Come dividere il Fusion Drive di Apple

5 gennaio 2013 ore 14:27 | di | 38 commenti

Il  Fusion Drive di Apple “fonde” il meglio di due tecnologie: la capacità di archiviazione del tradizionale disco rigido a piatti rotanti, e la velocità del drive a stato solido (SSD), senza dover gestire manualmente i file. Al momento, è disponibile come opzione solo sui nuovi Mac mini e iMac (fine 2012), tuttavia, seguendo una facile procedura è possibile creare un Fusion Drive anche sui Mac precedenti.

Ci possono essere varie ragione per “dividere” un Fusion Drive, ad esempio per sostituire uno dei due dischi. In ogni caso, non si tratta di una procedura difficile, ma bisogna ricorrere al Terminale, non è possibile utilizzare Utility Disco.

Il primo passo da compiere è effettuare il backup dei propri dati con Time Machine o con il software che utilizzate abitualmente per salvare i dati, dal momento che questa procedura comporta la cancellazione del contenuto di entrambi i dischi.

Per poter dividere” il Fusion Drive del proprio Mac è necessario collegare un hard disk esterno o memoria avviabile dell’installer di Mountain Lion versione 10.8.2 (si consiglia di utilizzare Lion DiskMaker 4 5), riavviare il Mac tenendo premuto il tasto Opzione (alt), quindi selezionare il disco esterno bootable dalla successiva finestra di dialogo (per alcuni Mac potrebbe essere sufficiente accedere alla partizione Recovery riavviando il Mac tenendo premuti i tasti ⌘-R, ma il drive avviabile dell’installer di Mountain Lion è comunque necessario per reinstallare il sistema operativo al termine della procedura).

Effettuato l’avvio dal drive esterno (o dalla partizione Recovery), lanciate il Terminale e digitate il seguente comando:

diskutil coreStorage list

Otterrete una schermata simile a quella che trovate qui sotto. Evidenziate e copiate il seriale composto da numeri e lettere che si trova a destra di “Logical Volume Group” (nella foto è quello evidenziato in rosso).

Dividere-Fusion-Drive-Mac

Digitate quest’altro comando, avendo cura di sostituire seriale con quello che avete copiato al punto precedente, e dopo qualche secondo d’attesa il Terminale vi confermerà che la divisione è avvenuta.

diskutil coreStorage delete seriale

Dividere Fusion Drive Mac 2

Dal momento che la divisione del Fusion Drive comporta la cancellazione anche della partizione Recovery, per poter installare Mountain Lion occorre un drive bootable dell’installer 10.8.2 o versione successiva.

Approfondimenti: , , , ,

Argomento: Mac

Commenti (38)

RSS commenti

  1. Matteo ha detto:

    Ciao SpiderMac,
    ho necessità di sostituire l’HDD del mio macbook pro 13″ (mid 2009) che, ahimè, recentemente mi ha dato forfet. Premetto che qualche mese fa ho seguito la tua guida per creare il fusion drive con un SDD samsung e tutto funzionava alla perfezione!
    Purtroppo, dopo 4 anni l’HDD ha deciso di farla finita…appena acceso mi compare una bella schermata in stile Kernel-panic…ho riavviato in una sorta di modalità provvisoria (cmd+ctrl+p+r) e cercato di riparare da utility disco ma nulla, smontato e collegato tramite adattatore al computer di casa per cercare di recuperare i dati ma appena collegata l’usb, si sono sentiti preoccupanti “scattini”…eccomi dunque qua a cercare un buon HDD per sostituirlo (a proposito qualche consiglio?).

    Non ho ben capito cosa serve la procedura qui sopra…dividendo il fusion con questa procedura, è come usare il mac con il solo SSD come disco principale?
    Posso usarlo per cercare di recuperare (invano, lo so) i file nel HDD?

    • Stefano Donadio ha detto:

      Se l’hard disk si rotto, puoi solo cercare di recuperare i dati con Data Rescue.

      La guida per dividere il Fusion Drive serve a chi, per qualche motivo, ha cambiato idea e vuole usare i due dischi separatamente.

      Per quanto riguarda l’hard disk, ti consiglio l’Hitachi Travelstar da 1TB.

      • Matteo ha detto:

        Ok…grazie mille!! Ma toglimi una curiosità..il mio Mac non è aggiornabile solo fino a 500GB? Avevo letto su un articolo che tale mac (MacBook Pro 13″ mid 2009) può essere aggiornato fino a 500GB di Hdd…perché oltre tale capacità non lo riconosce! Prendendone uno da 1TB come consigli tu, (anche senza sommare i 128 del SSD) andrei oltre e c’è il rischio che non lo riconosca..o sbaglio?

