Come gestire le password con Accesso Portachiavi di OS X

11 dicembre 2012 ore 19:18 | di | 8 commenti

Il primo Mac che ho acquistato è stato nel 1997 e per molto tempo ho dovuto memorizzare  soltanto 1 o 2 password, per accedere ad Internet e per l’account e-mail. Poi, con il diffondersi della Rete e dei servizi ad essa collegati, adesso tutti noi dobbiamo destreggiarci tra decine di password. Abbiamo le password per accedere al Mac, dispositivi iOS, più account e-mail, iTunes Store, social network, streaming di musica e film, e la lista potrebbe continuare all’infinito.

Fortunatamente, non abbiamo più bisogno di scribacchiare ogni singola password su un pezzo di carta che poi rimane in bella vista sulla scrivania. I Mac sono in grado di memorizzare queste password e, in molti casi, automaticamente compilare i campi nome utente e password dei vari servizi. Ma c’è di più da sapere sulle password e la capacità del Mac di memorizzarle. Ecco un breve resoconto di quello che si può fare con le password e OS X.

Portachiavi

Accesso Poerachiavi OS X

Da Mac OS 8.6 è disponibile Portachiavi, il sistema di gestione delle password di Apple. L’applicazione Accesso Portachiavi (si trova in /Applicazioni/Utility) è un front-end per questo sistema. È in grado di memorizzare varie cose, comprese le password per la posta elettronica, siti web, server, condivisioni di rete, reti Wi-Fi, e immagini di dischi criptati. Inoltre, è possibile memorizzare le note protette (Utilizzare la Nota protetta di OS X per custodire i dati sensibili), le chiavi private e certificati. Ogni volta che si salva una password se viene richiesto da un’applicazione o si sta salvando la password di un sito web, viene memorizzato nel portachiavi del Mac.

Il Mac archivia i file del portachiavi in /Sistema/Libreria/Keychains e cartella-nome-utente/Libreria/Keychains. Per fortuna, il contenuto i vari file di questi “Keychains” vengono gestiti tutti da Accesso Portachiavi, in modo che non è necessario preoccuparsi di dove sono archiviati.

Lanciate Accesso Portachiavi, e vedrete che la finestra è divisa in tre riquadri. In alto a sinistra c’è un riquadro con l’elenco dei portachiavi accessibili. Sotto questo c’è il riquadro Categoria. Qui è possibile scegliere di visualizzare specifici elementi memorizzati nel portachiavi – password, Note protette, certificati associati al proprio account, chiavi di crittografia e certificati utilizzati dal Mac. Il grande pannello, a destra, visualizza il contenuto della categoria selezionata. Tranne nel caso dei certificati, è possibile fare doppio click su uno di questi elementi per aprire una finestra in cui è possibile visualizzare gli attributi dell’elemento, come nome, tipo, account associato, la posizione (un indirizzo web o network), come pure il suo accesso di controllo (cioè le applicazioni e i servizi autorizzati ad accedere alla voce).

Accesso Schermata Portachiavi

Recuperare una password

Chi è distratto (io rientro in questa categoria) o chi è super attivo su internet e magari si iscrive a molteplici servizi, comunità on-line e social network, può incorrere nell’inconveniente di dimenticare la username (userid) e la password utilizzati durante la fase di registrazione.

Chi ha abilitato l’autocompletamento di Safari può facilmente risalire al nome utente (o username), ma non alla password che per motivi d sicurezza è nascosta da una serie di asterischi. Per recuperare quest’ulima ed eventualmente anche il nome utente, si può far ricorso ad Accesso Portachiavi. Nel campo di ricerca in alto a destra bisogna inserire il nome del sito (nello screenshot d’esempio si stratta di Flickr). Spotlight mostrerà un elenco di risultati relativi alle pagine web visitate che hanno attinenza con la parola utilizzata per la ricerca.

Portachiavi recupero password

Individuato il nome utente d’interesse, dopo averlo evidenziato con un click, premete il pulsante informazioni (i) che si trova in basso a sinistra oppure doppio click. Comparirà una finestra di dialogo con la userid (account) in evidenza mentre per conoscere la password è sufficiente spuntare l’opzione Mostra la password e digitare nella successiva finestra di dialogo la password amministratore.

