Pagamenti Apple Pay ancora più sicuri grazie al riconoscimento facciale del nuovo iPhone

10 agosto 2017 ore 11:37 | di | 3 commenti

Iphone 8 iconIl prossimo iPhone, non avendo più il tasto Home, sarà sprovvisto di Touch ID, perché Apple non è riuscita o non ha voluto integrarlo al di sotto del display, e ha preferito evitare di spostare il sensore delle impronte sul retro come invece ha fatto Samsung con il suo Galaxy S8.

Lo sblocco del nuovo iPhone avverrà con il Face ID, un riconoscimento facciale estremamente sicuro e rapidissimo in grado di funzionare anche quando il telefono si trova appoggiato su una superficie piana come una scrivania. E, stando ad alcune stringhe di codice trovate all’interno del firmware dell’HomePod rilasciato accidentalmente nei giorni scorsi, il riconoscimento facciale sembra supportare l’autenticazione per i pagamenti Apple Pay, e proprio come il Touch ID funziona con più volti, e sarà accessibile da applicazioni di terze parti.

Pearlpaymentauthentication

Una linea nel codice fa riferimento a un “errore di autenticazione pagamento con Pearl”, il nome in codice utilizzato da Apple per il riconoscimento facciale del prossimo iPhone, mentre la stringa “numberOfAppsUsingPearl” suggerisce che il Face ID potrà essere utilizzato da applicazioni di terze parti.

Pearlthirdpartyapps

Sulla base di queste informazioni, il riconoscimento facciale sembra essere una sostituzione completa del Touch ID.

Approfondimenti: , , ,

Argomento: iOS, Rumor

Commenti (3)

RSS commenti

  1. luciano46 ha detto:

    Ma bisogna ogni volta togliersi gli occhiali per farsi riconoscere oppure no. Preciso non sto scherzando ma lo chiedo seriamente.
    Grazie

  2. Roberto ha detto:

    Per fortuna che i pagamenti possono essere fatti anche con Apple Watch

Aggiungi un commento