        • Stefano Donadio ha detto:

          A me risulta che il limite dei 500GB è per i MacBook in policarbonato del 2008.

          In ogni caso, dal momento che l’hard disk è spedito da Amazon, puoi restituirlo senza spese, ma devi indicare una causa imputabile a loro, ad esempio che non è specificato che non è compatibile con i Mac come il tuo.

  2. Matteo ha detto:

    A dire il vero non serve più…sembra sia resuscitato! Ho smontato l’HDD e riparato da utility disco di un macbookpro retina…a parte la cancellazione di tutti i dati, ora funziona! rimontato sul mio, e avviato da chiavetta…ho dovuto riparare da utility disco l’SSD e ora la verifica disco di entrambi i supporti funziona e vede due mylogicalgroup distinte… Certo, i dati sono andati persi ma sopravviverò…
    Ora però mi sorge un dubbio, può essere che la causa di tutto ciò sia per l’appunto il fusion drive “casalingo”? Se serve, ho fotografato il log del kernel panic….se almeno tu riesci a venirne fuori…

  3. Usi ha detto:

    Ho un MacBook Pro mid2010, ottima macchina, la quale ho upgradato con un ssd 250 gb eliminando del tutto il drive ottico. Adesso ho un una performante macchina. Preso dalla curiosità ho voluto provare a creare il fusione drive, riuscendoci tranquillamente. Però dopo solo un giorno di utilizzato mi sono accorto che le performance di hdd e ssd che lavorano in modalità Fusion drive erano leggermente più basse, così decisi, seguendo proprio la vostra giuda, di ritornare hdd e ssd gestiti separatamente da me stesso. Ora il mio quesito è questo, visto che presto acquisterò un iMac late 2013 con 1TB Fusion Drive, è possibile seguire la vostra guida per dividere ssd e unità flash anche se loro lavorano nativamente in Fusion Drive?
    Grazie anticipatamente.

  4. Usi ha detto:

    Ok grazie, gentilissimo. Però è ripristinabile allo stato di fabbrica…basterebbe ricreare il Fusion Drive. ;D

  5. Michele ha detto:

    Ciao, sto avendo problemi con fusion drive… In pratica effettuo tutta la procedura senza nessun segnale di errore apparente ma poi i due dischi non sono fusi insieme quando poi controllo nelle informazioni sul mio Mac…
    Può essere perchè sto utilizzando una memoria avviabile con Macericks anzichè Mountain Lion??

  6. Beppe ha detto:

    Ciao Stefano … non sò se risponderai poiché il topic è un pò datato ma ci provo lo stesso.
    Ho seguito la tua guida e realizzato il fusion drive su un iMac 24 early 2009 con un OWC da 250 GB al posto del superdrive Grazie ad un kit Optibay. Poi da chiavetta usb ho fatto un installazione di Mavericks 10.9.4 e per finire ho importato App e dati da time machine. Tutto liscio come l’olio l’unico neo é che adesso il boot è passato da 1.20 minuti a più di 5 !!! In spegnimento in e ce ci mette intorno ai 30 sec.
    Preciso che prima di creare il FD ho verificato i due dischi, senza errori e il boot è stato lo stesso (al solito 1.20 min.). Inoltre dopo l’avvio ho provato a duplicare un file sulla scrivania da 3.2 GB e non andavo oltre i 160 in lettura e i 120 in scrittura. Ho provato anche con benchmark e ho raggiunto i 200 in lettura e 110 in scrittura. Ora, c’è chi dice che ” benchmark ” non sia molto veritiero, ma cmq c’è qualcosa di strano ….
    Cosa mi consiglieresti di fare ?
    Ancora una curiosità : ho visto delle guide in cui fregano due partizioni sull’ssd da 128 e poi conservano solo una di queste con l’HD sostenendo che il disco solido avrebbe avuto un rendimento migliore che con una partizione unica … cosa ti risulta ?
    Grazie in anticipo e comunque ….

    • Stefano Donadio ha detto:

      Ciao Beppe, devi installare l’SSD al posto dell’hard disk originario per poter sfruttare la connessione SATA II 3.0 Gbps. La velocità di collegamento del SuperDrive del tuo iMac è Ultra ATA/100 (1/3 di SATA II) per questo l’avvio e la copia sono lenti.

