La tastiera per Mac che tutti volevano, ma che Apple non ha mai fatto

11 gennaio 2018 ore 16:43 | di | 11 commenti

Tastiera matias RGB

Matias, azienda apprezzata per gli accessori Mac like, ha annunciato al CES 2018 di Las Vegas una tastiera completa di tastierino numerico che si ispira senza mezze misure a quella Apple con il filo, non più commercializzata.

Ma, la particolarità della RGB Backlit Wired Aluminum Keyboard for Mac, questo il nome della tastiera è che offre una funzionalità che gli utenti Mac hanno sempre sperato di avere sulle tastiere desktop di Apple, e cioè la retroilluminazione.

Tastiera RGB Matias

In più, la tastiera cablata di Matias è dotata di uno speciale selettore di luminosità che oltre a permette di regolare l’intensità, consente di scegliere il colore della retroilluminazione, perché, un po’ come per la modalità notte (Night Shift) di macOS e iOS, il colore bianco della tastiera  in serata può influenzare i ritmi circadiani e rendere più difficile addormentarsi. Così, chi lo desidera, può impostare una retroilluminazione verde, ad esempio.

Matias tastiera Mac retroilluminata verde

Proprio come una tastiera Apple, i tasti funzione consentono controllare la luminosità dello schermo, volume, iTunes e altro ancora. C’è anche un tasto Fn, che consente di modificare momentaneamente i tasti funzione quando ne ha bisogno.

RGB Backlit Wired Aluminum Keyboard for Mac è dotata di una porta Usb 2.0 per collegare un mouse con filo o il dispositivo che preferite, è disponibile con il layout italiano,  è disponibile in bianco e nero e si può prenotare per $99 sul sito del produttore, con consegna a febbraio, e poi anche da Amazon Italia.

Approfondimenti: ,

Argomento: Mac

Commenti (11)

RSS commenti

  1. Federico ha detto:

    Su Amazon Italia però la versione rgb non c’è ancora vero?

  2. Ilfolle ha detto:

    Secondo voi su un QuickSilver come potrebbe stare ?
    😜😜😜

  3. Carlo 57 ha detto:

    Ciao Stefano, che tu sappia è compatibile anche con gli Imac pìù datati (late 2009)

  4. Edgardo ha detto:

    Bella!

  5. ppcaric ha detto:

    Se poi facessero anche un trackpad cablato invece che bluetooth…
    Lo uso su un MBP Retina collegato a un display Thunderbolt, ma solo al lavoro, mentre in giro uso quello integrato.
    Per quanto più elegante, son più le volte che, alla ripresa al lavoro non lo vede e devo rimuoverlo dall’elenco dei dispositivi BT e poi riabbinarlo. Per non parlare della rottura del dover ricaricare le batterie! Tanto deve stare fermo, giusto accanto a una “vecchia” tastiera apple cablata e con tanto di tastierino numerico come quella in questo articolo… 😕

Aggiungi un commento