Moof! Via USB è molto meglio

| 20 agosto 2017 | 13 commenti

Lontano da casa perché ancora in vacanza, ieri si è posto il “problema” di come vedere la prima di campionato della Serie A. Fortunatamente, ho un abbonamento ad una PayTV che offre la possibilità di vedere le partite anche su Mac, iPhone e iPad, oltre naturalmente che sul televisore.

Alla fine ho scelto di seguire la partita sul più grande schermo del mio MacBook Pro 15”, mentre per la connessione Internet ho scartato il Wi-Fi dell’albergo per problemi di affollamento/lentezza, ed ho optato per il 4G di TIM dell’iPhone 7.

Inizialmente, mi sono connesso tramite l’Hotspot Personale via Wi-Fi, ma a tratti la qualità dell’immagine della partita degradava fino ad un livello inaccettabile, e così ho deciso di collegare direttamente l’iPhone al Mac tramite cavetto USB, e la trasmissione è ritornata a livelli più che ottimi.

Mentre la partita era in corso ho deciso di fare un test di velocità con Speedtest, ed ho scoperto che c’è una differenza tra il collegamento Hotspot personale via Wi-Fi (prima immagine) e quello via USB (seconda schermata), ma francamente non mi aspettavo che quest’ultimo fosse addirittura circa sei volte più veloce in download.

Hotspot Wi Fi

Via USB

Per utilizzare l’Hotspot personale via USB sono necessari 3 click, forse meno:

1) Collegate l’iPhone al Mac con il cavetto in dotazione

2) Lanciate preferenze di Sistema e selezionate il pannello Network 

3) Click sul pulsante più (+) in basso a sinistra, e dal menu a tendina di Interfaccia selezionate “USB iPhone”.

USB iPhone 

4) Click sul pulsante “Applica” in basso a destra.

USB iPhone Hotspot personale

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione.

Tag: , ,

Argomento: Moof!

Commenti (13)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Vincenzo ha detto:

    Se usi Sky Go Plus, non riscontri problemi con safari ?

  2. ilfolle ha detto:

    Una domanda stefano,se l’iPhone è collegato ad una Wi-Fi e mi collego con l’iPad all’hotspot del telefono,quale connessione usa l’iPhone,cellulare o Wi-Fi?
    Capisco che la cosa non ha logica ma la mia era solo una curiosità tecnologica.

    P.s:in ferie ho utilizzato l’hotspot per vedere la MotoGP su iPad e devo dire che si vedeva davvero bene con skygo

  3. Francesco ha detto:

    Scusa Stefano che abbinamento hai con Tim? I miei 2 gb finiscono subito figuriamoci vedendo una partita….

  4. ZioDagno ha detto:

    Il tuo discorso, Stefano, é applicabile anche al collegamento tra Wi-Fi ed Ethernet fra computer e modem…. Io sono anni che , nonostante abbia il modem per internet a 5 metri dal computer, ho tirato un cavo ethernet per il collegamento.. Fatta la stessa prova che hai fatto tu… Ed il collegamento risulta nettamente più veloce e stabile via cavo che Wi-Fi

  5. Massimiliano ha detto:

    Una domanda : com mio macbook pro 2016 utilizzo l’hotspot del mio iPhone, che, di solito, era subito visibile dall’icona del WiFi. Da un po’ di tempo, se si disconnette per inutilizzo, per vedere il suddetto hotspot lo devo spegnere e riaccendere dall’iphone (sempre con WiFi e Bluetooth attivati) ; non mi spiego perché ciò accada. Ho provato a riavviare sia il Mac che l’iphone ma fa la stessa cosa. Puoi aiutarmi?
    Grazie

Aggiungi un commento