Recensione: CleanMyDrive 2, utility gratuita per eliminare i file spazzatura dei dischi esterni

16 marzo 2016 ore 08:45 | di | 1 commento

CleanMyDrive

Se al vostro Mac collegate NAS (network-attached storage), hard disk esterni, chiavette USB e altri volumi rimovibili, prima o poi dovrete affrontare il “problema” dei file .DS_Store, .Spotlight, e Thumbs.db, conosciuti anche come “servizi spazzatura” (service junk). Si tratta di file di sistema invisibili che normalmente non occupano molto spazio, ma nel tempo possono diventare danneggiarsi e diventare ingombranti, soprattutto per i volumi che si spostano di frequente tra i sistemi Mac e Windows. Nella maggior parte dei casi, OS X ricostruisce questi file se necessario, quindi eliminarli non crea alcun problema.

Ci sono numerose utility che permettono di eliminare questi file, ma merita una menzione a parte CleanMyDrive 2, e non solo perché è gratuito. L’applicazione si installa nella barra dei menu del Finder ed è progettata per tre scopi specifici: eliminare i file spazzatura invisibili dalle varie unità rimovibili montate sulla scrivania del Mac, copiare i file, e espellere i volumi con un solo click del mouse.

CleanMyDrive icone tema scuro

Al primo lancio, CleanMyDrive richiede l’autorizzazione per accedere ai volumi montati, poi esegue la scansione di ogni contenuto del disco, e mostra una barra colorata che indica la quantità di spazio usato da alcuni tipi di file. Passando il cursore su un qualsiasi colore appare l’indicazione di quanto spazio occupano app, audio, film, foto, o altro, e anche lo spazio libero rimanente. La categoria dei file che interssa in questo caso è quella di colore rosa, e cioè i documenti spazzatura, che sono anche i soli che CleanMyDrive può eliminare con un semplice click sul pulsante “Pulisci”.

Questa operazione di pulizia è possibile su qualsiasi volume montato sulla scrivania del Mac fatta eccezione per le unità di rete e per gli hard disk di Time Machine (per evitare di danneggiare i backup). Le unità network non hanno l’indicatore colorato dello spazio occupato, ma possono essere espulsi così come le unità di Time Machine.

Naturalmente, l’unico volume che non può essere espulso è il disco di avvio, anche se per questo e altri si può scegliere di non visualizzarli nell’elenco di CleanMyDrive cliccando sul piccolo puntino nero che si trova a sinistra del nome. Altri tipi di unità hanno opzioni aggiuntive, come la pulizia automatica al momento dell’espulsione, e la possibilità di lasciarli sempre montati sulla scrivania quando si premere il pulsante “Espelli tutti” (in alto a destra). Nelle preferenze dell’utility, nella sezione “Espelli”, è possibile scegliere di espellere tutti i dischi connessi quando il Mac è in Stop.

CleanMyDrive notifiche

L’applicazione mostra una serie di notifiche quando viene montato/smontato un volume, che possono essere disattivate andando nelle preferenze; e c’è anche la possibilità di non eseguire la scansione per i volumi di grandi dimensioni.

Comoda l’opzione che permette di copiare file o cartelle semplicemente trascinandoli sull’icona CleanMyDrive e poi sul volume desiderato.

Curiosa l’opzione a pagamento che permette di personalizzare le icone dei volumi montati dal momento che è possibile apportare queste modifiche gratuitamente dal Finder.

Da segnale il “tema scuro” che appare automaticamente quando si attiva l’opzione “Scurisci la barra dei menu e il dock” in Preferenze di Sistema/Generali, ma che si può abilitare manualmente in Preferenze/generali dell’utility. 

Considerazioni finali

Anche se mancano alcune funzionalità, in particolare la possibilità di “pulire” le unità di rete che invece offrono altre utility, CleanMyDrive porta a termine egregiamente il lavoro per chi è stato progettato. Per il resto è difficile lamentarsi di una utility gratuita, anche se di tanto in tanto mostra un contenuto pubblicitario.

Punteggio (da 1 a 5): 
Pro: rende semplice l’eliminazione dei file spazzatura; pulsante per l’espulsione di tutti i volumi montati; copia dei file con un drag-and-drop.
Contro: non è possibile “pulire” le unità di rete.
Compatibilità: OS X 10.10 Yosemite o versioni successive.
Prezzo: gratuito, disponibile sul Mac App Store.
Produttore: MacPaw Inc.

Approfondimenti: ,

Argomento: Indispensabili Mac, Mac

Commenti (1)

RSS commenti

  1. ilfolle ha detto:

    la utilizzo da tempo e la trovo comodissima

    🙂

Aggiungi un commento