macOS High Sierra 10.13.2 disponibile per il download

6 dicembre 2017 ore 19:49 | di | 31 commenti

Apple ha reso disponibile macOS High Sierra 10.13.2 (build 17C88), un aggiornamento di mantenimento che arriva dopo oltre un mese di test (l’ultima beta, la sesta, è stata rilasciata il 1° dicembre).

Stando alle note di rilascio, l’aggiornamento include la patch che chiude definitivamente la falla dell’utente root (già risolta con un security update), migliora la compatibilità USB con alcuni dispositivi audio, ma senza specificare quali, e i monitor Braille con Mail.

Il supporto Thunderbolt 3 per le GPU esterne di Apple continua a migliorare con quest’ultima versione, tuttavia, senza un hack di terze parti, la scelta rimane limitata alle AMD Radeon RX 470, 480, 570, e 580.

Al momento di pubblicare l’articolo, l’update sebbene ufficialmente annunciato da Apple, non compare ancora nella sezione Aggiornamenti del Mac App Store, lo dovrebbe essere tra breve.

Approfondimenti: , ,

Argomento: Mac

Commenti (31)

RSS commenti

  1. Giuseppe ha detto:

    …al riavvio si è bloccato verso la fine dell’aggiornamento (è mezz’ora che è fermo). Suggerimenti?

    • Stefano Donadio ha detto:

      È capitato anche a me, ho forzato il riavvio con il tasto di accensione.

    • Giuseppe ha detto:

      Risolto!! ..bisogna aspettare che finisca (È un aggiornamento lungo)

    • RUGGERO ha detto:

      Anche a me è capitato, verso la fine bloccato, riavviato due volte è sempre lo stesso problema. Alla fine ho riavviato in safe boot , il Mac si è avviato, fatto un repulisti con maintenance, è riavviato regolarmente. Ora mi ripropone nuovamente l’aggiornamento…. che faccio ???

  2. Ilfolle ha detto:

    Combo?

  3. davide ha detto:

    Stefano, è normale che App Store mi abbia fatto scaricare la combo? non mi era mai successo. ho sempre scaricato tutte le beta, ma non c’era mai stata nessuna combo. Mi sono venuti in mente i vecchi ricordi di tiger e Snow leopard, quando avevo scaricato l’ultima volta una combo, ma per mia scelta. comunque è sempre piu stabile e fluido osx. chissà se ci saranno altre grosse novità. io spero sempre in una dark mode per osx e iOS completa. mah.

  4. Rodolfo Falzone ha detto:

    Io ho problemi con l’ AppStore. Mi si apre ma resta grigio con il logo dello store. Non riesco a risolvere, Qualcuna sa cosa fare? Grazie

  5. Fabio ha detto:

    Stefano è normale che dopo che ho scaricato ed installato dal mac apple store l’aggiornamento 10.13.2 (il mac si è riavviato normalmente) mi trovo nel menù “Informazioni su questo Mac” la versione 10,13.1 premetto che prima d’installare questo agg. avevo installato l’Aggiornamento di Sicurezza 2017-001 e riavviato il Macbook Pro
    cliccando il Link presente nel tuo articolo in merito a questo argomento la pagina ufficiale Apple sembra mettere in evidenza che bisogna installare questo aggiornamento in un modo diverso in caso della versione del S.O. Sierra installato.

  6. Stefano ha detto:

    Dopo due tentativi non andati a buon fine, l’aggiornamento è sparito dall’Apple Store. Boh.
    Comunque il file di lo dava da 1,66gb non da 2,08gb.

    • Stefano ha detto:

      Adesso è tornato disponibile. Riprovo.

      • Stefano ha detto:

        Nulla da fare. Ho un Mac Pro 2010 con scheda video EVGA Nvidia 970 non Apple, e SSD su scheda PCI-e OWC. Mai avuto problemi con Sierra e con l’installazione di High Sierra. Ora ho provato con la versione che mi da da scaricare, da 1,66gb, quella normale e la combo, rimettendo la scheda video Ati originale. Nulla non installa l’aggiornamento e mi rimanda a scaricare l’aggiornamento in loop. La prima volta che mi capita.

