Come formattare un hard disk

16 aprile 2012 ore 18:52 | di | 33 commenti

Quando si formatta un disco rigido, si imposta l’unità in modo da poter leggere e scrivere dati sul proprio computer, ma non è un’operazione che si effettua frequentemente. Quando si acquista un nuovo disco rigido, di solito è pre-formattato, per cui tutto quello che bisogna fare è collegarlo al proprio Mac.

Ma può venire un momento in cui è necessario formattare un disco rigido. Ad esempio, se avete acquistato un disco rigido che non è specificamente per Mac, ed è formattato per Windows. La ri-formattazione del disco può inoltre aiutare a migliorare le prestazioni ed è necessario se si desidera utilizzare un hard disk con Time Machine oppure, se avete acquistato un nuovo Mac, e si sta vendendo il vecchio. La formattazione del disco rigido cancella tutti i dati.

Questo articolo illustra come formattare un disco rigido utilizzando Utility Disco, un’applicazione che viene fornita con ogni Mac. È facile, e richiede pochi minuti. In questo caso, è stato utilizzato Mac OS X 10.7.3 Lion, ma la spiegazione dovrebbe essere simile anche per le precedenti versioni del sistema operativo.

1. Utility Disco

L’applicazione Utility Disco si trova in /Applicazioni/Utility. Nella colonna di sinistra sono elencati i dispositivi di storage Mac. Sotto ogni unità sono indicate le partizioni (Come partizionare l’hard disk d’avvio del Mac). Ad esempio, nello screenshot qui sotto, il primo disco elencato (250,06 GB Hitachi) è l’unità interna del mio MacBook Pro. Immediatamente sotto c’è una partizione che è sul disco interno chiamato Macintosh. La seconda unità elencata (253 GB Apple SD Card reader Media) è una memoria Flash esterno con una singola partizione chiamata 253 GB. L’ultimo dispositivo elencato è il masterizzatore interno.

 

C’è una serie di schede nella parte superiore a destra di Utility Disco. Per formattare un disco (o formattare una partizione), il primo passo è quello di selezionarlo nella colonna di sinistra e fare click sulla scheda “Inizializza”, ma non cliccate ancora sul pulsante “Inizializza” nella parte inferiore della finestra.

Utility Disco non è in grado di formattare l’hard disk usato come disco di avvio, che è in genere l’unità interna del Mac. Se desiderate formattare il disco di avvio (che eliminerà tutti i dati, compreso il sistema) è necessario utilizzare un disco di avvio differente come la partizione Recovery di Lion (riavviando il Mac tenendo premuto alt-R) oppure dal DVD di installazione (per i sistemi pre-Lion).

2. Selezionare il formato

Nella colonna di sinistra, selezionare l’unità che si desidera formattare (in questo esempio, la memoria Flash da 253MB). Se avete un disco partizionato e si vuole formattare una delle partizioni, ma non l’intero disco, selezionare una partizione.

Click sul menu a discesa di Formato. Verrà mostrato un elenco di sei formati. È necessario selezionare uno, ma quale? Mac OS esteso (Journaled) è il formato consigliato per il Mac, perché  mantiene un diario delle modifiche del disco, che è utile nel caso il lettore dovesse improvvisamente perdere potenza o è altrimenti indisponibile in modo imprevisto. Inoltre, Time Machine richiede un disco o una partizione su un disco formattato con Mac OS esteso (Journaled). Il formato Mac OS esteso (sensibile ai caratteri maiuscoli/minuscoli, Journaled) vi permette di dare ai file lo stesso nome, ma con maiuscole e minuscole (ad esempio, due file con nome preventivo.doc e Preventivo.doc possono esistere nella stessa cartella).

Utility Disco formato

Mac OS esteso (journaled, codificato), e Mac OS esteso (sensibile ai caratteri maiuscoli/minuscoli, Journaled, codificato) servono per crittografare un hard disk esterno.

Se si formatta un disco che si desidera utilizzare sia su un Mac sia su Windows (come un hard disk portatile o una memoria flash), si può utilizzare MS-DOS (FAT) o exFAT. MS-DOS (FAT) ha alcune limitazioni (come ad esempio non supporta file di oltre 4GB), mentre ExFat richiede Mac OS 10.6.5 o versioni successive.

Selezionate un formato e date un nome al disco.

3. Opzioni di sicurezza

Fare click sul pulsante “Opzioni di protezione”. Qui, si determina come cancellare i dati che sono attualmente sul disco. Apple fornisce una breve descrizione per ciascun sistema. Selezionate quello di cui avete bisogno tenendo presente che formattare un hard disk in alcuni casi può richiedere molte ore. Ad esempio, con l’opzione di non cancellare i dati in modo sicuro, la formattazione della memoria flash da 253 GB è quasi istantanea.

