1Password per Mac si aggiorna, ma serve ancora?

29 marzo 2018 ore 13:00 | di | 18 commenti

1Password 7 0 beta

Agile Software ha annunciato il rilascio della prima beta pubblica di 1Password 7.0 per Mac (download diretto 42.1MB), e come si può facilmente intuire dal salto di versione, si tratta di un “aggiornamento importante” che introduce numerose funzionalità. La beta pubblica si potrà utilizzare gratuitamente fino al rilascio della versione definitiva, dopo di che bisognerà acquistare una licenza che costa €65, oppure €40 chi decide di comprarla adesso durante la fase beta.

Tuttavia, da quando Apple ha introdotto il Portachiavi iCloud, che suggerisce una password differente a prova di hacker per ogni account o servizio che richiede una registrazione, e complia automaticamente i campi “nome utente” e “password” quando si effettua il login, 1Password ha perso gran parte del suo fascino e utilità.

In ogni caso, per gli estimatori dell’applicazione di 1Password, questo il lunghissimo elenco delle novità introdotte con la versione 7.0:

OPM7BetaSidebarVaults– Barra laterale avanzata: la barra laterale si adatta allo schermo e mostra più informazioni rispetto a prima, utilizzando icone monocromatiche su uno sfondo scuro

– Drag an drop: è possibile organizzare le schede con un semplice drag and drop, anche tra due account diversi. Si possono gestire i vault direttamente dalla nuova barra laterale, ad esempio per rinominare i nomi dei vault, modificare le loro descrizioni, scegliere un avatar o utilizzarne uno personalizzato. Per creare un nuovo Vault, basta trascinare gli elementi su New Vault.

– Formattazione nelle note: le note protette in 1Password ora supportano la formattazione avanzata – grassetto, corsivo, sottolineato e altri stili di Markdown – e persino aggiungere link cliccabili, elenchi ordinati e non ordinati e altro ancora.

– Tag nidificati: ora puoi organizzare i tag con i tag, e non solo nei tuoi articoli. Basta aggiungere una barra in avanti ai nomi dei tag e 1Password farà il resto.

– Oggetti pop-out: questa è una nuova funzionalità. Facendo clic su un’icona dedicata sulla barra degli strumenti, i dettagli dell’oggetto vengono spostati in una nuova finestra di pop up.

– Nuovo carattere personalizzato, fa il suo debutto il nuovo font Courier Prime Bits basato su Courier Prime.

– Trovare password pwned tramite l’integrazione con il database Troy Hunt’s Have I Been Pwned?

– Visualizza facilmente il tuo vault e il tuo account attualmente selezionati.

– I tag sono monogrammati con le loro iniziali.

OPM7BetaNestedTags– Trova rapidamente gli oggetti con la loro nuova integrazione Spotlight.

– Usa Handoff per visualizzare gli elementi iOS direttamente dal Dock del tuo Mac.

– I dettagli di accesso ora mettono in evidenza le password monouso.

– Le icone di accesso sono state migliorate

– L’estensione Safari è integrata in 1Password 7, non è necessario gestirla separatamente.

– L’architettura a processo singolo migliora le prestazioni ed elimina i problemi tra l’app principale e la versione mini.

Approfondimenti: , ,

Argomento: Mac

Commenti (18)

RSS commenti

  1. Andrea ha detto:

    se non ricordo male una funzione di 1password che mi attrae e’ il poter cambiare password senza dover necessariamente andare sul sito in questione.

  2. fokewulf ha detto:

    In effetti, come scrivi nell’articolo, dopo l’introduzione del Portachiave iCloud potrebbe non essere necessario. Purtroppo questo vale chi lavora esclusivamente in ambiente Apple; dato che per lavoro (software C.A.D.) devo usare PC Windows; Portachiavi non posso utilizzarlo, sigh! Quindi 1Password essendo multipiattaforma mi permette di avere sempre sottomano ID/Password e accessi personali e dei miei clienti.