      P.S.
      Con il Fusion Drive puoi fare solo una partizione con Boot Camp e mai partizione l’SSD:

      • Stefano Donadio ha detto:

        P.S. n.2
        Installando l’SSD al posto dell disco originario, ti serve un hard disk da 2,5″, non va bene quello dell’iMac che è da 3,5″ (non entra fisicamente nell’adattatore per il SuperDrive), e ti serve anche un adattatore per montare l’SSD, trovi tutte le info in quest’altro articolo click qui

        • Beppe ha detto:

          Grazie per la risposta, Stefano, ma credo ci sia un equivoco, forse dovuto al fatto che scrivevo col cell, e sto maledetto t9 mi inserisce le parole che vuole lui.
          Ricominciando … sulla tua prima affermazione nulla da dire, nel senso che l’HD originario viaggia certamente sul SATA II pieno, ma il superdrive non è un Ultra ATA/100 ma anch’esso SATA II, lo leggo da “informazioni di sistema” alla voce “SATA/SATA Express” in cui viene elencato il Fusion Drive, ossia l’HD originario e l’SSD OWC Mercury Electra. l’unica cosa che non so è di una eventuale velocità di negoziazione (?) … se vuoi ti mando la schermata al link che hai dato a Michele nel post precedente il mio.

          Per il tuo primo ps comprendo che il pastrocchio di parole possa aver generato incomprensioni. Intendevo dire che prima si partiziona l’SSD (in due) e dopo si crea il Fusion Drive unendo l’HD e una delle due partizioni dell’SSD. Specificato questo, se il motivo dichiarato per questa manovra, cioè che un SSD da 256 in FD renda meno di una partizione da 128, sia vero non lo so e dunque chiedevo lumi ….

          Il tuo ps 2 … è una conseguenza …

          Infine … ho resettato la PRAm, abilitato il Trim e il boot è sceso a 45 secondi … non è un fulmine ma già così si ragiona.
          Se riuscissi a spiegarmi qualcosa sulla velocità di negoziazione, te ne sarei grato …

          • Beppe ha detto:

            ps: mi accorgo adesso, sempre da informazioni di sistema, che la velocità negoziata sull’ex Superdrive ora SSD, è 3 Gigabit.

            • Stefano Donadio ha detto:

              Ooops… avevo letto iMac inizio 2008, che ha una connessione Ultra ATA/100 per il SuperDrive. Secondo me allora il problema era dovuto alla mancata attivazione di TRIM, dovresti vedere dei miglioramenti tra qualche giorno.

              P.S.
              Siamo andati un po’ offtopic rispetto all’articolo, per ulteriori domande meglio utilizzare il Gruppo di discussione click qui oppure continuare con i commenti di quest’altro articolo click qui 😉

  7. Ross ha detto:

    Ho acquistato un iMac 27 retina (5k) con fusion drive, vorrei adesso splittare gli hard disk per mettere un hard disk meccanico più capiente (ho acquistato un kit con il sensore termico) , la procedura da te descritta è valida anche con Yosemite?

    • Stefano Donadio ha detto:

      Si, la procedura è valida anche con Yosemite, ma non credo che a te serva visto che hai il Fusion Drive di fabbrica (sostituendo l’hard disk devi solo reinstallare OS X). Tieni presente che l’operazione che vuoi fare invalida la garanzia.

      • Ross ha detto:

        Grazie per la risposta! Quindi sarebbe sufficiente staccare l’hard disk meccanico, installare il sistema operativo e poi ricollegare il mio nuovo 4 tera ? Non credi che se collegassi entrambi gli hard disk il sistema operativo cercherebbe di ricreare il fusiondrive? Ho letto in alcuni forum che utility disco utilizzando le due unità separate non permette di effettuare alcune operazioni come la riparazione dei permessi, ti risulta una cosa del genere? Per quel che riguarda la garanzia non mi interessa, ho sempre smontato e smanettato alla grande su Mac e pc, sono abbastanza pratico di queste procedure ed ho già aperto un iMac 21, ti giuro che pensavo fosse più difficile, fra l’altro l’ho richiuso alla perfezione

        • Stefano Donadio ha detto:

          Non è molto chiaro quello che vuoi fare… se non vuoi avere più il Fusion Drive, segui la procedura per dividere i due dischi dopo che hai installato il nuovo (ma a questo punto non capisco perché non usi un disco esterno). Se vuoi ricreare il Fusion Drive, installa il disco nuovo e basta.

