Moof! Domande ricorrenti

17 marzo 2018 ore 11:38 | di | 11 commenti

Quando Apple ha presentato il Macintosh 128K nel 1984, il primo “personal computer” con interfaccia utente e mouse – un computer non destinato alle aziende ma all’utente comune – le domande che si ponevano in molti erano: A che cosa serve? Che cosa te ne fai? Che cosa fa di particolare? insinuando che non servisse a niente.

Gli stessi identici quesiti se li sono posti in tanti all’indomani della presentazione dell’iPad.

Anche l’Apple Watch non è sfuggito a questo rituale: “ A che serve?”, è la domanda che mi è stata fatta tutte le volte che lo mostravo ad amici e parenti.

Mac, iPad e Apple Watch adesso fanno cose impensabili al momento dei rispettivi lanci sul mercato, grazie allo sviluppo delle applicazioni che hanno centuplicato le loro capacità funzionali iniziali.

Paradossalmente tutti questi dispositivi hanno una cosa in comune: hanno rivoluzionato la relativa categoria di appartenenza (l’iPad addirittura ne ha creato una nuova) perché non servivano a niente, o meglio, offrivano infinite possibilità che andavano concretizzate.

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione.

Approfondimenti: , , ,

Argomento: Moof!

Commenti (11)

RSS commenti

  1. Raffaele ha detto:

    Personalmente penso che l’Ipad ha avuto un senso da subito. Avere qualcosa su cui scrivere e leggere è la sua funzionalità che lo rende utile. E parlo della penna. L’pad pro è fenomenale da questo punto di vista. Per il resto non riesco a farci nulla di interessante. Provate ad usare Excel/Numbers sul serio e vedrete che non è comodo.

    L’orologio è utile solo dal punto di vista del controllo dei parametri vitali. Ma ci sono altri strumenti più economici ed efficaci lo stesso. Per il resto la mia domanda rimane ancora… a che serve? Per la bellezza rimango affascinato ancora dagli orologi meccanici, anche se io non uso orologi 🙂

    Comunque capisco l’entusiasmo. Anche io mi entusiasmo per alcune cose davvero inutili.
    Raffaele

    • cbdj79 ha detto:

      Beh ridurre l’utilità dell’iPad circoscrivendola a scrivere e leggere vuol dire aver davvero poca fantasia, il punto di forza è la portabilità e al contempo la potenza che ti permette di fare tantissimo in mobilità. È tuttavia evidente che è più uno strumento per usufruire di contenuti piuttosto che di produzione degli stessi, cosa comunque non impossibile ma chiaramente non comoda come con un computer.
      L’Apple Watch è molto utile per leggere al volo le notifiche e decidere di prendere in mano il cellulare solo quando veramente necessario anziché ogni 5 minuti ….
      Inoltre trovo utile le indicazioni del navigatore sempre lasciando in tasca il cellulare magari nella navigazione a piedi, molto utile pure nel gestire la riproduzione della musica allo stesso modo …
      beh amico , insomma… hai davvero poca fantasia oltre a conoscere poco il prodotto.

      • Raffaele ha detto:

        Mah… Dipende dai punti di vista. Io non sono un data entry. Tutto qui. Ripeto, l’iPad senza la penna e come un reader. Ne più ne meno.
        Per l’orologio, se ti piace puoi comprare anche un cartier, nulla da dire. Io se ho da fare il cellulare lo guardo quando ho finito.

        • cbdj79 ha detto:

          Ho un’azienda nel settore del commercio, l’iPad lo uso tutto il giorno per lavoro mail, consultazione cataloghi, lettura file aziendali in Excel, nonché svago navigazione su questo blog, lettura quotidiani, visione foto, ascolto musica, alle volte visione film, videogiochi, acquisti online, app x organizzazione viaggi, gestione demotica e nelle grandi occasioni con un’apposita app faccio con soddisfazione il dj tra amici sentendomi vent’anni in meno … certo molte cose potrei farle con l’iPhone ma vuoi mettere la velocità facendolo su uno schermo più grande senza diventare cieco ….

          Non tutti possono rispondere a telefonate e messaggi quando vogliono… grazie al watch riesco a dare priorità solo a quelle veramente necessarie, inoltre prima ti ho citato solo alcune funzioni a me utile ma c’è ne sono …..
          Se poi x le tue necessità soggettive tutto questo è inutile va beh niente da dire ma oggettivamente non puoi fare un commento così riduttivo.

          • Raffaele ha detto:

            A me sembra di aver elogiato l’iPad. Ne ho 2 (uno seconda generazione, ma non li uso io). Ho almeno 5 iPhone in giro per casa (2 in pensione) e un macbook pro (se penso al vecchio mac rubato sarebbero 2).
            Per esempio, l’iPhone con il macbook pro è il massimo.
            Ma l’Apple Watch… proprio non so che farmene. Non è nemmeno bello come molti orologi classici che ci sono in giro.

            Per carità, un mio amico è contento come un bambino di averlo, è una figata che quando lo guarda si accende e gli mostra l’ora. 😉

            Per il tuo caso specifico avrai trovato un uso proprio ma in generale non è una necessità.

