Recensione: Thunderbolt G-RAID G-Tech 8TB

5 settembre 2012 ore 12:50 | di | 12 commenti

G raid thunderbolt 8tb 640 80

La linea di hard disk G-Technology di Hitachi è stata a lungo una delle preferite per i professionisticreativi e da chi in genere cerca affidabilità, prestazioni, capacità e ridondanza. Hitachi ha diversi prodotti della linea G-Tech specializzati in uno o più di queste qualità, ma il G-RAID G-Tech 8TB include tutti questi pregi.

Il G-RAID è un hard disk Thunderbolt con due unità da 7200 rpm, e come si può intuire dal nome, è preconfigurato come RAID 0 (striping), ma naturalmente può essere riconfigurato per un RAID mirroring (RAID 1) per la protezione dei dati utilizzando Utility Disco di OS X, ma in questo modo si dimezza la quantità di memoria disponibile da 8TB a 4TB, ed è pronto per Time Machine in modo da poterlo subito utilizzare con il vostro Mac.

Il G-RAID ha una case in alluminio, ed è sviluppato in lunghezza per offrire la massima stabilità. Anche l’interno è in alluminio, con perforazioni per facilitare il flusso dell’aria dalla parte anteriore e sui lati, che poi viene espulsa dal retro attraverso un piccolo ventilatore 40mm.

G Technology G RAID Thunderbolt back

Tra tutte le unità con due hard disk provate fino adesso, il G-RAID è quello con il design più resistente e più durevole tanto da non doversi preoccupare più di tanto in caso di caduta o urto accidentale. Oltre alla robustezza, bisogna dare atto ad Hitachi di aver realizzato un elegantissimo hard disk esterno che si può mostrare con orgoglio accanto al proprio Mac.

Il G-RAID è disponibile con capacità d’archiviazione da 4TB (€600) o 8TB (€900), ed è coperto da una garanzia di tre anni.

Il modello da 8TB, per ogni 100GB è in grado di memorizzare 8,4 ore di HDV 1080i, 1,7 ore di video DVCPRO HD, un’ora di video ProRes 422 HQ, 50.000 foto o 25.000 file MP3 per 100 GB. Con una grande quantità di spazio di archiviazione e la sua velocità di trasferimento Thunderbolt, questa unità è ideale per i registi, fotografi e produttori audio. E, dal momento che ci sono due porte Thunderbolt sul retro dell’unità, il G-RAID si può inserire in qualunque punto della catena a cascata Thunderbolt.

Il G-RAID ha numerosi pregi, ma anche qualche difetto, che però sono gli stessi di quasi tutte le unità Thunderbolt disponibili. Il primo è che ha solo l’interfaccia Thunderbolt, il che significa che per poterlo utilizzare bisogna avere necessariamente un Mac Thunderbolt. In secondo luogo, il Cavo Thunderbolt non è incluso con l’unità e bisogna acquistarlo sull’Apple Store per €50. Tuttavia, se siete alla ricerca di un disco in grado di garantire alte velocità di trasferimento e un’ottima capacità d’archiviazione, non dovete farvi scoraggiare da questi problemi minori.

Benchmark

I test sono stati condotti collegando il G-RAID G-Tech ad un MacBook Pro 15″ Core i7 del 2011 con 4GB di RAM e OS X 10.7.4. La prima prova ha riguardato la copia di 10GB di dati compressi in formato ZIP sull’hard disk esterno, poi lo stesso file è stato copiato sull’hard disk interno. Il secondo test è stato eseguito con una cartella contenete 8.072 file per un totale di poco superiore a 10GB. Il test Aja è stato condotto con un frame video 1920×1080 10-bit RGB e un file di 2GB.

Per i test, il G-RAID è stato confrontato con le seguenti unità:

 – LaCie 2big Thunderbolt Spider mac punteggio 4

 – LaCie Little Big Disk Thunderbolt SSD Spider mac punteggio 4

 – LaCie Little Big Disk 2TB Thunderbolt 3.5

– Western Digital My Book Thunderbolt Duo voto 3.5 

– Seagate GoFlex Desk FW800 Spider mac punteggio 4

Il G-RAID ha fatto registrare buoni risultati, in media una velocità di scrittura di 314 MBps e una velocità media di lettura di 317,9 MBps nel test AJA. Per scrivere/leggere un file di 10GB, la velocità è stata di 206,2 MBps e 170,5 Mbps, rispettivamente. Inoltre, durante la scrittura di una cartella di 10GB, la velocità di scrittura è stata di 191,7 Mbps e ini lettura di 149,3 MBps.

