Addio iPod

28 luglio 2017 ore 08:34 | di | 11 commenti

Silenziosamente, Cupertino ha rimosso dall’Apple Store gli iPod shuffle e gli iPod nano, segnando così la fine dell’era dell’iPod. Adesso l’unico prodotto disponibile con il nome iPod  è l’iPod touch, ma ha poco o nulla da condividere con il glorioso dispositivo lanciato da Steve Jobs nel 2001 perché utilizza iOS.

IPod 2001

Sono stato un utente iPod della prima ora, lo acquistai appena disponibile in Italia dopo aver visto il leggendario Keynote del novembre 2001. Come spesso accade con i dispositivi Apple, sembrava un prodotto venuto da una civiltà extraterrestre. Mentre tutti gli altri utilizzavano il lettori CD portatili o MP3 con porta USB 1 che trasferiva i brani dal computer ad una lentezza esasperante, io con il mio iMac dotato di porta FireWire impiegavo pochi minuti per sincronizzare le playlist da iTunes.

L’iPod mi ha cambiato la vita in meglio. Attendere in fila all’uffico postale oppure l’arrivo della metro o affrontare un lungo viaggio in treno non era più un evento noioso, potevo rapidamente cambiare musica scegliendo tra oltre 1.000 brani.

Ce l’ho ancora l’iPod scroll wheel, fa bella mostra di se sulla libreria nel mio studio insieme agli altri prodotti Apple che ho acquistato negli anni.

Contemporaneamente all’uscita degli iPod shuffle e nano, Apple ha diminuito il prezzo dell’iPod touch. In precedenza per €239 si acquistava il modello da 16GB e per €469 il top di gamma con 128 GB, ora il prezzo del modello base da 32GB è di €238, mentre per il 128GB è di €359. I modelli intermedi da 16GB e 64GB sono stati eliminati.

Approfondimenti: , ,

Argomento: iTunes

Commenti (11)

RSS commenti

  1. Leonardo Ferri ha detto:

    Peccato, secondo me il Nano era ancora l’unico che aveva senso di esistere (e che mi terrò stretto il più a lungo possibile), per via della sua compattezza e autonomia. Il Touch è “solo” un iPhone che non telefona…

  2. ilfolle ha detto:

    shuffle prima generazine da 512 mb:un prodotto perfetto…ineguagliabile

  3. Ho avuto il Mini Blue per molto tempo poi sostituito dal mio vecchio iPhone 3Gs. Grazie iPod !

  4. Giancarlo ha detto:

    mi sento obsoleto 😀

  5. Max ha detto:

    Io tutt’ora non riesco a rinunciare al mio iPod. Anche se uso pure iPhone con la comodità di iTunes Match (con tutti i difetti del prodotto) e a volte in treno pure iPad. Non è nostalgia, non solo perlomeno.

  6. davide ha detto:

    non cambierò mai il mio iPod video 5G, nemmeno con iPhone. il suono è decisamente meglio, e poi, è un oggetto iconico,lo amo in tutto.

  7. il mio iPod classic 80bg, che a quei tempi (2009) era un’infinità, resterà nella storia. Il mio primo dispositivo Apple. Il primo poi di una lunga serie.

  8. Juri ha detto:

    Prodotto unico!

  9. Carlo 57 ha detto:

    felice possessore di tre Ipod,..II generazione turchese da 8Gb, Ipod nano da 16GB che purtroppo si è rotto, il classic black da 120 Gb che ancora uso per le mie escursioni in Mtb..!! Prodotti unici per estetica e qualità..

  10. Tonino ha detto:

    Da quando hanno tolto dal commercio l’iPod Classic, sono corso ai ripari acquistando altri tre iPod. Ora ne ho quattro (l’ansia di rimanere senza). Per fortuna su eBay se ne vendono tantissimi e… chissà che non ne compro ancora un altro prima o poi.

  11. ender11 ha detto:

    Io sono ancora fiero del mio ipod Mini, l’antesignano del Nano e sconosciuto ai giovani…

Aggiungi un commento