  3. cbdj79 ha detto:

    L’utilità di queste app per me esiste ancora, io in vero ne utilizzo un’altra LastPass, il portachiavi iCloud ha due limiti a dispetto di altre app specifiche di gestionale password:

    -la possibilità di condivisione delle password (non tutte quelle che si vuole condividere) con altri utenti, quindi con la moglie o meglio in ambito lavorativo con i colleghi (quelle inerenti al lavoro ovviamente). A meno che non mi sia sfuggita questa possibilità non credo si possa fare.

    -come tutte le cose Apple funzionano solo su Apple mentre se qualcuno utilizza non solo device Apple le altre di solito sono multi piattaforma, conosco diverse persone che hanno l’iPhone ma un PC oppure un MAC ma un Android.

  4. chris ha detto:

    Io utilizzo 1Password, mi trovo molto bene, ma riconosco la ridondanza con il portachiavi di iCloud (io utilizzo solamente dispositivi Apple al momento e da molto tempo).
    Se volessi tornare indietro e utilizzare sol il portachiavi iCloud, come devo fare ad importare le password da 1password? C’è un alternativa? Grazie per l’aiuto.

    • Stefano Donadio ha detto:

      Non puoi trasferire le password di 1password al Portachiavi di iCloud. L’unico sistema è cambiare la password per ogni servizio e account dalle rispettive interfacce Web e inserire come password quella che suggerisce il Portachiavi.

  5. Giovanni ha detto:

    A mio modesto parere per chi deve gestire molte password “1Password” non ha rivali, permette di avere comodamente su qualsiasi dispositivo, fisso o mobile, le password salvate sia quelle personali che quelle condivise con altri . (A.d.E., I.N.P.S. P.E.C., BANCHE, REGIONE,ACQUA,LUCE,GAS, INNUMEREVOLI SITI PER GLI ACQUISTI ecc..) sono siti con utilissimi servizi che permettono di gestire comodamente a casa le proprie necessità con conseguente notevole risparmio economico, per cui 65 € per la licenza sono soldi spese bene!

    • Emperor Zurg ha detto:

      Se hai solo Mac, iPhone e iPad, sono soldi buttati quelli della licenza 1Password, perchè il Portachiavi iCloud si sincronizza con tutti i dispositivi Apple, e non c’è limite alle password che può gestire.

  6. Giuseppe ha detto:

    Per l’utonto che comunque non usa one password ben venga portachiavi iCloud… per gestire le password seriamente 1password rimane comunque insuperabile. Se magari Apple migliorasse il processo per inserire le credenziali di accesso in app sarebbe cosa gradita (essere obbligato ad inserire un URL farlocco per mettere su portachiavi iCloud la password di accesso all’app di home banking è antipatico alquanto… speriamo che iOS 12 semplifichi le cose anche per le password manager di terze parti.

    • Stefano Donadio ha detto:

      Non dipende da Apple ma da chi ha sviluppato l’app. Ad esempio, con l’app di Fineco, la lancio, tocco “Entra con Face ID” e sblocco l’app in un attimo.

    • Monster ha detto:

      Mah, con l’app PayPal, la lancio, in basso appaiono due indirizzi email per i due miei conti, seleziono quello che mi interessa, premo il Touch ID, et volià.

      Cambia Banca.

  7. Alex ha detto:

    2 step auth su 1password è fenomenale

  8. Cristina ha detto:

    Per me è importante avere una cassaforte di pass da portarmi dietro quando sono fuori casa. Mi sono sempre trovata bene. Che alternativa c’è ?

  9. Manfredi ha detto:

    Su 1password si possono salvare anche i dati dei conti bancari, codici di carte di credito, documenti, licenze software.. sul portachiavi di Apple solo le password che, fra l’altro, non si possono neanche aggiungere manualmente. Trovo il portachiavi ottimo per il suo funzionamento invisibile, ma abbastanza limitato.

Aggiungi un commento