Apple lancia profit warning per il terzo trimestre

| 19 giugno 2002 | 0 commenti

AAPL profit warnin 2002Apple ha atteso la chiusura del mercato tecnologico del Nasdaq per lanciare un profit warning sul fatturato del trimestre che si conclude questo mese.

Cupertino ha annunciato l’impossibilita di rispettare le stime precedentemente comunicate, rettificando al ribasso il fatturato del terzo trimestre che sarà compreso tra $1,4 e $1,45 miliardi, contro i precedenti $1,6 miliardi.

Riviste al ribasso di conseguenza anche le stime dell’utile per azione, ora atteso tra una forbice di  $0,08-$0,10, contro i $0,11 o superiori preventivati.

A costringere a rivedere al ribasso le previsioni di fatturato, secondo Fred Anderson, CFO Apple, sarebbero state le condizioni del mercato europeo e giapponese particolarmente deboli: “Il mercato dei consumatori è piuttosto morbido,” ha spiegato agli investitori nel corso di una conference call, aggiungendo “Stanno accadendo cose simili anche tra i nostri concorrenti.” L’effetto sarà una diminuzione del fatturato intorno al 10%.

Guardando al futuro, Steve Jobs, CEO di Apple, ha detto che rimane ottimista circa le prospettive di Apple per la crescita nel lungo termine.

Apple non ha offerto alcuna indicazione circa il prossimo trimestre, “Preferisco aspettare fino a quando si completa il trimestre”, ha spiegato Anderson.

Come molti produttori di computer, i profitti di Apple hanno raggiunto un picco nel 2000. Da allora, i consumatori hanno ridotto la spesa destinata alla tecnologia. L’indice Nasdaq, che include molti titoli tecnologici, dal 1999 non vive momenti felici.

Per quanto riguarda Apple, è tornata alla redditività dopo aver presentato risultati in passivo nel trimestre di dicembre dello scorso anno.

Nel mese di aprile, Cupertino ha presentato il suo primo personal computer progettato esclusivamente per le scuole, l’eMac, una mossa che alcuni dicono dettata dall’esigenza di difendere la posizione nel mercato della formazione.

Nell’ambito delle contrattazioni after hours al Nasdaq di New York, il titolo azionario AAPL è sceso da 20,12 dollari per azione a $18,03, ampliando così la perdita da inizio anno a -17,7%.

Tag: , , , ,

Argomento: Mac, Notizie Apple

Aggiungi un commento