Il MacBook Air domina il mercato dei portatili utraleggeri

| 1 luglio 2013 | 0 commenti

MacBook Air 2013

Negli Stati Uniti, i MacBook Air detengono il 56% del mercato dei portatili ultraleggeri, il resto se lo dividono vari produttori di computer, è questo il dato emerso da una indagine di mercato svolta da Stephen Baker, analista di NPD Group.

Ma, la quota di mercato degli Air è destinata a salire, infatti le statistiche si riferiscono ai primi cinque mesi di vendite del 2013, quindi non includono quelle relative alla nuova linea di MacBook Air presentata ad inizio giugno da Apple.

I nuovi MacBook Air 11″ 4 5 e MacBook Air 13″ 4 5 sono equipaggiati con la quarta generazione di processori Intel Core “i”, nome in codice Haswell, realizzati con l’obiettivo di ottimizzare l’efficienza energetica, e Apple ha preferito utilizzare il chip Core i5 1.3GHz, cioè con una velocità di clock inferiore rispetto al Core i5 1.8GHz Ivi Bridge dei precedenti modelli, per offrire una batteria che dura tutto il giorno: fino a 9 ore per l’Air 11″, e fino a 12 ore per il 13 pollici.

Il dato sull’autonomia è ancora più rilevante se si tiene conto che gli ultraleggeri o ultrabook Windows hanno una batteria che si esaurisce in 4-6 ore al massimo.

Ovviamente, l’aver preferito un processore con una bassa velocità di clock rende i nuovi MacBook Air solo un po’ più veloci rispetto alla precedente generazione (e in qualche caso addirittura un po’ più lenti), ma come dimostrato nella recensione del MacBook Air 13″ con Core i7 1.7GHz 5 (+ €150) il processore più potente permette all’ultraleggero di Apple prestazioni nettamente migliori (+25%), senza un impatto significativo sull’autonomia della batteria.  

I nuovi MacBook Air sono disponibili su Apple Store con prezzi che partano da € 1.029.

Tag: , , ,

Argomento: Mac

Aggiungi un commento