Portachiavi recupero password consenti

Modificare la password portachiavi di login

Un malintenzionato esperto potrebbe cambiare la password di Sistema (di amministratore) facendo il boot con il DVD Installer di Mac OS X (sistema pre-Lion) oppure dalla partizione Recovery di Lion e Mountain Lion. Questa password, di default, coincide con quella del Portachiavi ma è possibile cambiarla rendendo inaccessibile le informazioni contenute nello stesso Portachiavi nella denegata ipotesi di un così grave attacco al proprio computer. Selezionare il portachiavi “login” e dal menu Composizione selezionare la voce “Modifica password per portachiavi login”. Vi verrà chiesto di digitare l’attuale password amministratore, poi digitate e verificate la nuova password. fatto questo, eseguite il logout del vostro account e poi il login, vi verrà richiesto di ridigitarla.

Modificando la password del Portachiavi, dopo aver fatto il login del Mac ed eventualmente digitato la password di Amministratore, per lanciare ad esempio Mail, verrà richiesto di immettere la password del Portachiavi (una sola volta – vale per tutte le applicazioni che devono accedere al Portachiavi – e fino al successivo riavvio del computer).

Portachiavi autobloccante

Se il Mac viene lasciato incustodito, grazie all’autocompletamento di Safari, chiunque potrebbe eseguire il login dell’HomeBanking, ad esempio.

Lanciare Accesso portachiavi e click sul pulsante in basso a sinistra Mostra elenco portachiavi ed evidenziare quello chiamato login e scegliete dal menu Composizione la voce “Modifica impostazioni per portachiavi ‘login’ “.

Spuntate almeno la prima opzione ed impostare il tempo di attivazione della protezione in base alla propria “paranoia”.

Portachiavi autobloccante

Condividere il proprio portachiavi di login

Se si acquista un nuovo Mac o se ne possiede più d’uno, è possibile importare quello del vecchio computer.

Per eseguire il backup del Portachiavi di OS X bisogna copiare sulla scrivania del Finder il file System.keychain che si trova in Computer/Libreria/Keychains.

Per ripristinare il file del Portachiavi (oppure per trasferirlo da un Mac ad un altro, ad esempio) bisogna lanciare l’applicazione Accesso Portachiavi (si trova in Applicazioni/Utility), quindi selezionare Composizione/Elenco portachiavi. Dalla successiva finestra di dialogo, deselezionare il portachiavi che si desidera ripristinare (System) e chiudere Accesso Portachiavi.

Non rimane che spostare il file di backup System.keychain nella cartella Computer/Libreria/Keychains lanciare nuovamente Accesso Portachiavi, scegliere Composizione/Elenco portachiavi e mettere il segno di spunta al portachiavi che si desidera utilizzare.

Portachiavi esposrtazione

Approfondimenti: , , ,

Argomento: Mac

Commenti (8)

RSS commenti

  1. Emperor Zurg scrive:

    E se si dimentica la password del portachiavi login?

    • Stefano Donadio scrive:

      Non c’è modo di recuperare la password del portachiavi login. Previo backup del vecchio portachiavi login (nel caso in un secondo momento si dovesse ricordare la password), bisogna selezionare il portachiavi login, scegliere File/Elimina portachiavi login e poi Nuovo portachiavi.

  2. Paolo scrive:

    una funzione utilissima sarebbe la 1password che permetterebbe l’accesso a tutti i servizi a cui si e’ iscritti….

  3. Andrea scrive:

    Mille grazie per la guida, alcuni suggerimenti sono molto utili soprattutto per chi come me utilizza un MacBook.

  4. Marvin scrive:

    ma se uno vuole sapere la password del suo account sul mac come fa?

  5. Antonio scrive:

    Chi può aiutarmi ?
    Come posso installare i certificati presenti nella mia businesskey per accedere ai siti con autenticazione ?

  6. ALBERO-2015 scrive:

    C’è qualcuno che sa come stampare tutte le password o salvarle in un file senza doverle richiamare una per una e inserire la password ogni volta ?

    • Stefano Donadio scrive:

      Da Safari, seleziona Preferenze/Password clicca su un sito Web e poi premi ⌘-A (seleziona tutti), quindi metti il segno di spunta all’opzione “Mostra la password per i siti web selezionati”, digita la password amministratore e così vedrai in chiaro tutte le password. Fotografa la schermata con ⌘-Maiuscole-4-barra spaziatrice e poi stampa la schermata. L’unico inconveniente è che la finestra di Safari non è ridimensionabile, quindi devi scorrere l’elenco delle password e fotografarlo man mano.

Aggiungi un commento