VirusBarrier Scanner per Mac, l’antivirus gratuito che vale la pena installare

9 novembre 2017 ore 08:21 | di | 16 commenti

VirusBarrier ScannerIntego ha rilasciato VirusBarrier Scanner per Mac 1.0 un antivirus gratuito per la piattaforma Mac il cui punto di forza, anche se può sembrare strano, sono le sue limitazioni.

Premesso che virus per Mac non esistono, e installare un antivirus al momento è assolutamente inutile, vale la pena scaricare VirusBarrier Scanner perché è in grado di intercettare anche i malware per Windows (innocui per macOS), e quindi può tronare utile agli utenti Mac che devono condividere file con il lato oscuro dell’informatica, e non vogliono correre il rischio di fare la figuraccia di passare un documento infetto a familiari e colleghi di lavoro che utilizzano il PC.

Però, come noto, gli antivirus per essere efficaci devono funzionare in background per monitorare in tempo reale la presenza di malware, e di conseguenza utilizzano non poche risorse del computer rallentandolo, ma non VirusBarrier Scanner. Infatti, come tutte le applicazioni distribuite tramite il Mac App Store, il software di Intego utilizza sandboxing, un sistema di sicurezza che di fatto ne limita le funzionalità impedendo proprio di funzionare in background. In pratica VirusBarrier può eseguire la scansione di un file solo quando richiesto dall’utente.

VirusBarrier Scanner001

Quindi, al momento di condividere un documento con il lato oscuro dell’informatica, è sufficiente lanciare VirusBarrier Scanner, trascinare il file, pen drive o disco esterno collegati al Mac nella finestra dell’applicazione, e automaticamente verrà avviata la scansione. Una volta terminata, chiudendo VirusBarrier Scanner non verrano utilizzate altre risorse del Mac.

In più, ogni volta che si lancia VirusBarrier Scanner, automaticamente vengono scaricate le definizioni aggiornate dei virus. È richiesto OS X 10.10 o versioni successive.

VirusBarrier Scanner Mac

Approfondimenti: , , , ,

Argomento: Mac

Commenti (16)

RSS commenti

  1. Carlo 57 ha detto:

    Scaricato, utilissimo per l’attività che svolgo !! Grazie Stefano…

  2. luciano46 ha detto:

    Grazie già scaricato!

  3. Giovanni ha detto:

    Anch’io devo interfacciarmi spesso col mondo Windows, per cui ho dovuto installare un antivirus sul mio Mac: io uso Sophos Home (anch’esso gratuito) https://home.sophos.com/ : segnalo che non ho mai avuto rallentamenti, tu Stefano hai qualche feedback da darci a proposito? Grazie!

  4. Giovanni ha detto:

    Chiaro 😉 Pensavo, al di là del funzionamento in background, ci fossero vantaggi ad usare VirusBarrier piuttosto che Sophos che mi sfuggissero, proverò allora la soluzione di Intego, grazie!

  5. Hileotech ha detto:

    Probabilmente succede solo a me, ma cliccando sul link dell’articolo safari mi restituisce un errore (“Troppi reindirizzamenti cercando di aprire [link a iTunes]. Questo potrebbe accadere quando apri una pagina che reindirizza a un’altra pagina che reindirizza alla pagina originale”.

  6. Gabriele ha detto:

    Quindi installando questo si può fare a meno di Malwarebytes?

    • Stefano Donadio ha detto:

      La versione per Mac di Malwarebytes non intercetta i virus per Windows, però elimina gli adware come Mackeeper che invece VirusBarrier non rileva. Vale la pena tenere entrambi, però di Malwarebytes devi usare la versione gratuita, perchè quella a pagamento (Premium) funziona in background e di conseguenza rallenta il Mac.

  7. nirna ha detto:

    Stefano, quindi posso disinstallare ClmaXav?

  8. DariOSX ha detto:

    Questo è indubbiamente buono, ma anche Bitdefender ha pubblicato da parecchio tempo sullo store una versione gratuita del suo antivirus, senza controllo in tempo reale e scansione solo on-demand; aggiorna le definizioni dei virus prima della scansione, non appesantisce inutilmente il Mac ed il motore Bitdefender è di provata qualità. Io mi trovo bene…

Aggiungi un commento