            Facevo riferimento all’articolo. Poi nei casi specifici anche un computer Windows potrebbe risultare indispensabile. Nel mio caso solo perché non avevo alternative 🙂

            Raffaele

            • cbdj79 ha detto:

              A me non sembrava proprio un complimento dichiarando che con l’iPad a parte leggere e scrivere non riesci a farci proprio nulla, ti ho indicato molte funzioni che a me sono utili.

              Il Watch non è una necessità ma definirlo inutile è un’altra cosa, ti ho indicato anche qui diverse utilità

              A dirla tutta però non disdegno nemmeno l’effetto Wow … quando pago con Apple Pay avvicinando il Watch al bancomat o quando abbinato al Macbook Pro questi mi dà l’accesso quando mi avvicino senza digitare la password.

              E quando non trovo dove ho appoggiato l’iPhone? Senza cercare un altro telefono e chiamarmi basta utilizzare la relativa funzione del Watch.

              Si si in effetti potrei proprio farne tranquillamene a meno ma visto che c’è e di funzioni utili ce ne sono perché non utilizzarlo?

  2. P ha detto:

    Io veramente non capisco le persone che valutano un computer o un tablet a seconda di come e quanto funzionano più o meno bene world e excel. Io uso quotidianamente il computer sia per lavoro che per svago da più di 15 anni e non ho mai utilizzato ne word ne excel, ne per necessità e ne per hobby.

  3. enriot ha detto:

    Ho comprato il mio primo iPad appena uscito, ovviamente per curiosità e per la sua bellezza. Poi ho cominciato ad utilizzarlo totalmente.
    Mi spiego: ero abbonato a 2 quotidiani nazionali spendendo oltre 700 €uro, appena le testate sono passate al formato digitale mi sono abbonato a quelle. In meno di 2 anni mi sono ripagato dell’iPad. Aggiungo che ovunque mi trovo in Italia e all’estero, appena sveglio e sotto Wi-Fi mi scarico l’edizione del giorno, leggo la posta, ciatto con i miei famigliari ecc. ecc. Il tutto senza dovermi portare dietro il portatile.
    Infine, nella mia abitazione, la postazione di lavoro con il Mac è sopra una rampa di scale e quando non ho voglia di recarmi, utilizzo l’iPad per “quasi” tutto.
    Ritengo che queste funzionalità (e per ciò che mi necessita) siano state, e sono, la giusta “risposta”.

  4. Fabio ha detto:

    Ma definire inutile un prodotto come Apple Watch solo perché non funzionali al proprio uso mi sembra inesatto o comunque riduttivo.

    Infatti io lo uso come interfaccia con iPhone, iMac,MacBook e me ne semplifica l’uso.

    Esempi d’uso nel mio caso:

    sbocco/blocco dei Mac senza più digitare la password di login

    Vedere chi ti sta chiamando/leggere le notifiche sms whatsApp Telegram etc tenendo
    l’iPhone in borsa o comunque non a vista

    Annotare/registrare al volo mediante il microfono interno.

    Come Player per la musica

    Per lo sport (running, nuoto, bici, etc) evitando di consultare il display dell’iPhone

    Per non dimenticare la funzione “Cardio” che aggiungendo altre App diventa ancora più affidabile

    Ne potrei citare altre di funzioni usabili, ma come detto sopra l’utilità di un dispositivo è sempre “soggettiva”.

  5. Xopotl ha detto:

    Ho un iPad Pro e lo uso praticamente dalla mattina alla sera. Meglio ancora, prima di addormentarmi. Infatti, da quando uso l’iPad non compro più libri stampati ma li leggo sul iPad. Poi, i quotidiani e, perché no, qualche giochino. L’iPad uso anche soprattutto per la posta e il calderaio. E via via…. E il MacBook? Si, ogni tanto…
    Ma Apple Watch? Per dire la verità, lo uso solo quando faccio sport. Più per monitorare il cuore perché per distanza, velocità,… ho un altro applicativo. Preferisco più avere al polso il mio Tissot T-Touch. 🙂

  6. Carlo 57 ha detto:

    Premesso che ho tre iPad, iPad prima generazione, iPad III da poco iPad pro 9,7 tutti funzionanti, l’ho sempre usato per hobby, soprattutto per lavoro, fin dal primo giorno,ho tutti i cataloghi in formato elettronico dalle aziende che rappresento, consentendomi di fare presentazioni in pp o in pdf senza dovermi portare in borsa chili e chili di cartaceo, per la suite di office, mi trovo benissimo quando uso excell o word utilizzo la testiera di logitech consigliata a suo tempo da Stefano, che mi permette di fare offerte,inviare email, senza più ricorrere al Mac..Ho acquistato una pen drive espandibile (14€ su amazon + sd da 128GB ) che utilizzo per eventuali scambio dati con i clienti,o quando si è in assenza di internet,lho riempita di musica e video che ascolto mentre lavoro, associato alle cuffie skullcandy bluethoot !! Potrei citarne altre di funzioni che svolgo, per la mia esperienza, non potrei farne a meno, ci faccio di tutto..!!

Aggiungi un commento