Moof! Variazioni sul tema HomeKit

13 gennaio 2018 ore 10:18 | di | 12 commenti

HomeKit Spider studioIl pomeriggio di venerdì se ne è andato per rendere un po’ più intelligente il mio studio, dal punto di vista dell’illuminazione compatibile con HomeKit.

Ho sostituito la potentissima lampadina del lampadario Philips LED Globo (equivalente 120 watt e 2000 lumen), una sorta di “faro” in grado di illuminare a giorno l’intera stanza, con una Philips Hue White and Color Ambiance (equivalente 60 watt e 800 lumen), quindi luminosa, ma nettamente inferiore rispetto alla prima.

Per compensare la minore luminosità ho utilizzato sei metri di Philips Hue Lightstrip Striscia LED che ho sistemato dietro la libreria “a luce”, il tutto ovviamente collegato al Philips Hue Bridge 2.0.

Infine, ho installato in posizione strategica il Philips Hue Sensore di Movimento, che accede contemporaneamente la lampadina del lampadario e le strisce non appena varco la soglia della porta dello studio (e le spegne dopo 30 minuti in assenza di altri movimenti).

Il mio obiettivo era quello di poter utilizzare le sei illuminazioni di default a seconda del mio “stato” – energia, concentrazione, lettura, relax, luce brillante, luce soffusa – scegliendo di volta in volta la tonalità dal mio Apple Watch (o dall’iPhone).

Infine, oltre a creare l’illuminazione che desideravo, grazie alle opzioni geofence HomeKit ho programmato che le luci si accendano dopo una certa ora quando esco di casa, e poi si spengano e accendano secondo vari intervalli in modo dal simulare la presenza di qualcuno in casa, e scoraggiare eventuali ladri.

Spider Studio1

Spider Studio2

Spider Studio3

Spider Studio5

Spider Studio4

Spider Studio6

Lo Spider-Studio di giorno e con il nuovo iMac Pro.

Spider Studio iMac pro

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione. 

Approfondimenti: , , ,

Argomento: Moof!

Commenti (12)

RSS commenti

  1. Spaceo ha detto:

    Bello ,complimenti! 🙂

  2. Han ha detto:

    ci sto pensando grazie per l’articolo UTILE!

  3. Han ha detto:

    @stefano domanda >>> il sensore di movimento si può attivare SOLO quando non c’è più la luce naturale? (come x es. night shift da tramonto a alba)

  4. Han ha detto:

    peccato sarebbe interessante avesse un comportamento simile a night shift

  5. Mauro ha detto:

    Il box dei cavi e alimentatori vari che è attualmente per terra lo puoi attaccare sotto la scrivania e far andare il cavo di alimentazione della ciabatta lungo i piedi della scrivania, così non si vede e ti viene un ambiente ancora più pulito

  6. Emilio ha detto:

    Stefano, grazie, sei stato “illuminante”. Sono partito e ho fatto l’ordine. Ti terrò informato. Grazie

  7. Emilio ha detto:

    Stefano, ti avevo dato che ti avrei dato notizie. Ho fatto ingresso, studio e parte del soggiorno Veramente di grande effetto, grazie ancora.

Aggiungi un commento