Cosa sono e a cosa servono le Azioni Cartella di Mac OS X

| 6 settembre 2011 | 0 commenti

Con Mac OS X è possibile aggiungere una determinata azione ad una cartella. Ad esempio, chi per studio o lavoro condivide via internet o LAN una cartella dove i “colleghi” possono lasciare documenti relativi ad un comune progetto di lavoro; ha poi il problema di sapere quando un nuovo file è stato aggiunto alla cartella condivisa.

In questo caso è possibile aggiungere una delle automazioni integrate (script) di Mac OS X. Per assegnare uno script a una cartella, Ctrl-click sulla cartella in questione e scegliere dal menu contestuale Servizi/Configurazione Azioni Cartella. Quindi, dalla finestra di dialogo Impostazione Azioni Cartella, è possibile attivare e disattivare gli script assegnati alle cartelle e persino modificarli (per chi è in grado di scrivere un AppleScript).

Azioni cartella

Click sul pulsante più (+) nella parte in basso a sinistra della finestra per aggiungere la cartella all’elenco; a questo punto comparirà una finestra con un elenco di script integrati, quello ad hoc per la situazione portata ad esempio è new item alert.scpt. Lo script appena assegnato comparirà nella colonna a destra. Per finire, click sulla casella Attiva Azioni Cartella in alto a sinistra nella finestra di dialogo (si tratta di un comando globale, quindi adesso ogni cartella a cui è stato allegato uno script è “attivata”).

Ogni volta che un file verrà aggiunto alla cartella condivisa, apparirà il seguente messaggio d’avviso:

Azioni cartella avviso

Effettuando una ricerca con Google, non è difficile trovare numerose Azioni cartelle che è possibile scaricare gratuitamente.

Tag: , , ,

Argomento: Mac

Aggiungi un commento