Foxconn e l’acquisto della divisione semiconduttori di Toshiba, dietro c’è Apple

12 giugno 2017 ore 22:04 | di | 0 commenti

Terry Gou

Terry Gou, fondatore e amministratore di Foxconn, nel corso di una intervista ha fatto sapere che nella trattativa condotta per l’acquisizione della divisione dei semiconduttori Toshiba, c’è l’interessamento diretto di Tim Cook, numero uno di Cupertino: “Posso confermarvi che Apple c’è sicuramente”.

Foxconn è un partner importante di Cupertino perché è l’assemblatore principale degli iPhone, e con l’acquisizione di Toshiba verrebbe in possesso di centinaia di brevetti e tecnologie in grado di fare la differenza nel mercato della produzione di componenti elettrici, da qui è facile intuire perché Apple sostiene Foxconn.

In realtà, l’azienda diretta da Tim Cook non sarebbe la sola interessata a sostenere Foxconn, e dietro questo affare ci sarebbe una vera e propria cordata di aziende, sicuramente anche Dell e Kingston, e in maniera un po’ defilata perfino Amazon, Google, Microsoft e Cisco System.

Del resto, sul piatto dell’offerta, Foxconn ha messo l’incedibile cifra di 27 miliardi di dollari, ed è facile pensare che una parte provenga da Apple e dalle altre aziende citate.

Approfondimenti: , ,

Argomento: Tip macOS

Aggiungi un commento