          Per quanto riguarda la garanzia di due anni, se si rompe l’iMac e in assistenza si accorgono che hai aperto il computer o trovano hardware non-Apple, non te lo riparano gratuitamente.

  8. Ross ha detto:

    Vorrei avere il massimo delle prestazioni e la massima capienza possibile, non amo le unità esterne anche perché mi capita spesso di trasportare l’mac in un altra residenza, vorrei quindi avere ssd e Hard disk meccanico separati, quindi, se non sbaglio dovrei procedere in questo modo: stacco l’hard disk meccanico, connetto il nuovo e procedo all’installazione da zero di Yosemite tramite una chiavetta usb, se procedessi in questo modo non avrei bisogno di effettuare alcuna procedura di divisione? Utility disco vedrebbe già le due unità separate? Hai sperimentato questa situazione?

  9. Ross ha detto:

    Su questo non sono tanto d’accordo, preferirei avere il sistema operativo ed i principali programmi sull’ssd, tutto il resto nell’hard disk meccanico, anche per un motivo di sicurezza, se perdi l’ssd o in qualche modo si danneggi irreparabilmente perdi tutto il fusion drive, fra l’altro ho un installato piuttosto cospicuo e credo che a forza di swappare informazioni tra un disco e l’altro si possa perdere tutto il vantaggio di questa tecnologia , a tal proposito ti cito questo articolo: http://www.saggiamente.com/2013/07/29/perche-non-uso-il-fusion-drive/

    • Stefano Donadio ha detto:

      Il problema delle continue riscritture che inevitabilmente comporta il Fusion Drive, e che secondo alcuni riducono drasticamente la vita dell’SSD, è in realtà un falso problema. Infatti, i produttori di SSD non forniscono indicazioni sul numero di anni di “vita” delle loro unità a stato solido, ma indicano quello delle riscritture. Stando ai calcoli che si possono facilmente trovare con una ricerca su Google, è possibile sapere quanto durerà uno specifico modello di SSD. Ad esempio, per l’SSD 840 di Samsung, è stato stimato che con 10GB di riscritture al giorno, la vita del disco sarà mediamente di 5/6 anni. Se poi consideri che l’utente medio effettua meno di 5GB di riscritture giornaliere, e che dal 2009, cioè da quando il Fusion Drive è stato introdotto, ad oggi non ci sono notizie di rotture di Fusion Drive, è il caso di dire che le preoccupazioni espresse nell’articolo che hai citato sono assolutamente infondate.

      Il problema dei dati persi se si rompe il Fusion Drive o qualsiasi altro disco si risolve con Time Machine.

      Dividendo il Fusion Drive le prestazioni dell’iMac saranno di gran lunga inferiori non avendo più un enorme e velocissimo SSD per colpa dell’hard disk tradizionale.

  10. Porto ha detto:

    Scrivo qui perché sono giorni che cerco sispertamente di risolvere il mio problema:
    Ho un MacBook unibody late 2009
    Da qualche giorno ho montato un optibay con Ssd Samsung da 500gb ( l’hhd base è sempre da 500 gb).
    Uso il Pc sia per l’uso quotidiano che per lavoro ( sono un dj) quindi sono arrivato alla decisione del doppio hard disk per velocizzare il sistema e per aumentare la capienza,
    La domanda è questa cosa mi converrebbe fare?
    – avere il doppio hard disk separato e in questo caso come posso installare il sistema operativo e programmi da tutti i giorni (Firefox etc) nell ssd e lasciare la musica e traktor nel hhd?
    – fare un fusion drive?

    Aspetto con ansia una risposta grazie
    PORTO

  11. Luigi ha detto:

    buongiorno, credo che questa guida mi abbia salvato , intanto grazie!
    Volevo avere solo una conferma che tutto sia andato bene.
    Possiedo un iMac 27 5k con fusion drive da 1tb con boot camp windows 10, qualche giorno fa ho deciso di inizializzare e installare una copia pilota di sierra, non sapendo che avrei dovuto eliminare la partizione Boot Camp attraverso Boot Camp stesso ho inizializzato da utility disco, successivamente visualizzavo una piccola partizione di windows che non riuscivo ad eliminare in nessun modo fino a che ho trovato questa guida.
    Ho separato il fusion drive e dopodiché l’ho “ri.fuso” o almeno credo! dopo la procedura infatti , da utility disco mi appare di nuovo “Fusion Drive” ho installato una nuova copia dell’os e tutto sembra andare bene , ti posto il mio terminale, vorrei solo sapere se è andato tutto bene. Grazie mille.iMac-di-Luigi:~ luigiascolese$ diskutil list
    /dev/disk0 (internal):
    #: TYPE NAME SIZE IDENTIFIER
    0: GUID_partition_scheme 24.0 GB disk0
    1: EFI EFI 314.6 MB disk0s1
    2: Apple_CoreStorage myLogicalVolGroup 23.6 GB disk0s2
    3: Apple_Boot Boot OS X 134.2 MB disk0s3

