Regolare il volume delle canzoni di iTunes, iPhone, iPad e iPod

8 febbraio 2017 ore 09:13 | di | 0 commenti

Il lettore Luca, membro dello Spider-Mac Apple User Group, (comunità online di utenti Mac ufficialmente riconosciuta da Apple), chiede come mitigare la differenza di volume tra brano e brano sul suo iPod.

“Salve gruppo,

Mi trovo nel mio iPod canzoni che ho importato in iTunes da CD originali dello stesso autore (Vasco), ma lo stesso vale anche per altri, dove però mi trovo con volumi alti e bassi tra canzoni di album diversi.

Esiste la possibilità di mitigare tale differenza di volume tra brano e brano, specie quando li utilizzo con gli auricolari?

Vi è capitato anche a voi cosa mi consigliate?

Grazie, un saluto.

Luca C.

Spider-Mac eroe preferito”.

Se si ascolta la musica in modo casuale utilizzando la funzione “shuffle” di iTunes o su un iPhone, iPad, iPod touch e iPod, avrete probabilmente notato che il volume di alcune canzoni è più forte rispetto ad altre. Ad esempio, la musica pop è registrata molto forte, mentre quella jazz e la classica è decisamente più “morbida”.

iTunes, i dispositivi iOS e gli iPod possono lavorare insieme per ridurre queste differenze di volume utilizzando una funzionalità denominata “Verifica volumi”. Per utilizzare questa opzione, è necessario attivarla sia su iTunes (bisogna mettere il segno di spunta a Verifica suono che si trova in Preferenze/Riproduzione), che sui dispositivi iOS si trova in Impostazioni/Musica e sull’iPod (Impostazioni/Ver. livello suono/Si). L’iPod shuffle non ha questa opzione, mentre Verifica volumi su Apple TV si trova in Impostazioni/Audio & Video.

iTunes verifica volumi

Quando si seleziona l’opzione Verifica volumi in iTunes, dopo aver fatto click su OK, nella parte superiore della finestra dell’applicazione appare (dovrebbe) “Verifica volume canzone”. A seconda della quantità di musica archiviata, questa operazione può richiedere un po’ di tempo. iTunes controlla non solo i brani musicali, ma anche i podcast e gli audiolibri. iTunes calcola una media del volume per ogni traccia confrontandola con una preselezione normale e aggiunge nelle informazioni relative alla traccia di quanti decibel dovrebbe essere aumentato o diminuito il volume. Potete vedere il risultato nella scheda “File” della finestra Info per ogni canzone: c’è una voce “Volume” con un numero di dB (decibel) e un segno più (+) o meno (-).

iTunes volume canzone

Quando si ascolta la musica con Verifica volumi attivato, con un iPhone, iPad, iPod o iTunes, tutte le canzoni verranno riprodotte con lo stesso volume. Ma in alcuni casi il suono può sembrare “strano” perché iTunes calcola la media del volume di una traccia. Se un brano inizia con una tranquilla sezione e poi diventa molto forte, la media sarà da qualche parte nel mezzo, e la sezione morbida potrà sembrare troppo morbida. Un esempio è “Stairway To Heaven” di Led Zeppelin, che inizia con una chitarra acustica e voce, e si conclude con una chitarra elettrica. iTunes indica un -1,5 dB, ma il finale è abbastanza alto.

In alcuni casi, si potrebbe voler modificare in modo permanente il volume di una o più tracce, così da poterle ascoltare con altri software o su altri dispositivi, magari come suonerie. Potete farlo con un programma come Fission di Rogue Amoeba. Questa applicazione permette di modificare i file audio in maniera non-distruttiva, senza decomprimere e ricomprimere la canzone come invece fanno molti altri software. Con Fission si può modificare il volume di una traccia (o anche solo di sezioni) aumentandolo o diminuendolo, e di normalizzarlo (cioè senza causare distorsione). A scopo precauzionale, è una buona idea fare il backup dei file che si desidera modificare prima di procedere.

Infine, se si ascolta la musica classica, è meglio disattivare Verifica suono per non rovinare le dinamiche che gli artisti si sforzano di stabilire. Le dinamiche sono molto importanti nella musica classica, e solo perché una traccia ha un volume più forte rispetto ad un’altra non significa che il volume dovrebbe essere abbassato. Lo stesso discorso vale con la musica dal vivo: è più probabile, se si sta ascoltando un intero concerto, che le variazioni di volume siano significative. Verifica suono è più utile con brani riprodotti in modo casuale, e non quando si ascolta un album di musica che è stato realizzato per essere ascoltato in ordine.

Approfondimenti: , , ,

Argomento: iTunes

Aggiungi un commento