Stop alla produzione della NES Classic Mini: grave errore di Nintendo

14 aprile 2017 ore 23:47 | di | 12 commenti

NES Classic Mini

Con una mossa un po’ a sorpresa, Nintendo ha deciso di sospendere la produzione della NES Classic Mini – l’ormai famosa e richiestissima riedizione in miniatura della console NES degli anni ’80 – venduta con inclusi 30 giochi che hanno fatto la storia dell’intrattenimento videoludico, come Donkey Kong, Ghosts’n Goblins,  e The Legend of Zelda.

La vita della NES Classic Mini è stata abbastanza travagliata. Annunciata a luglio dell’anno scorso, è stata lanciata sul mercato a novembre, ma in un numero assolutamente insufficiente rispetto all’altissima domanda, tanto che i pochi pezzi venduti a €59 su Amazon, sono stati rimessi in vendita su eBay al triplo. E con l’annuncio della sospensione della produzione, c’è da scommettere che il prezzo lieviterà a dismisura.

Non è chiara la strategia di Nintendo, che sembra non avere alcun interesse a soddisfare l’incredibile domanda per un prodotto di successo. Probabilmente, l’azienda dell’idraulico più famoso del mondo ha sottovalutato l’effetto nostalgia dei suoi giochi. Intere generazioni che hanno giocato con la NES negli anni ’80 hanno sempre desiderato poter rigiocare con i videogame che hanno caratterizzato la loro infanzia. Non è un caso che gli emulatori dei giochi di Nintendo siano molti diffusi su tutte le piattaforme, anche Macintosh. 

Il grande successo della NES Classic Mini dimostra come le persone siano disposte a pagare per tornare a giocare con i vecchi videogame Nintendo, e ricorrono alla pirateria software (basta mezz’ora di ricerche su Internet per trovare i giochi da utilizzare con un emulatore) solo perché non c’è un modo legale.

Il mio grande rammarico è stato di non aver utilizzato con la NES Classic Mini la stessa strategia che da buon collezionista di fumetti addotto, e cioè di comprare due di tutto, uno per me, e l’altro da rivendere.

Al 31 dicembre 2016, Nintendo ha venduto 1,5 milioni di NES Classic Mini.

Approfondimenti: , ,

Argomento: Varie dalla Rete

Commenti (12)

RSS commenti

  1. lulluxLuca ha detto:

    Pensa a chi, come me, ancora non si era deciso a comprarne nemmeno una…
    Strano davvero.

  2. Marco ha detto:

    Io aspetto il Snes, quello sì varrebbe la pena. Il Nes è troppo vecchio e lo dico da persona nata con il C64.

  3. Tonino ha detto:

    Ciao Stefano, se trovo un Nintendo ancora a 59 euro e volessi rimetterlo in vendita per guadagnarci qualcosa, tu pensi che – se chiedessi 140 euro circa – me li darebbero?

  4. juri ha detto:

    I miei bambini ci stanno giocando in questo momento!!!

  5. Davide ha detto:

    il mio è stato venduto a 180… il problema non cè. adotto questa tecnica sempre con i prodotti apple, rivendendoli con un grosso guadagno.

  6. Tonino ha detto:

    Su eBay ne ho visto uno a 800 euro. Ci sarà mai qualcuno che lo compra a questo prezzo? Mah! Allora il mio lo metto in vendita a 300/400 euro. Voi pensate che riesco a venderlo a queste cifre? Grazie

Aggiungi un commento