Moof! Produttori Android: non limitiamo velocità smartphone, lasciamo che si spengano improvvisamente

29 dicembre 2017 ore 10:36 | di | 8 commenti

Android

Mentre Apple è sotto il fuoco delle critiche per la funzione introdotta sugli iPhone meno recenti con una batteria degradata, che limita la velocità del processore per evitare spegnimenti improvvisi in determinate circostanze, come avvoltoi sulla preda, i più importanti produttori di smartphone Android – Samsung, LG, HTC, e Motorola –  fanno sapere che la riduzione della velocità della CPU non è un’opzione su dispositivi con batterie invecchiate.

E in effetti Samsung & C. non mentono, ma si tratta di una mezza verità. Infatti, non hanno mai rilasciato un aggiornamento software per risolvere il problema dello spegnimento improvviso sui rispettivi smartphone quando la batteria non è in grado di far fronte a picchi di energia richiesti dal processore, come accade anche sugli iPhone.

In estrema sintesi, mentre Apple ha risolto il problema limitando la velocità di clock del processore sugli iPhone meno recenti con una batteria degradata, i produttori di smartphone Android si sono comportati esattamente come per i problemi di sicurezza e altri difetti, lasciando tutto come era.

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione.

Approfondimenti: , , ,

Argomento: Moof!

Commenti (8)

RSS commenti

  1. 8ttone ha detto:

    Confermo. Sul mio Galaxy Note 4, dopo 3 anni non riuscivo neppure ad aprire la posta, e con metà carica ancora disposnibile il terminale si spegneva da solo.

  2. Antonio ha detto:

    OK, avete un correttore ortografico che vi fa gi scherzi … speNgano … 😉

  3. Antonio ha detto:

    Bravi per la reattività 🙂

  4. Antonio ha detto:

    … e molto bravi per l’articolo e per il sito in generale 👏👏👏

  5. GabT ha detto:

    Penso che la (comprensibile) rabbia degl utenti sia dovuta alla mancata comunicazione, non al problema in sé. Se necessario, abbassate pure le prestazioni, ma DITELO!
    Nonostante sia utente Apple da anni e abbia sempre conviso anche le scelte più impopolari, stavolta hanno fatto arrabbiare anche me.

    • AdiMercury ha detto:

      Hai centrato perfettamente il punto

    • MasterMac ha detto:

      e cosa devono dire? “attenzione che vi limitiamo la velocità perché le tecnologie delle batterie sono quel che sono” ? è palese che le persone non abbiano capito i motivi e come vanno davvero le cose, pensa se Apple avesse pubblicizzato una cosa del genere, il caos totale e haters che dicono “l’iphone X gira come l’iphone 4 gnegne”, quando invece è il contrario, ovvero in caso di batteria davvero usurata in caso di picchi molto alti che richiedono più corrente la cpu viene limitata in quel frangente per evitare problemi comuni e normali.

      Apple ha sempre scritto il numero di cicli della batteria, Apple ha messo un avviso nella sezione batteria che consiglia di cambiare la batteria se è troppo consumata. Di più non potevano fare altrimenti l’incomprensione è dietro l’angolo e MOLTI avrebbero compreso la cosa come “il mio telefono nuovo non è veloce come dicono quindi mi stanno truffando”

Aggiungi un commento