iPhoto per Mac: come utilizzare al meglio gli strumenti “pro” per il fotorittocco

15 ottobre 2013 ore 14:26 | di | 5 commenti

IPhoto

iPhoto (€14) per Mac include un buon numero di strumenti per il fotoritocco delle proprie immagini. Quando si clicca sul pulsante “Modifica” in basso a destra, si accede ad una schermata con la foto da modificare al centro, e a destra un pannello con varie opzioni. La sezione “Correzioni veloci”, come si può facilmente intuire dal nome, consente di apportare dei miglioramenti in pochi e intuitivi click; mentre la sezione “Effetti” permette di applicare alcuni degli effetti tanto di moda negli ultimi anni. La terza sezione, “Regola” potrebbe sembrare destinata ad una utenza “avanzata”, ma il realtà è sufficiente sapere alcune cose.

Istogramma

Il grafico a colline e valli che vedete nella parte superiore del riquadro del pannello Regola è chiamato Istogramma. Questo grafico rappresenta la distribuzione dei toni – il punto di nero (le aree scure delle foto) a sinistra, il punto di bianco (le aree chiare) a destra – all’interno dell’immagine. Più alte sono le “colline”, e più pixel sono presenti all’interno di tale gamma tonale. Quindi, se si vede un elevato numero di “picchi” sul lato sinistro della vostra immagine e pochi sul lato destro, la foto sarà scura. La presenza di picchi all’estrema destra indicano che le aree dell’immagine sono senza dettaglio. Tra i lati sinistro e destro ci sono i mezzitoni. L’istogramma di una immagine “buona” mostrerà una distribuzione abbastanza omogenea dei toni.

IPhoto Mac

Appena sotto l’istogramma ci sono tre cursori. Il dispositivo di scorrimento a sinistra è il punto nero, quello al centro è il cursore dei mezzitoni, e a destra il punto bianco. Questi cursori definiscono come iPhoto dovrebbero interpretare “questo è nero, questo è il centro dei miei mezzi toni, e questo è bianco”, rispettivamente. Regolando questi cursori, si ridefiniscono questi punti e l’immagine cambia.

Uno dei modi più semplici per capire come regolare una foto utilizzando l’istogramma è quello di trovare un’immagine che ha un buon numero di picchi al centro, e nulla su entrambe le estremità, il che indica che non contiene neri profondi e bianchi brillanti. Se si trascina il punto di nero e di bianco in modo che ognuno tocchi il punto in cui il grafico scende (ridefinendo così i punti di bianco e di nero), l’immagine guadagnerà più contrasto.

iPhoto istogramma mezzi toni.gif

Tuttavia, nel processo la foto può diventare troppo scura o troppa chiara. Ecco dove il cursore dei mezzi toni entra in gioco. Facendolo scorrere verso sinistra o destra, anche i toni medi vengono ridefiniti. Mentre si trascina verso sinistra, l’immagine diventa più chiara, Trascinando verso destra e la foto si scurisce. Utilizzando questi tre cursori, le immagini che erano piatte e poco interessanti possono tornare a nuova vita.

Esposizione, Contrasto e Saturazione

IPhoto Mac strumenti fotoritoccoQuesti tre cursori permettono un controllo più preciso rispetto ai pulsanti Schiarisci, Scurisci, Contrasto e Satura che trovate nella sezione Effetti. Trascinate il cursore Esposizione a destra, e l’immagine diventa più luminosa. A sinistra, si scurisce. Lo strumento Contrasto aumenta o diminuisce la differenza tra le aree chiare e scure. E Saturazione aumenta o diminuisce la tonalità dei colori. Quando si spostano questi cursori, noterete che cambia l’istogramma. Questo può aiutare a capire meglio che cosa esattamente l’istogramma sta facendo.

Sotto il cursore Saturazione c’è l’opzione “Non saturare toni della pelle”. Mettete il segno di spunta a questa opzione se il soggetto della foto è una persona, in questo modo il tono della pelle rimane costante, mentre gli altri colori dell’immagine cambiano come si sposta il cursore.

Definizione, Nitidezza, e Elimina rumore

Questi tre cursori insieme permettono di migliorare il dettaglio di un’immagine. Anche se possono sembrare simili, ognuno agisce sulla foto in maniera differente.

