Photoshop: quando è meglio usare il timbro clone piuttosto che il pennello correttivo

12 marzo 2018 ore 08:30 | di | 2 commenti

Palo luce

Come spiegato nell’articolo I segreti dello strumento Pennello correttivo al volo, i pennelli correttivi (al volo e “standard”) funzionano meglio quando l’elemento da eliminare è un punto isolato – una macchia, un granello o qualcosa di simile – che non tocca i bordi di nient’altro, perché dove tocca i bordi tende a sbavare (ecco perché funziona così bene sulle macchie, che sono elementi isolati).

Se l’elemento da nascondere in una foto è una linea retta, come un cavo di una funivia o di un palo della luce, quando lo strumento tocca il palo elettrico, sicuramente sbava; in questo caso è meglio adoperare lo strumento Timbro clone (premete la lettera S) e clonare manualmente una piccola parte della linea (premete e tenete premuto il tasto alt, click una volta nel cielo accanto alla linea retta e poi portatevi sopra per clonare quel pezzo di cielo sulla linea elettrica.

Photoshop timbro clone

Con questo “trucchetto” viene creata una piccola interruzione in quell’estremità della linea. Se nella foto è presente anche un secondo palo elettrico, dovete fare la stessa cosa all’altra estremità, per creare una piccola interruzione in modo che ci sia un vuoto su entrambe le estremità. La linea elettrica non tocca più niente perché avete creato questi vuoti.

Adesso, potete utilizzare lo strumento Pennello correttivo (J) per liberarvi rapidamente della linea elettrica senza temere che produca sbavature: fate click su un’estremità dell’elemento, premete e tenete premuto il tasto Maiuscole, poi cliccate sull’altra estremità per applicare una pennellata perfettamente dritta tra i due punti ed eliminare completamente l’elemento.

Photoshoppennello correttivo

 Un’altra occasione nella quale potete decidere di utilizzare lo strumento Timbro clone è quando dovete coprire qualcosa ripetendo qualcos’altro. Per esempio, se volete riparare il muro in un edificio e coprire quell’area con una finestra, potete fare alt-click su una finestra già esistente per campionarla, spostare il cursore dove volete che appaia il suo clone (sulla zona che desiderate riparare oppure nascondere con una finestra) e cominciare a dipingere per far apparire la finestra. Lo strumento Timbro clone è ideale per ripetere motivi oppure per duplicare oggetti, come per esempio per dipingere erba in zone dove non appare. In linea di massima si può dire che i pennelli correttivi servono per liberarsi di determinati elementi.

Approfondimenti: , , , , ,

Argomento: Fotografia, Mac

Commenti (2)

RSS commenti

  1. Carlo 57 ha detto:

    Grazie Stefano per i tutorial di Photoshop !

Aggiungi un commento