Indispensabili: Numi, non la solita calcolatrice per Mac, che tutti dovrebbero installare

30 novembre 2017 ore 23:46 | di | 4 commenti

Numi calcolatrice MacLa calcolatrice del Mac, dal Macintosh 128K a quella del MacBook Pro Touch Bar, praticamente non è mai cambiata, l’unica vera novità è rappresentata dal supporto per la modalità RPN introdotto per la prima volta con Mac OS X 10.4 Tiger. Quindi, a differenza dei computer, la Calcolatrice non è molto più intelligente di quella che abbiamo nel cassetto della scrivania.

Numi 4 0, che si installa discretamente nella barra dei menu del Finder, non è la solita calcolatrice, è intelligente, e dopo averla provata non potrete più farne a meno, e non solo perché è gratuita. Per fare i calcoli non si adopera il tradizionale tastierino numerico, ma si utilizza il testo per effettuare le equazioni, cosa che consente di vedere esattamente ciò che è stato aggiunto e sottratto.

Non c’è molto di Numi che assomiglia a una calcolatrice tradizionale. Non ci sono pulsanti o simboli, e francamente, sembra più simile a un editor di testo che ad una calcolatrice. Numi tiene conto e interpreta tutti i numeri e le funzioni aritmetiche che si scrivono, e rapidamente effettua i relativi calcoli.

Non è così semplice come toccare cinque volte quattro su una tastiera, ma Numi è più potente e versatile rispetto a qualsiasi applicazione-calcolatrice tradizionale che abbiate mai usato.

Ad esempio, sono stato in grado di monitorare le spese effettuate durante l’ultimo fine settimana trascorso con alcuni amici, e visualizzare non solo quanto ho speso, ma anche quello che ho comprato. Senza Numi avrei usato Note per annotare la varie spese, ma poi per fare le somme sarei stato costretto ad utilizzare la Calcolatrice digitando tutte le singole voci.

Numi tema chiaro 
Dal momento che si basa sul testo, Numi consente di modificare facilmente i numeri, e c’è anche la possibilità di esportare, copiare negli appunti o stampare i calcoli, in più c’è una cronologia dei calcoli effettuati a cui si accede cliccando il pulsante in alto a destra con l’icona delle tre linee. 

Nelle preferenze è possibile scegliere un tema scuro e uno chiaro, se utilizzare l’applicazione dalla barra dei menu del Finder o dal Dock, se la finestra deve rimanere sempre in primo piano (utile quando si consulta un documento), e per i calcoli avanzati si possono utilizzare estensioni Javascript.

Nella speciale sezione del blog Indispensabili di Spider-Mac trovate le segnalazioni dei migliori software (e hardware) “low-cost” per Mac.

Approfondimenti: , , ,

Argomento: Indispensabili Mac, Mac

Commenti (4)

RSS commenti

  1. Carlo 57 ha detto:

    Hai ragione, una volta installata non puoi farne a meno per semplicità d’uso!!
    Grazie Stefano per la segnalazione…

  2. Giovanni ha detto:

    provo a scaricarla ma dopo il download mi dice che non c’e applicazione che possa aprirla perché ? grazie

  3. franco 42 ha detto:

    Credo scusa per il disturbo, ma non riesco a capire dove posso sbagliare, perché: € 270 + € 26 + € 180 + € 176 = tot € 652. Oppure: ((€ 26 + €180 + €176) x 2) = €764 + € 270 = tot € 1.034
    Ringrazio per il gentile chiarimento.

Aggiungi un commento