Rispetto agli altri drive Thunderbolt RAID provati, il G-RAID si comporta bene nel test di scrittura di 10GB di file, e meno bene nella prova di lettura degli stessi 10GB . Il G-RAID ha fatto registrare il miglior tempo nel test di scrittura della cartella da 10GB, ed è stato il più veloce rispetto a due altri hard disk nella prova di lettura della cartella da 10GB. Nel test AJA, nessuno è stato più veloce in scrittura del G-RAID, mentre nel test velocità di lettura, il G-RAID è stato battuto da un dispositivo dotato di SSD.

Benchmark G Technology G RAID Thunderbolt

Considerazioni finali

Il G-RAID è l’hard disk ideale per gli utenti che devono trasferire e archiviare file multimediali di grandi dimensioni. Se avete bisogno di aggiungere spazio di archiviazione al computer in studio, o avete bisogno di una rapida soluzione di archiviazione portatile per la produzione quando siete in movimento, il G-RAID Thunderbolt è in grado di soddisfare entrambe le esigenze.

Punteggio (da 1 a 5): 4 0
Pro: eccellente design; prestazioni veloci; ottima capacità d’archiviazione; intelligente sistema di raffreddamento passivo e attivo. 
Contro: cavo Thunderbolt non incluso; nessuna porta USB o FireWire; un po’ pesante.  
Compatibilità: Mac Thunderbolt.
Prezzo: €900 (8TB), €600 (4TB), disponibile su Apple Store, spese di spedizione incluse 
Produttore: G-Thecnology.

Approfondimenti: , , , , ,

Argomento: Mac Professionale

Commenti (12)

RSS commenti

  1. Defcon 1 ha detto:

    Nella recensione si accenna ad una ventola per espellere l’aria calda, è rumorosa?

  2. PowerUser ha detto:

    Esattamente che hard disk sono stati utilizzati?

  3. Alan ha detto:

    Prodotto veramente interessante e gran bella recensione.

  4. Genius ha detto:

    RAID-0 non deve essere utilizzato per una produzione. Tutti gli hard disk alla fine si rompono. Alcuni possono avere una durata di 7 anni, ma altri (anche di marche buone) possono rompersi in pochi giorni.

    Una dispositivo RAID-0 con 2 unità ha il doppio delle probabilità di errore rispetto a una singola unità. L’ultima volta che ho usato RAID-0, circa 5 anni fa, era con due dischi nuovi. Ho avuto la fortuna di perdere “solo” 1 settimana di lavoro, quando si è rotto.

    Come ho detto, quella è stata l’ultima volta. Da allora, adesso utilizzo solo la protezione RAID-5, e anche se le singole unità si rompono, non perdo un singolo file.

    Sì, questa unità può fare RAID-1, ma sarà lenta, e non sfrutterà al meglio la connessione Thunderbolt.

    • Stefano Donadio ha detto:

      RAID-0 non dovrebbe mai essere utilizzato quando l’integrità dei dati è più importante della velocità. Ma per la produzione video, file di grandi dimensioni di applicazioni per editing grafico e il rendering, RAID 0 va bene. Ma, finché si fanno backup adeguati.

      Se hai perso una settimana del tuo lavoro, evidentemente la programmazione dei backup era inadeguata. Backup settimanali non sono l’ideale in qualsiasi ambiente di lavoro. Capire che la caratteristica del RAID-0 è la velocità e non la ridondanza è importante, ma la maggior parte delle persone che sono interessate ad hard disk come quello recensito, probabilmente avranno una certa competenza.

      RAID-5 non è una copia di backup, e protegge solo contro guasti del disco (ad esempio, se qualcuno sovrascrive i file salvati o le directory si corrompono, RAID-5 non può aiutarti).

      La chiave di tutto sta nel fare i backup.

  5. Stefano ha detto:

    Non so dove hai preso le specifiche per la quantità di video che si può archiviare ma non sono corrette:

    HDV 1080i “viaggia” a 11Gb/h in 8Tb stanno 735ore = 7,99Tb

    DVCPROHD 1080i50/25p poco meno di 49GB/h in 8Tb stanno 167ore

    AProRes(HQ) 1920/1080/ 25 è 77Gb/h quindi in 8Tb stanno 105ore circa

    il tutto a 2 canali audio 48Khz 16bit se i canali audio aumentano cambia qualcosina. =)

    Consiglio ai videoeditor che non lo conoscono di munirsi dell’ottimo Video Space 3.0
    widget gratuito di Digital Heaven, sul loro sito trovate anche dei Plug-in gratuiti per FCPro 7 e FCPX

  6. davide ha detto:

    trovo veramente irritante il fatto che il cavo non sia incluso … ma uno che spende tutti quei soldi avrà pure diritto ad averlo nella confezione

  7. Claudio ha detto:

    Secondo voi posso collegare il Disco G-Raid Thunderbolt ad una porta Lan iMac perche non possiede porta dedicata tramite adattatore THUNDERBOLT-LAN ??? Se si….. Perderebbe molto in termini di prestazioni ?? Grazie per l’aiuto

Aggiungi un commento