Selezionate una opzione di inizializzazione sicura e fate clic su OK.

Utility Disco opzioni sicurezza

4. Inizializza

Il prossimo passo sarà di formattare effettivamente l’unità. Verificare le impostazioni e assicuratevi che siano quello che desiderate.

Fate click sul pulsante Inizializza nella parte inferiore della schermata di Utility Disco. Una finestra di dialogo vi chiederà di confermare l’azione. Quando siete sicuri di voler continuare, fate click su Inizializza. Poi sedetevi e aspettate, o chiamate la fidanzata, o prendete una bevanda rinfrescante. Potete vedere l’andamento dell’inizializzazione in basso a destra.

Utility Disco inizializza

 

5. Formattazione conclusa

Dopo che Utility Disco ha formattato il disco, lo monta automaticamente sulla scrivania. Se si dispone di un hard disk con più partizioni, ogni partizione apparirà sul desktop con le icone del disco rigido. Adesso è possibile utilizzare l’unità come si farebbe normalmente.

formattazione conclusa

Approfondimenti: ,

Argomento: Mac

Commenti (33)

RSS commenti

  1. Ergo ha detto:

    Ci sono passaggi o considerazioni particolari quando si formatta un hard disk da usare come disco di rete collegato via USB ad una Airport Extreme?

  2. Spectrum ha detto:

    Per esperienza personale, vi consiglio di NON formattare in formato Mac OS esteso sensibile ai caratteri maiuscoli/minuscoli. Ho fatto questo errore una volta, ed ho avuto grossissimi problemi con i software Adobe.

  3. iesuske ha detto:

    Utile, grazie.

  4. mylo ha detto:

    il mio macbook è lentissimo all’accensione…potrei risolvere formattando l’hard disk o aumentando la ram?

  5. ajalro ha detto:

    Stefano, ho un problemino..
    ho un modem router che ha 2 ingressi usb, ad uno di questi ho collegato un hd usb per usarlo come hd di rete (anche se lento). Ebbene, c’è qualcosa che mi sfugge
    se lo collego alla porta usb del mac vedo due partizioni (anche tramite utility disco): NTFS e TM, entrambe in ntfs
    se lo collego alla porta usb del router, e lo monto tramite protocollo smb vedo tre partizioni: T_Drive (che contiene i dati e corrisponde a NTFS detta sopra), S_Drive (che corrisponde a TM) e USB_Storage vuota di circa 25MB…come diamine faccio a cancellare quest’ultima partizione che quando il disco è collegato al mac utility disco non la vede e quando è collegato al router non trovo modo di intervenire a livello di formattazione sul disco esterno? (tramite indirizzo del router, sue impostazioni non c’è niente)

  6. serena ha detto:

    Ciao,
    ho acquistato un WD My Passport Essential non specifico per Mac pur avendo un Mac, credendone facile il processo di formattazione.
    Una volta connesso l’hard disk esterno al mio mac, si è aperta la finestra di Time Machine e ho eseguito il backup del mac utilizzando time machine come disco. Ed ecco le mie domande: con il backup, ho trasferito tutti i dati del mac sull’hard disk esterno? quindi, se dovessi rimuovere tutti i dati/foto/filmati/musica dal mio mac, per recuperarli mi basterebbe collegare l’hard disk e utilizzarli?
    Altra perplessità riguarda la formattazione “da windows a mac”. Non ho eseguito alcuna formattazione manualmente, è automatica?
    Ho pensato, seguendo i vostri consigli, di inizializzare l’hard disk e ripetere nuovamente la procedura, continuo a credere che non sia la soluzione adatta. Qualche consiglio? Grazie, Serena

    • Stefano Donadio ha detto:

      Lo scopo di fare il backup è avere almeno due copie degli stessi file. Se si rompe l’hard disk del Mac, ha il backup di Time Machine. Se si rompe quest’ultimo, hai gli originali sul computer.

      Dal momento che Time Machine ha riconosciuto l’hard disk, significa che è formattato correttamente.

  7. linaid ha detto:

    volendo comprare WD my book 3TB non per mac, avendo lion 10.7.5 posso riformattarlo per utilizzarlo come backup e come magazzino per altri file?

    • Stefano Donadio ha detto:

      Si.

      Se vuoi utilizzarlo per il backup di Time Machine, devi riformattarlo come Mac OS X Esteso (Jouarnaled).

