Come aggiungere la data ai nomi dei file o cartelle con Automator

31 maggio 2013 ore 19:26 | di | 7 commenti

Molti pensano che Automator si una applicazione troppo difficile da usare, ma il realtà i suoi flussi di lavoro  sono piuttosto semplici da creare e utilissimi per compiti semplici, ma ripetitivi.

Per meglio catalogare file e cartelle, spesso aggiungo prima del nome la data. E questa è proprio una di quelle noiose operazioni di routine che può essere automatizzata grazie a Automator.

Lanciate Automator e selezionate “Servizio” dal pannello delle opzioni che vi appare. Quindi dal menu a tendina di “Ricezioni servizio selezionate” scegliete “file e cartelle” e da quello di “in” selezionate “Finder”.

Automator aggiungi data

Nel campo di ricerca di Automator digitate Rename Finder Itemes e trascinate l’azione nel riquadro di destra. Automator vi chiederà se desiderate aggiungere prima un’azione “Copia elementi del Finder” per preservare gli originali, fate click su “Non aggiungere” perché in questo caso lo scopo è solo di aggiungere un prefisso ai nomi dei file, non di eliminarli.

Non aggiungere

Adesso bisogna configurare l’azione “Aggiungi data e ora”. Dal menu a tendina di Data/ora scegliete”Attuale”, in “Formato” selezionate “Giorno Mese Anno”, in “Posizione” mettete “Prima del nome”, in “Separatore” scegliete “Barra” e per il secondo separatore “Spazio” e mettete il segno di spunta alla voce “Usa zeri a sinistra”. Anche se tutto questo può sembrare un po’ complicato, in realtà state solo dicendo ad Automator che desiderate la data nel formato GG-MM-AAAA.

Automator prefisso data

Infine, selezionate File/salva e salvate il flusso di lavoro come “Aggiungi prefisso data”. Da questo momento in poi, è sufficiente evidenziare con un click uno o più file o cartelle, e scegliere Finder/Servizi/Aggiungi prefisso data per aggiungere la data corrente prima del nome.

Approfondimenti: , ,

Argomento: Mac

Commenti (7)

RSS commenti

  1. Carlo 53 ha detto:

    Grazie Stefano, come sempre i tuoi consigli sono utilissimi…!!!

  2. davide ha detto:

    Grazie Stefano!!!! automator mi affascina e allo stesso tempo mi fa imprecare! hahaha
    Ho passato una notte intera per impostare un automazione che mi permettesse di rinominare piu’ file contemporaneamente(l’unica cosa che mi piaceva di windows 🙂 ),
    ma la soddisfazione e’ stata alta!! hihhihihihiihihihi

  3. Tiziano (emalefra) ha detto:

    Funziona anche con snow leopard?? (10.6,8)
    in “ricezione servizio selezionate” non ho “file e cartelle” ma “documenti e cartelle” e poi quando digito nel campo ricerca “Rename Finder Itemes” non trova niente….

    • Stefano Donadio ha detto:

      Va bene “documenti e cartelle”.

      Per quanto riguarda “Rename Finder Itemes” prova a fare una ricerca come “Rinomina elementi Finder” (al momento, non ho Snow Leopard e non posso verificare).

  4. Tiziano (emalefra) ha detto:

    Perfetto funziona anche in SL come hai detto tu….
    pero’ chiaramente tutti i file vecchi non ti mette la data originale, ma quella del giorno in cui fai la modifica… comunque grazie mille!!!

  5. Nicola ha detto:

    Ordinando per anno/mese/giorno i documenti e cartelle vengono ordinati anche alfabeticamente.

  6. Pondopapy ha detto:

    Da anni nomino i documenti in questo modo (manualmente, di volta in volta) ma consiglio caldamente l’ordine anno/mese/giorno così i documenti nel Finder avranno l’ordine cronologico giusto.

    Le prime volte sembrerà in po’ strano, con il tempo non si potrà farne a meno.

Aggiungi un commento