Apple rimuove dal Mac App Store l’app che usava il Mac per creare criptovalute

13 marzo 2018 ore 09:10 | di | 4 commenti

Calendar 2Grave svista da parte di Apple che ha permesso, anche se solo per alcune ore, di poter scaricare Calendar 2 dal Mac App Store, una app che “furbescamente” in cambio dello sblocco di tutte le funzionalità, utilizzava il processore del Mac per il mining delle criptovalute.

A causa dell’enorme popolarità delle criptovalute, quello del mining all’insaputa degli utenti sta diventando un problema sempre più diffuso. Infatti, per creare le criptovalute sono necessari complessi e lunghissimi calcoli che impegnano non solo le risorse dei computer, ma anche un’enorme quantità di energia. Così, i cybercriminali utilizzano app malevole che in cambio di fittizi vantaggi effettuano il mining delle criptovalute senza che l’utente sia informato. Il problema è molto diffuso, e non è difficile trovare su Google Play app di questo genere per dispositivi Android, e lo stesso accade nel tormentato mondo Windows.

Per quanto riguarda Calendar 2, l’opzione per il mining delle criptovalute era disabilitata di default, e doveva essere attivata consapevolmente dall’untente in cambio dell’accesso gratuito a funzioni avanzate, che altrimenti sarebbero costate $18 una tantum oppure $0,99/mese.

Calendar 2 criptovalute

Secondo lo sviluppatore Qbix, una volta attivata l’opzione per il mining delle criptovalute, veniva utilizzato solo il 10% o 20% della potenza di calcolo della CPU del Mac. Tuttavia, gli utenti hanno segnalato un uso eccessivo di risorse, e anche disattivando l’opzione per il mining, l’attività continuava in background.

Lo sviluppatore si è giustificato spiegando che si trattava di un bug che sarebbe stato risolto con un futuro aggiornamento, ma, non ha fatto in tempo perchè Apple è intervenuta eliminando Calendar 2 dal Mac App Store e ritirando la licenza di sviluppatore a Qbix.

Approfondimenti: , ,

Argomento: Mac

Commenti (4)

RSS commenti

  1. Alessandro ha detto:

    Però… bisognava essere dei bei fessi per attivare volontariamnete il mining delle criptovalute sul proprio Mac…

  2. Roberto ha detto:

    Premesso che non ho criptovalute, ho effettuato un aggiornamento segnalatomi in data 10 u.s. e uso Calendar 2 esclusivamente collegato a Calendario, devo preoccuparmi di qualcosa?

Aggiungi un commento