Moof! Meglio “non collaborativi”

5 marzo 2018 ore 08:04 | di | 8 commenti

Nel corso del fine settimana appena trascorso, Netflix e Sky hanno annunciato una “collaborazione” per offrire un abbonamento che riunirà contenuti di entrambe le piattaforme. 

In pratica il vantaggio per i clienti Sky sarà quello di poter accedere direttamente ai contenuti Netflix all’interno del menu Sky Q, e trovare facilmente i programmi Netflix preferiti avvalendosi delle funzioni di ricerca e comando vocale di Sky Q. Per quanto riguarda gli utenti Netflix, se lo desiderano, potranno confluire nel nuovo abbonamento Sky con il proprio account. 

La comodità di poter gestire vari abbonamenti di streaming TV da un unico posto, non si discute, del resto è quello che Apple ha fatto con l’Apple TV negli Stati Uniti ed un’altra manciata di Paesi (l’Italia non rientra in quest’ultimi), ma personalmente guardo con sospetto alle collaborazioni tra ex rivali, perché generalmente segnano la fine alla concorrenza dei prezzi. 

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione. 

Approfondimenti: ,

Argomento: Tip macOS

Commenti (8)

RSS commenti

  1. ilviso ha detto:

    O magari la fine della possibilità legale di condividere l’abbonamento Netflix, cosa veramente comoda per ridurre i costi.

  2. P37 ha detto:

    purtroppo il solito inciucio ai danni dei consumatori.

  3. Andrea ha detto:

    Se Sky cosi come Premium, pensa di continuare con abbonamenti da € 35 in su perderà sicuramente clienti. Il futuro è il solco tracciato da Netflix € 10/15 al mese senza vincoli di contratto e orari di visione, eccetto eventi in diretta. Una buona iniziativa pur con numerosi problemi tecnici era NOW TV. Ma quest’anno sono passati da € 20 a € 30 per lo sport non dando la possibilità a chi vede solo il calcio di rimanere a € 20. Anche a me non piace questa collaborazione per motivi già detti nell’articolo.

  4. Davide ha detto:

    Sembra che comunque Netflix non darà la posdibilità di accesso a tutti i contenuti, ma ancora non ci sono info concrete

  5. Sauro ha detto:

    In genere quando due Compagnie si uniscono é per avere profitti e recuperare quelli mancanti, in pratica l’ inizio del declino. Essendoci dietro persone con le palle quest’ ultimo lo escludo e poi basta avere un buon divano…. eheheheh

  6. Rocco Mazziotta ha detto:

    Io sono favorevole però ora manca solo l’accordo con poltronesofa.

Aggiungi un commento