TomTom per iPhone guadagna il pieno supporto per iOS 9

| 3 novembre 2015 | 5 commenti

TomTom iPhone

TomTom, il colosso olandese leader mondiale della navigazione satellitare, ha rilasciato una aggiornamento della sua app per iPhone e iPad che giunge così alla versione 1.21.1.

Stando alle note di rilascio, l’update oltre a migliorare le prestazioni generali dell’applicazione e ad aggiungere le mappe più recenti introduce il pieno supporto per iOS 9, senza però spiegare esattamente cosa si intende con “pieno supporto”, e se l’app è stata finalmente ottimizzata per il display degli iPhone Plus.

Al momento, tutte le app beneficiano di uno sconto fino al 20%: TomTom Italia costa poco meno di €40, mentre per TomTom Europa occorrono circa €70.

Tag: , , , , ,

Argomento: iOS

Commenti (5)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Rotolo ha detto:

    Ciao, premetto che non ho mai acquistato un’app per la navigazione. Volevo chiederti se in base alla tua esperienza queste app offrono veramente un valore aggiunto a quelle gratuite, Here in primis, visto che offre la possibilità di scaricare le mappe e navigare offline.

    • Stefano Donadio ha detto:

      Per un uso occasionale, anche le app di navigazione gratuite vanno bene. Tieni presente che TomTom non necessita di una connessione Internet, se non nella fase iniziale dell’aggancio al satellite che avviene con un po’ di ritardo senza.

    • gioacchino ha detto:

      io uso tom tom da anni, Stati Uniti, messico thailandia… stati uniti ho girato 35 stati con questo navigatore, è indispensabile averlo e poi è molto preciso anche per i punti di interesse, te lo consiglio.

  2. Kalimer ha detto:

    Resto dell’idea che TomTom sia di gran lunga migliore delle app gratuite. Hai la possibilità di pianificare percorsi, impostare una serie di parametri anche per la navigazione che le altre applicazioni non hanno come, ad esempio, la possibilità d’impostare percorsi alternativi o di evitare code o blocchi stradali.
    Quella di Google non ha la stessa precisione e sovente mi fa fare strade strampalate (le svolte a sinistra non gli piacciono, preferisce farti fare le svolte a U).
    Mappe di Apple è quasi inutile: la ricerca dei luoghi è frustrante e sovente vana. Cercare luoghi tutt’altro che nascosti (come tribunali o uffici giudiziari) è un’esperienza difficile.
    E anche se hai l’indirizzo giusto non detto che ti porti a destinazione.
    La navigazione è poi “eccentrica” appena esci dai centri abitati un po’ grossi.
    Ma quello che dice Stefano è corretto. Inutile spendere soldi per un’applicazione della quale si fa uso saltuario. Se però giri spesso, allora merita farci un pensiero.

    Non sono invece in grado di fare raffronti con altre applicazioni a pagamento, tipo Navigon.

  3. Mauro (@Juep) ha detto:

    Sempre usato il TomTom, ancora sull’iPhone 3GS. Sempre ottimo e preciso. Certo che aggiornarlo un po’ con qualche funzione carina che hanno i concorrenti (tipo lo street view della destinazione o il meteo, o un pulsante per interrompere la navigazione un po’ meno annidato nei sottomenu) non sarebbe male, invece sembra un po’ lasciato lì nel dimenticatoio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *