Moof! 7 anni e non sentirli

24 luglio 2017 ore 11:27 | di | 16 commenti

Macbook late2008 image 2xUn mio caro amico fa un uso “base” del computer: Office, Internet, e-mail, PDF e ritocco delle foto da allegare a delle relazioni.

Ieri, il suo portatile Windows di appena tre mesi è andato a fuoco per uno sfortunato corto circuito.

Non potendo stare senza computer, ed io non sopportando l’idea di avere un amico che usa Windows, gli ho proposto di utilizzare il mio MacBook Pro 13” metà 2010, con macOS Sierra, SSD da 256GB e 8GB di RAM, che era andato in pensione a settembre dello scorso anno sostituito da un fiammante MacBook Pro 15” Touch Bar.

Al mio amico, inizialmente scettico, ho mostrato Office 2016 per Mac, spiegandogli che questa volta Microsoft aveva fatto un buon lavoro, e che la versione per macOS non ha nulla da invidiare a quella per Windows.

In più, dopo avergli fatto vedere le funzioni di Anteprima per gestire i PDF e quelle per il fotoritocco, ha ritenuto che era inutile installare anche Acrobat e Photoshop.

È incredibile come un Mac di sette anni con le sole applicazioni di sistema, Office e un modesto upgrade (il costo di un SSD) vada ancora più che bene per un utilizzo base, e probabilmente anche per qualcos’altro ancora.

Nota: Il MacBook Pro 13” metà 2010 è compatibile con macOS High Sierra che sarà rilasciato questo autunno.

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione.

Approfondimenti: , ,

Argomento: Moof!

Commenti (16)

RSS commenti

  1. Stessa cosa per il mio iMac 27″ i7 mid 2010. Ssd da 512gb, 16gb di ram ed è come nuovo con Sierra e credo che andrà ancora meglio con High Sierra. Tra l’altro uso programmi come Logic Pro X, Lightroom e Final Cut Pro X. Non proprio leggeri …

  2. Hileotech ha detto:

    Sì. Punto.
    PS: non ho nemmeno letto l’articolo, ma mi permetto di rispondere sulla base della mia esperienza… 😁

  3. David V. ha detto:

    Anche il mio MacBook Pro metà 2010 da 13″ con macOS Sierra è sempre in ottima forma. Della serie “chi più spende meno spende”….
    Mai un problema davvero favoloso!

  4. maxibus ha detto:

    Io l’ho sostituito lo scorso anno con un MBPro mid 2015 xchè aveva il noto problema della scheda video e ad essere sincero non ho notato grandi miglioramenti passando dal 2010 al 2016. Quindi una gran bella macchina.

  5. Vincenzo ha detto:

    Per l’uso che fa anche un ipd Pro da 12.9 andrebbe più che bene. Io sto pensando di sostituire il mio Air da 13″ (seppur ben carrozzato con i7 ed 8Gb RAM) con il Pro.

  6. Federico ha detto:

    Pure il mio iMac i5 metà 2010 fa ancora il suo sporco lavoro, disco da 1T originale e 16 giga di ram.

  7. Experience ha detto:

    Non scherziamo Stefano, il mio MacBook (white, 2009 late) tarderà ad andare in pensione, con esso programmo in Java by Eclipse, etc. Quest’anno si meriterà l’upgrade dell’ssd e spero che un paio/tre anni ancora li possa fare. Poi lo metterò sul mobilio a riposare 🙂

  8. Dany Lambiase ha detto:

    E pensare che io riesco ancora ad usare internet, youtube HD 720p, Word, Excel, Outlook, Photoshop CS 5.5 ed amministrazione di server con un MacBook Pro Late 2006 (con 3 GB RAM, SSD 240 GB, HDD 500 GB 7200rpm ed AirPort modificata Dual Band 2,4 e 5GHz) con Mountain Lion 10.8.5 (attraverso hacking). La longevità Apple è sempre esistita e finora mai superata. 🙂

  9. MacBrixius ha detto:

    Beh, il mio MBP late 2008 (cui ho fatto un upgrade HW con 8 GB di RAM e un SSD da 512 GB) ha dato da bere a un paio di PC di 7 anni piu’ giovani gestendo a meraviglia filmati in HD 1080. I PC li ‘mostravano’ con blocchi, righe, pixelation e quant’altro, il MBP 15” Yosemite non ha fatto una piega. Che dire… un Mac e’ impagabile!

  10. maxi ha detto:

    il mio air late2010 con sierra è ancora un fulmine di guerra.

  11. MacBrixius ha detto:

    Dimenticavo che ci uso Photoshop e Affinity, e tanti altri bei programmi quali Perfect Photo Pro e, avendo comprato Final Cut e Logic Pro li farò girare su El Capitan dopo le ferie, purtroppo l’ultimo OS che il mio Mac riuscirà a far girare a meno di qualche tweak.

  12. Angelo ha detto:

    Vorrei anche io aggiungere un dato: su piattaforma OSX esiste un software per uso medicale (osirix e Horos) che è insuperabile per la visualizzazione degli esami radiologici.
    In Ospedale lo uso su un iMac 2009 con SSD e 4 giga di RAM e non perde un colpo.
    In ambiente Windows non esiste nulla di paragonabile.

  13. mac_prints ha detto:

    Ho un iMac i7 3.4 27-Inch (Mid-2011) con il quale faccio grafica e impaginazione con SSD e 24Gb di RAM che sembra uscito ieri di fabbrica, un iMac i5 dello stesso anno preso usato a una prestampa (immagina l’uso) e un glorioso PowerBook G3/500 nero non upgradato sul quale gira perfettamente l’os 10.4.11, Pgotoshop 7, QuarkXpress 6 e InDesign CS. Del 1999!!!

  14. Raoul Filippi ha detto:

    iMac 24 2008 con upgrade ssd da 1T e RAM raddoppiata. Praticamente gira come il primo giorno.
    Logic Pro x non fa una piega.
    Sono impressionato

  15. Giuseppe Como ha detto:

    Anche (late 2011) il mio lo era, prestazioni 16Gb RAM fusion Drive con prestazioni superioni a un nuovo PC Windows. Peccato che la scheda grafica mi ha abbandonato e non è più riparabile perchè è un prodotto vintage. 🙁

Aggiungi un commento