Il nuovo OnePLus 6 conferma che il notch dell’iPhone X è di moda

16 maggio 2018 ore 20:40 | di | 5 commenti

OnePlus 6 OnePlus 6 retro

Nel corso di una conferenza stampa che si è svolta a Londra, OPPO ha presentato il OnePlus 6, che secondo gli esperti del lato oscuro mobile, è in grado di competere con lo smartphone ammiraglia di Samsung, il Galaxy S9.

Anche il OnePlus 6 conferma che la tacca, il notch dell’iPhone X, è considerato dai produttori di smartphone Android come un elemento estetico di pregio o comunque “desiderato” dagli utenti del robottino verde. Come per gli altri Android con tacca, anche quella del OnePlus 6 è solo estetica perché il telefono è sprovvisto delle fotocamere e dei sensori per il riconoscimento facciale, anche per questo il notch è più piccolo. Per l’occasione, la scocca posteriore non è più in alluminio, bensì in vetro.

Per quanto riguarda le specifiche hardware, c’è la solita esibizione “muscolare” tipica dei terminali Android:  SoC Snapdragon 845, GPU Adreno 630; 6 o 8 GB di Ram, doppia fotocamera posteriore da 16 e 20 MP, anteriore è da 16 MP, e Android 8.1.

I prezzi: il modello da 6 GB di Ram e 64 GB di memoria di archiviazione, costa €519; quello da 8GB e 128GB €569, mentre per il top di gamma con 8GB e 256GB di spazio occorrono €618. Si può già prenotare su Amazon, per la spedizione bisogna attendere il 23 maggio.

Approfondimenti: , , ,

Argomento: iOS

Commenti (5)

RSS commenti

  1. Pismo ha detto:

    Mah… in basso, il display non tocca fino in fondo, c’è la cornice, che non c’è in alto per via della tacca. Il design è abbastanza sbilanciato. Evidentemente voilevano a tutti i costi la tacca, che come evidenziato dall’articolo, è di moda.

    • MelaVerde ha detto:

      la “barbetta” è segno di risparmio sui costi di produzione, infatti lì c’è il flex di collegamento dello schermo e altro come il jack 3,5 (c’è un prototipo di Vivo a tutto schermo che a vista mi pare spesso come una bistecca fiorentina, da qualche parte lo spazio lo si deve pur prendere).
      Poi ci sono i tasti virtuali a schermo che tagliano spazio (o le gestures seguendo creando la moda scopiazzando pari pari da iphone X) ed infine l’inutile notch, perché su android è inutile e deleterio visto che toglie spazio alle notifiche e c’è solo la selfie cam e i sensori (a questo punto viva il Mi Mix 2 come stile), android non è come iOS e questo scopiazzare porta solo a telefoni che si tarpano le ali da soli, poi tutti uguali con lo stesso sistema operativo pensato più per i telefoni di fascio medio-bassa, è meglio lasciar perdere…

      Il mercato android è davvero saturo di cose identiche e nessuna evoluzione.

  2. AdiMercury ha detto:

    Notch inguardabile, ma ha senso solo su iPhone per ottimizzazione cornici. Su Android é come dici una moda inutile. Ieri é stato anche presentato Honor 10, con tacca anche lui. Delusione dal mondo Android da quel punto di vista. Almeno stavolta Samsung non ha copiato…

  3. LucaS ha detto:

    Che sia una moda concordo d’altronde lo immaginavamo tutti visto che apple spesso apre la strada sul design, anche se ad onore del vero qui la somiglianza va divisa tra X ed essential phone.
    Che sia “inutile” non sono d’accordo, come per l’X anche in questi modelli di fatto serve per portare lo schermo fino agli angoli superiori, nè più nè meno; d’altronde una fotocamera c’è sempre.

    Quello che è “inutile” (a meno dei problemi ingegneristici indicati da MelaVerde) semmai è la barra inferiore che non contiene sensori (messi sul retro) o pulsanti.

    • AdiMercury ha detto:

      iPhone X, bello o brutto che sia, ha tutti i lati senza cornici e il notch ha una funzione necessaria, ovvero la sensoristica. Su Andorid rimane una cosa senza senso se mi lasciano quel bel cornicione sul lato inferiore, a questo punto tanto vale ridistribuire le cornici e adottare la soluzione di Samsung/LG l’anno scorso. Ora come ora il notch su Android é solo una mera moda, e in questo appoggio Stefano.

Aggiungi un commento