta RAM ha? Grazie.

  19. Stefano Donadio ha detto:

    @ Ernesto: Apple non fornisce le specifiche tecniche ma il nuovo iPad ha 1GB di RAM. Con utility di terze parti, come System Activity è possibile conoscere tutte le specifiche tecniche.

  20. Mauro ha detto:

    Stefano dice bene. Ho verificato ed è 1 GB la memoria. Inoltre posso aggiungere che con la TRE a Torino il nuovo iPad a sfrecciato in download a 23 mbps utilizzando speedtest!! Meglio della adsl di casa! Non trovo l’hotspot però. La stessa sim su iphone me lo dava! BOH

  21. stefano ha detto:

    ottimo articolo, Stefano
    segnalo l’errore del prezzo nel modello da 64 Gb wifi-4g (799 e non 699)

  22. Stefano Donadio ha detto:

    @stefano: ooops… corretto, grazie.

  23. Io nelle impostazioni non trovo l’opzione Hotspot personale! -.-‘
    Gli hanno spostato di posto rispetto all’iPhone? (il mio è un nuovo iPad 4G)

  24. joseph68 ha detto:

    Bellissima recensione, ritengo però che l’IPAD2 ha ancora da dire la sua, cambiarlo solo per il display, mi sembra riduttivo…… poi per chi se lo può permettere questo é un altro discorso 🙂

  25. Mauro ha detto:

    Nemmeno io lo trovo l’hotspot……..va a finire che compare solo se agganci una rete 4G!!

  26. @joseph68: dipende cosa ci fai con l’iPad, se viene usato molto per leggere (qualunque cosa: mail, libri, web in generale, ecc..) per me i soldi spesi ti vengono ripagati tutti già solo col riposo agli occhi che ti da’; se invece viene usato per giochi o film ti appoggio! 😉
    @Mauro: non credo sia per questa ragione..

  27. PS sempre @Mauro: tu hai Vodafone? Forse non lo vediamo perchè Vodafone non supporta Hotspot personale -.-‘

  28. Mauro ha detto:

    @Marco
    No è una SIM della tre e se la metto nell’iphone l’hotspot funziona e l’ho già utilizzato. Boh

  29. @Mauro: cerca su google “ipad3 sparito Hotspot personale” (ora sono fuori e non posso reperirti il link), una dei primi risultati portava ad un forum che parlava proprio di schede delle Tre.

  30. Stefano Donadio ha detto:

    @ Marco  MudRacing e joseph68: in realtà, il nuovo iPad fa tutto meglio, in modo particolare giochi (è meglio della PS 3 e Xbox 360) e per i film è “come avere un home theater” in mano. Passare al nuovo iPad è solo una questione economica, poi vale la pena sotto ogni punto di vista 😉

  31. Mauro ha detto:

    @Marco
    Grazie per le info, adesso provo a cercare. Comunque è strano!!

  32. @Stefano: tu sai qualcosa sull’Hotspot personale assente nelle impostazioni dell’iPad 3?

  33. Mauro ha detto:

    Sembra proprio che la tre abbia disattivato la funzione!! Non ci credo! È tra le faq della loro assistenza!! Secondo me se ne andranno in massa….. me compreso! https://areaclienti.tre.it/selfcare/133online/faq/4541_15183_ITA_HTML.htm

  34. Io volevo togliermi Vodafone per passare ad un operatore che lo permetta, mi rimane da vedere se su Tim c’è ancora…

  35. Mauro ha detto:

    Che schifo!! I clienti si faranno sentire ma che cambi qualcosa sarà difficile! Vedremo

  36. Slow_t ha detto:

    Vorrei acquistare per la prima volta iPad, ma sono indeciso tra 16 gb e 32 gb…visto l’aggiornamento con il retina dispaly… quanto spazio occupa il sistema iOS e le applicazioni “MUST HAVE” nei vostri Ipad?