        • Stefano Donadio ha detto:

          Scarica manualmente il combo update click qui , e prova a fare così l’aggiornamento.

          In alternativa, avvia il Mac dalla partizione di recupera e seleziona l’opzione Reinstalla macOS (non comporta l perdita di dati).

          • Stefano ha detto:

            Alla fine ho installato High Sierra 10.13.2 in maniera pulita, formattato SSD e trasferito i dati da Time Machine. Si e no 50-60 minuti in tutto.

  7. Cristiano ha detto:

    Salve Stefano. Mi succede una cosa che, nonostante anni di esperienza, che non capisco e non riesco a risolvere: ho dovuto cambiare disco su un MBpro mid 2012 (dove c’era 10.12) e ho deciso, visto che non installa mai nuovi OsX prima della .2, di installare 10.13 ma succede una cosa stranissima: scarica quel che dovrebbe servire per creare la partizione e per installare il sistema ma, quando parte il classico ambiente di recupero e scelgo di reinstalla OsX, già dall’icona vedo che è l’installer di ElCapitain! Ho scaricato anche l’utility Partition Recovery manager 4.0.4 e l’ho lanciata su un Mini con il MB in target mode, ma non funziona. Non so come fare.

  8. Cristiano ha detto:

    L’ho fatto quattro o cinque volte: compare il globo, mi connetto, scarica la procedura ma, come dicevo, però, terminata la fase di scaricamento della procedura, una volta che si apre l’utility di reinstallazione, sul MBpro mi propone sempre il 10.11. Sul Mini, dove ho provato senza reinstallare, già l’icona è diversa e relativa al 10.13. Non ne vengo fuori!

  9. Cristiano ha detto:

    Avevo già un’unità avviabile (ce l’ho di tutti i sistemi >= 10.6) ed è con quella che l’avevo installato.Oggi ho tentato una cosa diversa: ho clonato il disco con CCC tramite MacMini; poi ho eliminato il disco e, per sicurezza, l’ho formattato HFS+ anziché APFS; ho controclonato e stavolta, CCC alla fine mi ha chiesto se volevo creare la partizione di recupero (cosa che avevo provato a fare direttamente dal macmini ma non aveva funzionato: sembrerebbe che, a differenza del passato, CCC non possa creare una partizione di recupero come processo a sé stante ma solo come ultima fase di una clonazione. Il che temevo fosse un problema perché il volume clonato non poteva avere una recovery partition). Per fortuna CCC ha creato la partizione di recupero non basandosi sul disco di origine, appunto sprovvistone, ma dal disco del MacMini e ha mostrato tutte le fasi correttamente, compresa la copia di base-system.dmg. Sembrava fatta perché, rimontato il disco sul MB, questa volta, pur con qualche titubanza, non si è presentato il simbolo del divieto che ho avuto in questi giorni (non l’avevo scritto per semplificare). Il sistema è partito, per sicurezza ho impostato manualmente in Preferenze il disco di avvio e provato il riavvio con CMD-R: invece, si è presentato di nuovo il globo. Stavolta ho spento e riacceso con ALT: si sono presentate le due classiche partizioni, una col sistema e l’altra con il recupero e, per di più, etichettata Recupero 10.13.2. Sembrava che avessi vinto e l’ho cliccata. Invece, è partito il sistema normalmente. Quindi niente.
    Il sistema sembra funzionare ma il disco (SSD), al momento, non è in APFS. Rimarrebbe di riprovare il recupero tramite procedura Internet e la reinstallazione, sopra l’attuale, anche per vedere se, stavolta, propone il 10.13. Ma non capisco perché non si avvii dalla partizione sul disco…

  10. ruggero ha detto:

    Anche a me è capitato, verso la fine bloccato, riavviato due volte è sempre lo stesso problema. Alla fine ho riavviato in safe boot , il Mac si è avviato, fatto un repulisti con maintenance, è riavviato regolarmente. Ora mi ripropone nuovamente l’aggiornamento…. che faccio ???

Aggiungi un commento