      Mentre per archiviare file puoi anche lasciarlo nel formato per Windows (che il Mac riconosce).

  8. salvo ha detto:

    Ciao, in pratica io ho un hd interno, sul quale installare il sistema operativo, e uno esterno per fare la procedura.

    in poche parole lo installo prima su esterno e poi formatto l’interno e lo installo anche li?

  9. salvo ha detto:

    ciao, grazie della risposta, ti spiego:

    la mia amica mi ha dato questo macbook pro. gli ho cambiato l’hd perchè non andava.
    dopo tante ricerche ho trovato questo articolo, e in pratica ho dovuto collegare un hd esterno per installare il sistema operativo. il problema è che il disco esterno è mio… come lo installo nel suo (quello interno)

    quando clicco su inizializza mi dice:

    inizializzazione disco fallita con errore.

    posix reports: impossibile completare l’operazione, impossibile allocare la memoria…

    quindi mi ritrovo con il sistema operativo su hd esterno ma non so installarlo su quello interno che lei ha comprato.

    • Stefano Donadio ha detto:

      Fai questa verifica preliminare: scollega e poi ricollega il cavo all’hard disk del MBP della tua amica e assicurati che abbia fatto lo “scatto”.

      Se il problema si ripresenta i casi sono due:

      1) Il cavo SATA di collegamento del portatile è danneggiato, e devi portare il MBP in assistenza

      2) L’hard disk nuovo è difettoso.

      Se puoi, metti l’hard disk del MBP in un case esterno o in un altro computer e prova a formattarlo, se non hai problemi allora il responsabile è il cavo.

  10. salvo ha detto:

    però l’hd il macbook me lo riconosce.., c’entra qualcosa?

    io sto facendo sta cosa da ignorante, perchè ho sempre usato windows.. anzi sono riuscito a installarlo su esterno

    • Stefano Donadio ha detto:

      Il messaggio d’errore indica che c’è un problema di accesso ai dati dell’hard disk, quindi o è incavo SATA del MacBook Pro oppure è l’hard disk. Fai la prova che ti ho consigliato in modo da sapere chi è il responsabile.

      • salvo ha detto:

        posso provare a inserirlo sull’xbox? cosi da provare una formattazione?

        • Stefano Donadio ha detto:

          Se riesci a formattarlo in qualsiasi modo e l’operazione va a buon fine, allora è il cavo SATA del MacBook Pro. Per riparare il portatile, conviene andare in un Apple Store, ma devi prenotare online un appuntamento con il Genius Bar (l’assistenza tecnica ufficiale e che rilascia preventivi gratuiti) click qui in alternativa prova in un centro autorizzato click qui.

          • salvo ha detto:

            grazie mille delle risposte, quindi se riesco a formattarlo è il cavetto.

            ti farò sapere in questo post, grazie ancora e buona domenica

            ps. se lo formatto allora non perdo altro tempo e mi fermo no?

  11. Giulio Spaccatrosi ha detto:

    Salve a tutti,

    Ho comprato due Hard Disk WD Elements ( nuovi ) compatibili sia con Mac che con Windows, per utilizzarli sul Mac ho provato ad inizializzarli sul formato Mac OS esteso ( journaled ) ma l’inizializzazione fallisce sempre. Avete dei consigli da darmi?

    Grazie in anticipo

  12. Tiziano ha detto:

    La formattazione con codifica rallenta per caso il trasferimento? E sullo schema partizioni cosa significa?

  13. Tiziano ha detto:

    la seconda domanda era per sapere cosa vuol dire lo schema partizioni e quali le differenze. A proposito di formattazione, ma come faccio a formattare un disco che ho in rete in osx esteso da mac? Utility disco non trova dischi in rete ma solo usb

  14. Tiziano ha detto:

    Ciao specifico meglio l’ultimo post: Ho un NAS che è il WD MyBook World 2 TB, lo collego solo tramite ethernet, non si può collegare direttamente. Siccome c’ha un suo firmware schifoso di WD e Time Machine (per cui vorrei utilizzarlo) non funziona, vorrei formattarlo completamente, eliminando quella robaccia che ha sopra in OSX esteso, ma come faccio se non si può collegare al mac? Ho cercato ovunque online, ma niente!

  15. Tiziano ha detto:

    no, non si può, si può solo ripristinare alle impostazioni di fabbrica, ma non formattarlo come osx esteso

  16. Francesco ha detto:

    Domanda: se io volessi formattare l’HDD via Hardware e non via Software, come potrei fare?

Aggiungi un commento