Recensione: Lettore SanDisk Extreme Pro SD UHS‑II per MacBook Pro USB‑C

13 febbraio 2017 ore 21:29 | di | 2 commenti

Lettore SanDisk Extreme

La decisione di rimuovere il lettore SD dai nuovi MacBook Pro con e senza Touch Bar ha generato una vibrata polemica su Internet, tanto che il responsabile marketing di Apple, Phil Schiller, è dovuto intervenire per spiegare che da tempo la maggior parte dei fotografi utilizza soluzioni alternative, e che in ogni caso lo slot SD non accontentava tutti dal momento che esistono diversi formati di schede digitali.

In effetti, per trasferire le fotografie da una fotocamera ci sono vari sistemi, si può utilizzare l’oramai onnipresente modulo Wi-Fi che perfino una reflex entry level come la Canon EOS 1300D offre, oppure si può collegare la macchina fotografica al computer tramite cavo (per chi non vuole usare un adattatore esistono cavi micro USB – USB-C), mentre per i professionisti del settore e anche qualche fotografo amatoriale evoluto, l’assenza del lettore SD dai MacBook Pro è un particolare trascurabile perché da tempo utilizzano lettori multi-card per i diversi formati di schede digitali delle loro macchine fotografiche.

Tuttavia, alcune tipologie di utenti potrebbero ancora avere bisogno di un lettore SD, in questo caso la soluzione migliore la offre il Lettore di schede SanDisk Extreme Pro SD UHS‑II con connettore USB‑C, che fino al 31 marzo si può acquistare a € 41 (-25%) su Apple Store online.

SanDisk Extreme Pro SD UHS II

La prima cosa che colpisce del lettore è l’originalissima forma, chiaramente studiata per i nuovi MacBook Pro dove le porte USB-C sono molto ravvicinate. 

Design originale

Il lettore ha un “gambo” di forma leggermente conica, più stretto dove c’è il connettore USB-C, e poi si allaga leggermente fino al lettore vero è proprio. Il “gambo” è in plastica nera di ottima qualità leggermente flessibile, mentre il lettore è impreziosito da un inserto sempre in plastica color argento spazzolato, dove oltre al marchio SanDisk in bianco c’è un LED che indica l’attività del lettore. Grazie a questo particolare design, il lettore non copre la porta USB-C che si trova accanto, salvo nel caso si utilizzi un particolare tipo di adattatore.

Se inserire una scheda SD è semplicissimo, non è altrettanto facile estrarla almeno se si pretende di farlo lasciando il lettore nella porta USB-C. Infatti, la scheda non sporge abbastanza per afferrarla con le dita ai lati, che quindi va estratta tentando di afferrare la piccola scanalatura alla base oppure posizionando il pollice e l’indice sul lato superiore e inferiore, rispettivamente. In realtà, non è necessario scollegare il lettore dal Mac, infatti, approfittando della flessibilità del “gambo”, è possibile flettere leggermente il lettore verso l’alto, e poi con due dita estrarre la scheda. Sicuramente è più semplice rimuovere il lettore, e estrarre con calma la scheda.

Prestazioni

Il lettore è compatibile con le schede SD UHS‑II, UHS‑I e non UHS, mentre la velocità massima dichiara è di 312Mbps. Per i test, è stata utilizzata l’applicazione QuickBenck, una scheda SD Lexar Professional UHS‑II 2000x (300MB/s) e una scheda Lexar Professional UHS‑I 666x (95MB/s).

Lettore SanDisk Extreme

Con la Lexar 2000x la velocità massima di lettura è stata di circa 266MB/sec, di scrittura 244 (MB/Sec), un risultato superiore  ottenuto utilizzando il lettore Lexar USB 3.0 (lettura 238, scrittura 218 MB/Sec).

SanDisk Extreme Pro SD UHS II

Il test con la scheda Lexar UHS‑I 666x ha fatto registrare un velocità massima di lettura di 91 MB/Sec e di scrittura 24 MB/Sec, praticamente le stesse ottenute con il lettore Lexar USB 3.0.

UHS I 666x

Considerazioni finali

Il SanDisk Extreme Pro SD UHS‑II USB‑C per i nuovi MacBook Pro è probabilmente il lettore di schede SD più veloce disponibile sul mercato. È stato realizzato con materiali di ottima qualità, e la particolarissima forma evita di ostruire la porta USB-C accanto. È un peso piuma,  e un ingombro ridotto, tanto che entra nel taschino piccolo dei jeans.

Chi ha già un lettore SD USB 3.0, quasi certamente preferirà acquistare un adattatore anche perché la velocità di scrittura e lettura non è di molto inferiore. 

Punteggio (da 1 a 5): 4 0
Pro: design; materiali di primissimo livello; non ostruisce la porta accanto; velocissimo.
Contro: non è possibili utilizzarlo con alcuni adattatori
Compatibilità: qualsiasi Mac con USB-C.
Prezzo: €41, spese di spedizioni incluse su Apple Store online.
Produttore: SanDisk.

Approfondimenti: , , , ,

Argomento: Mac

Commenti (2)

RSS commenti

  1. Jena Plinsky ha detto:

    Visto il costo, che seppur scontato è elevato, non conviene prendere un lettore USB 3.0 insieme ad un adattatore?

    • Stefano Donadio ha detto:

      Risparmieresti 10/15 €… Dovendo comprare una qualsiasi periferica, conviene nettamente prenderne una USB-C. Gli adattatori sono fatti per chi non vuole o non può disfarsi di un “vecchio” dispositivo.

Aggiungi un commento