È possibile utilizzare il cursore Definizione per aggiungere qualche dettaglio, che in genere comporta la rimozione della “foschia” dall’immagine. Impostando il valore massimo, tutta l’immagine diventa chiara. In alcuni casi, con nel caso di una foto di un paesaggio, ad esempio, il miglioramento può essere notevole. Impostando troppa definizione su una foto di un viso, il risultato sarà “duro”. Indipendentemente dalla bellezza del soggetto, ogni ritratto ha bisogno di un po’ di morbidezza.

Nitidezza aumenta il contrasto tra gli elementi adiacenti, ad esempio, i capelli di un soggetto rispetto al viso. Come per Definizione, troppa Nitidezza può creare durezza.

Eliminare rumore è un effetto che tenterà di appianare le immagini eccessivamente pixelate o troppo affilate. Potreste usare questo strumento nelle foto sottoesposte (o anche per gli scatti al chiuso senza flash), ma non bisogna esagerare perché c’è il rischio di perdere troppi dettagli della fotografia.

Punti di luce e Ombre

Quando si sposta il cursore Ombre verso destra, le aree scure dell’immagine diventano più chiare. Allo stesso modo, spostando il cursore Punti di luce le aree luminose diventeranno più scure.

Apparentemente, queste due regolazioni potrebbero sembrare poco utili, ma in realtà solo l’ideale per migliorare le foto in cui c’è una forte luce dietro il soggetto (ad esempio). Regolando il cursore delle Ombre, si riduce l’abbagliamento sullo sfondo, contribuendo a portare il soggetto in primo piano. E se il soggetto è in ombra, muovendo il cursore Ombre può aiutare a “illuminarlo”.

Regolazioni estreme con uno di questi due cursori possono produrre un effetto “alone” attorno al soggetto, separandolo innaturalmente dallo sfondo. Quindi utilizzare ogni cursore con giudizio e in tandem con esposizione, contrasto, e le regolazioni dell’istogramma.

Temperatura e Tinta

Nella fotografia i colori hanno una particolare temperatura, misurata su una scala Kelvin. iPhoto permette di regolare il calore o la freddezza di una immagine. In linea di massima, quando si sposta il cursore Temperatura verso destra (caldo), l’immagine diventerà più gialla. Spostando verso sinistra (freddo), l’immagine si caratterizzerà da toni blu. È possibile utilizzare il cursore Temperatura per dare ad un’immagine scattata al chiuso con un flash un aspetto più naturale. Se un’immagine è troppo gialla perché è illuminata con una luce interna, si può attenuare la dominate gialla muovendo il cursore verso sinistra.

Quando si scatta una foto al chiuso con una luminosità non ottimale, ci sono buone possibilità che l’immagine sia dominata da una tinta giallina, verdastra o azzurrina (dominante di colore). È possibile effettuare regolazioni tra le tonalità viola e verde utilizzando il cursore Tinta.

Ma si può effettuare questa regolazione in 1 click: premete il pulsante con l’icona del contagocce, quindi posizionare il puntatore del mouse su un colore bianco o grigio e fate click evitando i punti sovraesposti (con troppa luce). Quando si esegue questa operazione, iPhoto fa i suoi calcoli, e i cursori Temperatura e Tinta vengono spostati automaticamente in base ai risultati di questi calcoli.  

Approfondimenti: , ,

Argomento: Fotografia, Mac

Commenti (5)

RSS commenti

  1. Carlo53 ha detto:

    E’ lo stesso iPhoto che troveremo in Mavericks gratuitamente?

  2. imacricky66 ha detto:

    Cavolo sei proprio un (dona)Dio, resto ogni giorno meravigliato di tutte le cose che sai sui Mac e software, io uso iPhoto da almeno 6 anni, ma oggi ho imparato un altro trucchetto, gli altri li conoscevo già tutti. Ma quello che si poteva modificare anche l’istogramma non lo sapevo e pensare che ho anche comprato un ebook per saper far funzione iPhoto, ma si vede che non l’ho letto bene oppure questa funzione è uscita dopo la pubblicazione del libro. Grazie Stefano.

  3. geco ha detto:

    ciao stefano, ma come mai non riesco ad aggiornare iphoto, anche se nel menu “cerca aggiornamenti” di iphoto mi dice che è presente un nuovo aggiornamento a 9.5, poi invece nel collegamento con app store nella sezione aggiornamenti non c’è nulla, tieni presente che il mio è un imac metà 2011 con iphoto preinstallato, e l’attuale versione e la 9.4.3

Aggiungi un commento