Quando la modalità “dark” del Mac torna chiara

| 5 febbraio 2018 | 2 commenti

Il lettore Marco, membro dello Spider-Mac Apple User Group (comunità di utenti Mac ufficialmente riconosciuta da Apple), ha un bizzarro problema “a tempo” con la modalità scura o dark sul suo portatile, e chiede:

“Buongiorno a tutti, il MacBook non mi tiene più le impostazioni della modalità scura, i colori delle barre e del dock tronano normali una volta riavviato. Immagino dover cancellare qualche file.plist, ma non so bene quale.”

Quando il Finder si comporta in modo strano, i casi sono due: il colpevole è il file delle preferenze (finder.plist) che si è corrotto, e quindi non ricorda le impostazioni come la grandezza delle icone, la disposizione e anche la modalità dark oppure il responsabile è qualche applicazione di terze parti che entra in conflitto.

Andato a vuoto il tentativo di cestinare il file delle preferenze del Finder, bisognava scoprire quale utility creava il problema. Generalmente è l’ultima installata, ma in questo caso è stato facile risolve il mistero grazie ad una ulteriore e più dettagliata descrizione di Marco è arrivato, infatti il problema sembrava essere ancora più bizzarro perché a tempo, la sera la modalità scura funzionava regolarmente, ma al riavvio la mattina tornava normale.  

Un utility che permette di attivare automaticamente la modalità scura al tramonto, e ripristina quella normale quando sorge il sole è F.Lux (freeware) , che era installata sul MacBook. È bastato disabilitare l’opzione “OS X Dark theme at sunset” per risolvere il problema.

Flux

Tag: ,

Argomento: Mac

Commenti (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Carlo 57 ha detto:

    Ciao Stefano, Anch’io ho avuto lo stesso problema ed ho risolto leggendo i post di Marco e le tue risposte !Grazie sempre Uomo Ragno 😀

Aggiungi un commento