  37. Mauro ha detto:

    @Slow_t
    Secondo me dovresti prima chiederti cosa ci faresti con l’ipad per decidere

  38. AndreaS ha detto:

    Tra i “contro” metterei l’impossibilità di connessione LTE europea. Questa cosa limita sensibilmente la longevità di un 4G.
    Andiamo, chi sarebbe disposto a spendere 700 euro all’anno per un tablet?
    Sarebbe opportuno non assecondare atteggiamenti consumistici…
    Ottimo articolo, comunque.

  39. Slow_t ha detto:

    @ Mauro
    lettura, navigazione, iTunes U, qualche film, qualche registrazione video e foto per i progetti

  40. Mauro ha detto:

    @Slow_t
    Un uso bello e completo direi!!!! Secondo me 16 Gb ti sarebbero davvero strettini!

  41. Mauro ha detto:

    Tieni presente che se userai iMovie che è davvero carino, da solo pesa quasi mezzo gb

  42. Io consiglierei almeno il 32Gb, mentre se inizi a installare anche qualche gioco o pensi che dovrai farci/caricarci diversi video meglio il 64. Sul mio 64Gb, oltre ai programmi che mi servono, tengo parecchie foto, qualche gioco e un paio di film, e ti assicuro che lo spazio rimanente non è molto..

  43. Monster ha detto:

    @ AndreaS: come si fa a mettere tra i contro che il nuovo iPad non supporta la rete LTE europea se la rete LTE europea non esiste ancora?

  44. Mauro ha detto:

    Si esatto! Quando saremo attrezzati in Italia con il 4g l’ipad sarà arrivato alla settima versione

  45. Akira ha detto:

    Da felicissimo possessore del nuovo iPad, spero di fare cosa gradita a chi vuole vedere le differenze di connessione tra iPad 2 e il nuovo iPad.
    Il link è inserito al solo scopo di discussione.
    http://bit.ly/GWVacM

  46. Mauro ha detto:

    @Akira
    assolutamente sì!! E confermo, a Torino ho raggiunto un picco di 21.56 in down!!

  47. FRANCESCO ha detto:

    salve, io sto seriamente pensando di acquistare il nuovo ipad, ma i miei dubbi sono:
    1- 16 gb sono pochi per qualche gioco, applicazioni e 1 o 2 film che poi mano a mano che ho visto cancello?
    2- sky go si vede bene su ipad oppure va a scatti come sul computer?
    3- meglio prenderlo con le varie offerte tim, tre, vodafone, oppure meglio tipo da mediaworld che lo paghi in 10 mesi e metto la ricaricabile della tre che con 5€ mensili mi da 3 gb al mese?
    grazie mille..aiutatemi sono indeciso…grazie

  48. Andrea ha detto:

    Io l’ho preso ieri alla Mediaworld con 10 mesi a tasso zero 32G -4G. Anche io volevo il 16 G ma poi leggendo qui dove dicono che sono pochini ho optato per il 32 cioè 10€ in più al mese. È il mio primo iPad, lo schermo è stupefacente le vecchie foto sembrano acquistare nuova vita. Di contro è pesante da tenere a lungo in mano, lo devi usare appoggiandolo sulle ginocchia o sulla pancia mentre sei sul divano.

  49. Io arrivo dall’iPad 2 e sinceramente non avverto questa differenza nel peso col nuovo modello, dovevate sentire com’era pesante l’ipad di prima generazione..

  50. Jimbo ha detto:

    Salve, sono un felice possessore del nuovo ipad ma sinceramente… la fotocamera vi fa le foto eccezionali pubblicate nel sito apple? io quando faccio foto con l’ipad3 si, son carine, ma non le trovo perfette come quelle del sito apple… tanto piu’ che pesano circa 1,5/1,7 Mb appena… Mi sembra pochino per un 5Mpx di risoluzione… A voi come va?

Aggiungi un commento