iPhone: come controllare lo stato della batteria, e sostituirla fai-da-te

21 dicembre 2017 ore 09:40 | di | 4 commenti

Avviso batteria iOS 11 630

Apple ha confermato che a partire da iOS 10.2.1 è stata introdotta una funzionalità che sugli iPhone 6, iPhone 6s e iPhone 7 limita la velocità del processore in determinate circostanze: quando il numero di cicli di ricarica è elevato, in base all’età della batteria e l’esposizione a caldo o freddo eccessivi.

Come controllare lo stato della batteria

Proprio come sui MacBook, quando la batteria è particolarmente degradata, sugli iPhone con iOS 10.2.1 o versioni successive, nella sezione Batteria di Impostazioni appare l’avviso “La batteria di iPhone potrebbe richiedere assistenza tecnica” (immagine in alto). Apple spiega che non si tratta di un avviso di sicurezza, l’iPhone si può continuare ad utilizzare, ma bisogna prendere in considerazione la sostituzione della batteria.

Gli utenti particolarmente ansiosi, io sono tra questi, possono monitorare la vita della batteria direttamente dall’iPhone utilizzando l’app Battery Life (gratuita) che permette di sapere la durata della carica ma soprattutto il livello di deterioramento.

Battery life app

In alternativa e forse in maniera ancora più precisa, si può monitorare la batteria dell’iPhone (e iPad) dal Mac  scaricando CocounBattery (gratuito), che in origine era stato sviluppato solo per i MacBook. È sufficiente collegare il proprio iPhone (e iPad) al computer, lanciare l’utility, selezionare la scheda “iOS Device” in alto a destra per visualizzare una serie di informazioni come l’attuale carica, la capacità della batteria, i cicli di ricarica, ma, forse ben più utile, con un click sul pulsante più (+) cerchiato in rosso, come per i portatili, è possibile salvare lo stato della batteria nella sezione History/History View for iOS data (schermata in basso a destra).

CoconutBattery001 CoconutBattery iOS

Come sostituire la batteria

Per i soli iPhone 6s, Apple ha avviato un programma di sostituzione gratuita della batteria, quindi controllate se il vostro modello rientra tra i casi previsti.

Batteria originale

Se appare l’avviso “La batteria di iPhone potrebbe richiedere assistenza tecnica” o il vostro iPhone dovesse risultare particolarmente lento, potete rivolgervi previo appuntamento al Genius Bar (l’assistenza tecnica) di un Apple Store oppure di un centro riparazioni autorizzato per sostituire la batteria, che stando al listino ufficiale di Cupertino costa €89 per qualsiasi modello.

Soluzione fai-da-te

Se preferite una soluzione fai-da-te, l’offerta più affidabile è quella del famoso sito iFixit, che mette anche a disposizione dei tutorial fotografici per portare a termine la sostituzione con successo (per quanto riguarda l’iPhone 7 si potrebbe compromettere l’impermeabilità). Naturalmente non si tratta delle stesse batterie utilizzate da Apple, ma di modelli compatibili:

– iPhone SE Replacement Battery Fix Kit € 19,95

– iPhone 6 Replacement Battery Fix Kit € 19,95

– iPhone 7 Replacement Battery Fix Kit € 39,95

Attenzione: la sostituzione della batteria originale con una di terze parti comporta l’impossibilità di rivolgersi in un secondo momento all’assistenza Apple. Potreste conservare la batteria originale sostituita per rimetterla a posto in seguito, ma i tecnici di Cupertino potrebbero accorgersi che l’iPhone è stato aperto e quindi rifiutare qualsiasi intervento.

Approfondimenti: , ,

Argomento: iOS

Commenti (4)

RSS commenti

  1. Andrea ha detto:

    Ho un iPhone 6, e cocunBattery dice che la bateria è buona (good). però ho fattol il test con Geekbench e mi dà 1333 in Single-Core e 2286 in Multi-Core.

    I valori teorici dovrebbero essere 1405 e 2372, quindi non è molto al di sotto.

  2. Alessandro ha detto:

    Rimango perplesso. Preferisco avere prestazioni elevate, perché sono in grado di ricaricare spesso il mio iPhone 6, ma così non ho possibilità di scegliere e mi ritrovo con un dispositivo che divenerà sempre più lento nell’utilizzo quotidiano.

  3. ciaoiphone4 ha detto:

    A sentire Apple, ma mi è stato detto ancora 2-3 mesi fa, i test presenti su App Store (ma anche quelli fatti attraverso il Mac o pc) ormai sono fasulli, perché molte API sono state chiuse ancora con iOS 10.qualcosa, in risposta al problema che si era presentato a ottobre 2016 con i MacBook Pro che indicavano ore di autonomia sbagliate ed in Apple avevano provveduto a rimuoverle dalla barra dei menu su macOS Sierra e su iOS 10 chiudendo le api con cui le app facevano accesso a questi dati, che ora sono solo indicativi.
    Battery life fa un conteggio dei cicli di carica effettuati per dire apporssivamente la salute della batteria, mentre coconut può avere problemi su alcuni device come gli iPad Pro, perché la potenza erogata via porta usb del computer è inferiore a quella assorbita dalla batteria se fosse collegata ad un alimentatore( il famoso caso degli ipad connessi al computer ma con scritta “non in carica”), perciò si crea una falsa rappresentazione della potenza erogata, oltre ad eventuali api chiuse.

  4. Luigi S. ha detto:

    L’app ‘Battery Life ‘ è na sola, sul mio cell è troppo ballerina. Si passa da rosso 46% a good 75%. A come gli pare.

Aggiungi un commento