Recensione: Bumpr permette di scegliere con quale browser aprire un link

6 settembre 2017 ore 10:39 | di | 1 commento

Bumpr mac icon 100714676 largeCi sono utenti che sul proprio Mac utilizzano uno solo browser e software di posta elettronica, generalmente Safari e Mail. Ma numerose altre persone, io sono tra queste, hanno installato anche browser alternativi come Chrome, Firefox, Opera, e anche più di una applicazione per gestire le e-mail in modo di essere in grado di accedere più facilmente ad account differenti, come Gmail o altri servizi, per lavoro o per uso personale. Gli sviluppatori di siti Web hanno bisogno di provare i siti web che realizzano su più browser. E alcune persone utilizzano browser diversi per usi specifici; si può avere un unico browser web per l’uso di tutti i giorni, e un altro per la navigazione protetta, ad esempio.

Con macOS è possibile impostare un browser predefinito (Preferenze di Sistema/Generali/Browser web di default), o un client di posta elettronica (Mail/Preferenze), con i quali aprire pagine web o messaggi di posta quando quando si fa click su link. Ma quando si vuole aprire un link in un’altra applicazione, è generalmente necessario copiare quel link, passare all’altra applicazione, quindi incollarlo. Questo funziona per gli URL, ma funziona sui link e-mail.

Bumpr

Bumpr 1.1.7 (€6,99) risolve brillantemente questo problema permettendo di utilizzare più browser web e client di posta. L’utility meriterebbe di essere considerata una iApp per la facilità d’utilizzo e l’interfaccia utente intuitiva. Al primo avvio bisogna impostare Bumpr come browser di default, quindi dal pannello delle preferenze è possibile scegliere quali browser e software di posta elettronica installati sul proprio Mac utilizzare. Bumpr rileva automaticamente i browser web e client di posta elettronica; in caso contrario, è sufficiente fare click sul pulsante “Add browser” o “Mail App) per aggiungerli.

Bumpr preferenze browser

 Da questo momento in poi, cliccando su un link Web in qualsiasi applicazione diversa da un browser, apparirà una finestra di dialogo con le icone dei vari browser. È sufficiente scegliere quello che si preferisce per visualizzare la pagina. Bumpr funziona in applicazioni come Mail, qualsiasi client Twitter, Evernote, Slack, o tutte i software che consentono di visualizzare i link attivi (link sottolineati).

Bumpr finestra dialogo

Come anticipato, Bumpr funziona anche con i link e-mail (che apre un nuovo messaggio nel client di posta predefinito). Se si utilizzano più client di posta elettronica, è possibile fare clic su un link email e scegliere con quale applicazione creare il nuovo messaggio.

Si può impostare che la finestra di dialogo di Bumpr sia mostrata al momento del click, oppure si può scegliere di visualizzarla solo quando si preme prima il tasto Maiuscole (Impostazioni/Generali).

Bumpr Mac

Considerazioni finali

Gli unici appunti che mi sento di muovere a Bumpr riguardano l’impossibilità di scegliere con quale browser aprire un link dall’interno di un browser o anche aprire una pagina esistente in un altro browser tramite Bumpr; e il fatto che l’utility non è compatibile con Outlook di Office 2016. A parte questo piccolo difetto, Bumpr è una grande utility per chi deve utilizzare più browser web e client di posta elettronica, ed anche per questo è entrato di diritto nella categoria degli Indispensabili di Spider-Mac.

Punteggio (da 1 a 5): 4 0
Pro: facilissimo da utilizzare;  finestra a comparsa chiara che permette di scegliere con quale applicazione aprire un link.
Contro: non funziona con i link all’interno di un browser; manca il siupporto per Outlook di Office 2016.  
Compatibilità: macOS 10.10 o versioni successive. 
Prezzo:  €6,99, disponibile su Mac App Store.
Produttore: Scott Ostler.

Nella speciale sezione del blog Indispensabili di Spider-Mac trovate le segnalazioni dei migliori software (e hardware) “low-cost” per Mac.

Approfondimenti: , ,

Argomento: Indispensabili Mac

Commenti (1)

RSS commenti

  1. Giuseppe ha detto:

    Ero della tua stessa idea su questo software ma c’è un problema che lo rende (a me ) inutile… macinando centinaia di notizie tramite feed rss la mia fonte di partenza per una navigazione informata da Mac è sempre e solo Reeder ma il suddetto programma non permette di aprire i link in background… contattato lo sviluppatore non mi hanno ca*ato nemmeno di striscio… lascio una rece negativa su App Store spiegando le mie motivazioni e per tutta risposta mi dice che non lavora per me… come se il mio problema fosse solo un vezzo, un capriccio e non una necessità oggettiva mah… ad oggi per la mia esperienza sono soldi buttati… sia per il prodotto ma sopratutto per l’esperienza post vendita… me ne ricorderò nel caso di altri software di Scott Ostler

Aggiungi un commento