    /dev/disk1 (internal, physical):
    #: TYPE NAME SIZE IDENTIFIER
    0: GUID_partition_scheme *1.0 TB disk1
    1: EFI EFI 209.7 MB disk1s1
    2: Apple_CoreStorage myLogicalVolGroup 999.3 GB disk1s2
    3: Apple_Boot Recovery HD 650.0 MB disk1s3

    /dev/disk2 (internal, virtual):
    #: TYPE NAME SIZE IDENTIFIER
    0: Macintosh HD +1.0 TB disk2
    Logical Volume on disk0s2, disk1s2
    8C4BC90B-ED02-4884-A29C-9DF7D70F8E9F
    Unencrypted Fusion Drive

    /dev/disk3 (external, physical):
    #: TYPE NAME SIZE IDENTIFIER
    0: GUID_partition_scheme *2.0 TB disk3
    1: EFI EFI 209.7 MB disk3s1
    2: Apple_HFS TimeMachine 485.1 GB disk3s2
    3: Apple_HFS Install macOS Sierra 14.6 GB disk3s3
    4: Microsoft Basic Data Storage 1.5 TB disk3s4

    iMac-di-Luigi:~ l++++++++++$ diskutil coreStorage list
    CoreStorage logical volume groups (1 found)
    |
    +– Logical Volume Group F89D26C6-7E94-46D7-8FBF-3BEBA63DBDA0
    =========================================================
    Name: myLogicalVolGroup
    Status: Online
    Size: 1022898851840 B (1.0 TB)
    Free Space: 45056 B (45.1 KB)
    |
    +-< Physical Volume EB6C6162-7F71-4ED3-AA7A-58F601655324
    | —————————————————-
    | Index: 0
    | Disk: disk0s2
    | Status: Online
    | Size: 23553724416 B (23.6 GB)
    |
    +- Logical Volume Family 6EB94E9E-CDE0-4B80-880A-F0B9270559DE
    ———————————————————-
    Encryption Type: None
    |
    +-> Logical Volume 8C4BC90B-ED02-4884-A29C-9DF7D70F8E9F
    —————————————————
    Disk: disk2
    Status: Online
    Size (Total): 1021994074112 B (1.0 TB)
    Revertible: No
    LV Name: Macintosh HD
    Volume Name: Macintosh HD
    Content Hint: Apple_HFS
    LVG Type: Fusion, Sparse
    iMac-di-Luigi:~ +++++++++$

  12. LM ha detto:

    Ciao Stefano, devo annullare il fusion e come da te proposto ho tentato di utilizzare una chiavetta avviabile. Ho utilizzato sierra (ultima versione) e dal terminale ho creato la chiavetta con l’installer di yosemite. La procedura arriva alla fine senza problemi ma quando vado per utilizzare la chiavetta al boot il sistema non la riconosce come avviabile. Ho verificato le proprietà della chiavetta e risulta avviabile. Ho provato a cambiare la chiave usb senza risultati. Anche passando dal menu disco di avvio la chiave non risulta avviabile. Non so più come fare … mi serve l’aiuto di un super eroe. Grazie

    LM

  13. valerio ha detto:

    Ciao Stefano, ho seguito i tuoi consigli e sul mio iMac 24′ Early 2008 (El Capitan) sono riuscito a installare Fusion Drive con un SSD Samsung 850 Evo al posto del vecchio HDD e un HDD Hitachi da 2,5 (1TB) al posto del Superdrive.Fin qui tutto bene ma adesso non riesco ad installare windows 7 mediante Boot Camp con superdrive esterno in quanto mi dice “Impossibile dividere il disco in partizioni – Si è verificato un errore durante la partizione del disco”, ho provato a cercare tra i tuoi articoli ma niente, ti sarei grato se mi aiutassi.Grazie.

Aggiungi un commento