QuasiDisk abilita il tethering per iOS senza pagare tariffe aggiuntive

| 30 gennaio 2012 | 17 commenti

QuasiDisk

Su App Store è possibile acquistare e scaricare QuasiDisk, una app per i dispositivi iOS che ufficialmente è un file manager, ma il realtà “segretamente” permette di condividere la connessione internet dell’iPhone o iPad 3G con il proprio Mac o PC senza dover sottoscrivere un piano tariffario ad hoc.

Infatti, come forse saprete, non tutti i gestori di telefonia mobile permettono di utilizzare l’opzione Hotspot personale, introdotta con iOS 4.3 e che consente di utilizzare l’iPhone o l’iPad come modem, con lo stesso piano per navigare su internet dal dispositivo.

Tre anni fa, una applicazione che faceva la stessa cosa, NetShare, era apparsa su App Store salvo poi essere rimossa dopo le proteste di AT&T, il gestore telefonico che in America aveva l’esclusiva dell’iPhone e che offriva un piano tariffario dati illimitato. Più recentemente, un’altra app, Handy Light, anche se solo per poche ore, era disponibile su App Store, e come NetShare permetteva di abilitare il tethering per iPhone senza pagare tariffe aggiuntive.

QuasiDisk è compatibile con iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S, iPod touch terza e quarta generazione e iPad. Richiede l’iOS 5.0 o successive, e si può acquistare per €1,59 su App Store, ma dovete affrettarvi perchè a breve sarà rimossa da Apple.

Tag: , , ,

Argomento: iOS

Commenti (17)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Fabrizio ha detto:

    Ho vodafone con ricaricabile e mobile internet…ho provato l’hotspot personale e vodafone (in simpatia) mi ha addebitato 5 euro :)…se qualcuno l’ha comprata questa app e ha vodafone e pensa di voler rischiare mi faccia sapere…a chi mi dice di provarci io rispondo pacatamente che ho già dato ed eviterei il bis 🙂

  2. Luke ha detto:

    @Fabrizio: Ma hai seguito la guida del video che è stato postato?

  3. Fabrizio ha detto:

    No è che prima di comprare la app speravo di avere dei feedback 🙂

  4. alessandro ha detto:

    Qualcuno sa se con 3 l’hotspot personale è compreso nel bundle dati del piano di abbonamento? indipendentemente da questa applicazione…

  5. Sabato83 ha detto:

    Ho seguito tutta la guida, ma niente. Comunque voglio provare con Lion prima di arrendermi…

  6. Stefano Donadio ha detto:

    @ alessandro: si, io ho l’abbonamento Top 400 e possono utilizzare l’iPhone 4S come modem. Non puoi fare lo stesso con i nuovi piani per ricaricabili.

  7. alessandro ha detto:

    grazie mille Stefano, ho anch’io TOP 400 con il 4S, ho cercato sul loro sito ma da nessuna parte è spiegato chiaramente. Grazie!
    ah, ne approfitto per un’ultima domanda, quindi che tu sappia si può usare anche l’iPhone come modem per l’iPad?

  8. Stefano Donadio ha detto:

    Puoi usare l’Hotspot personale per condividere la connessione internet dell’iPhone con quasiasi tipo di dispositivo.

  9. Jena Plissken ha detto:

    Funziona, ma solo se l’applicazione è in esecuzione in primo piano. Se si chiude, si perde la connessione.

  10. Defcon 1 ha detto:

    @ Jena Plissken: mi puoi spiegare passo-passo come hai fatto? Io non ci riesco.

  11. Jena Plissken ha detto:

    Ecco la procedura “passo-passo”:

    Mac
    – Click sull’icona Wi-Fi nella barra dei menu del Finder in alto a destra e scegliete “Crea Network” e poi click su Crea;

    iPhone
    – Impostazioni/Wi-Fi e collegatevi al network creato con il Mac;

    – lanciate QuasiDisk, toccate l’icona in basso al centro (quello con l’icona Wi-Fi) e nella casella “Porto” digitate il valore 5100; tap su DONE e fate scorrere il pulsante FTP Server;

    Mac
    – Preferenze di Sistema/Network click su Wi-Fi nella colonna di sinistra e premte il pulsante Avanzate in basso a destra;

    – tab Proxy e mette il segno di spunta alle opzioni “Proxy web (HTTP)” e “Proxy SOCKS”

    – nella casella più piccola di Proxy web (HTTP) digitate 6666

    – nella casella più piccola di Proxy SOCKS digitate 5050.

    – click su OK e poi su Applica.

    Finito

    P.S. dal Mac e dall’iPhone collegatevi a questo indirizzo http://www.mioip.it e verificate che l’indirizzo IP sia lo stesso.

  12. Sabato83 ha detto:

    Ah ecco. Io invece non la lasciavo in primo piano. Domani ci riprovo.

  13. ilaria ha detto:

    Sai dirmi anche la procedura da effettuare su windows 7? perchè non riesco a trovare riscontro con quella che hai scritto per il mac.. 🙁

  14. sabato83 ha detto:

    Niente da fare. Ho seguito tutta la procedura, ma su Leopard sembra non ne voglia sapere. Oggi pomeriggio proverò su Lion.

  15. Jena Plissken ha detto:

    @ ilaria: mi dispiace, non posso aiutarti, uso solo Mac, niente PC con Windows.

    @ sabato83: devi lasciare l’app in primo piano e in Impostazioni/Generali/Blocco automatico impostare su “Mai”.

  16. mariotto ha detto:

    L’app funziona ma l’hanno già tolta dallo store
    Un grazie personale allo sviluppatore

Aggiungi un commento