Recensione: GyazMail 1.5.11

12 settembre 2011 ore 09:31 | di | 2 commenti

GyazMail (pronuncia gaz meil) è un client di posta per Mac OS X realizzato dal giapponese Goichi Hirakawa. Il software è dotato di una interfaccia utente e di caratteristiche così simili a quelle di Mail di Apple pre-Lion, che il paragone con quest’ultimo diventa inevitabile. I Mac user che hanno familiarità con il software di posta elettronica di Cupertino, non incontreranno alcuna difficoltà ad utilizzare GyazMail.

GyazMail

Le opzioni per l’invio e la ricezione delle e-mail sono più flessibili: GyazMail consente di salvare la corrispondenza in uscita (Invia dopo) nell’ apposita cartella Posta in coda, di spedire tutto contemporaneamente oppure singolarmente ed eventualmente di richiedere la “ricevuta di ritorno”.

GyazMail ricevuta di ritorno

Esattamente come per Mail, anche con GyazMail si possono applicare regole (filtri) alle e-amil in entrata ed in uscita, sia automaticamente che manualmente. L’integrazione con Rubrica Indirizzi del Mac OS X, con iPhoto e iCal è perfetta (per quest’ultimi due bisogna far ricorso agli AppleScript gratuiti iPhoto Mailer Patcher e iCal e-mail Notification). Infine, GyazMail supporta le notifiche di Growl (freeware).

Il software di Goichi Hirakawa ha anche una serie di funzioni che mancano alla versione di Mail pre: l’opzione di Ricerca è sicuramente più potente; è possibile creare delle scorciatoie da tastiera per le azioni di routine (Preferenze/Tasti assegnati); la posta può essere contrassegnata con le etichette ed c’è la possibilità di passare ad un messaggio precedente/successivo dalla stessa finestra quando si attiva l’Anteprima.

Sfortunatamente, non c’è un filtro anti spam incluso, ma è supportato l’ottimo SpamSieve ($25) 5.gif.

Punteggio (da 1 a 5): 3.gif
Pro: facilmente personalizzabile; potente funzione di ricerca; in modalità Anteprima si può passare da un messaggio ad un altro dalla stessa finestra.
Contro: manca il filtro antispam.
Requisiti di Sistema: Mac OS X 10.1 o successivo, incluso Lion.
Prezzo: $18 (è possibile provare gratuitamente il software per 40 giorni).
Produttore: Gyaz Square.

Approfondimenti: , ,

Argomento: Mac

Commenti (2)

RSS commenti

  1. Leonardo Ferri ha detto:

    No, aspetta. Sto client è a pagamento? E perché? Se uno non vuole usare Mail c’è sempre Thunderbird che almeno è gratuito e ha un filtro antispam integrato. Questo “Gaz” che mi da in più per giustificare l’esborso di 18(!!) euro? Lo sviluppatore manco s’è preso la briga di includere di default gli script per iPhoto e iCal?!
    Davo per scontato che fosse gratuito, finché in chiusura d’articolo non ho notato il prezzo. Già dopo aver letto che non ha il filtro antispam, stavo rinunciando a provarlo, ma ora ne sono ancora più convinto.

  2. Kernel Panik ha detto:

    Con alcune configurazioni ad hoc diventa una ottima (e in alcuni casi migliore) alternativa al re dei programmi di posta: Eudora (ora Thunderbird). Solido, gestisce 2GB di 100.000 mail (POP) senza alcun problema. Le funzioni in più che mancano a Eudora ce he mi sono particolarmente piaciute sono al possibilità cambiare l’oggetto della posta in arrivo e di mantenere solo la posta e non i file allegati.

Aggiungi un commento