Adesso anche i dispositivi Android utilizzano la pistola ad acqua

25 aprile 2018 ore 09:14 | di | 6 commenti

Pistola acqua emoji

Google ha aderito all’iniziativa lanciata da Apple di sostituire gli emoji che in qualche modo possono avere un riferimento o inneggiare alla violenza, ed ha sostituito quella che raffigura una rivoltella con una pistola ad acqua.

Apple ha lanciato l’esempio nel 2010 con iOS 10 abbandonando l’emoji della pistola con l’equivalente innocuo giocattolo da piscina, e nel 2018 lo stesso hanno fatto WhatsApp (che ha copiato gli emoji di iOS), Twitter e anche Samsung per il suo Galaxy S9.

Al momento le uniche due aziende che utilizzano la pistola-emoji sono Facebook, ma però ha già fatto sapere che si adeguerà a breve, e Microsoft, che tuttavia era stata la prima a sostituire la pistola con una giocattolo ispirata alla fantascienza.

Quando si invia un emoji, l’immagine non viene trasferita, ma vengono inviati i relativi numeri Unicode, che spetta al dispositivo trasforma in una foto. In pratica, inviando dall’iPhone l’emoji della pistola ad acqua vede, se il destinatario utilizza uno smartphone Android vedrà la pistola ad acqua arancione e gialla scelta da Google.

Approfondimenti:

Argomento: iOS

Commenti (6)

RSS commenti

  1. miklovj ha detto:

    Un’altra delle idiozie della direzione dei tempi moderni. Perché non sostituiamo il colore rosso del sangue dei film con l’aranciata, togliamo le scene di sesso e facciamo nascere i bambini sotto i cavoli. La violenza nella società si combatte con l’educazione dei genitori e a scuola non con queste assurdità da cerebrolesi. Poveri noi

    • Stefano Donadio ha detto:

      Invece è fondamentale che ognuno faccia la sua parte – piccola o grande che sia – i genitori, le istituzioni e anche Apple sostituendo l’emoji della rivoltella con una di una pistola ad acqua.

      • miklovj ha detto:

        Sarà anche questo il discorso ma io, adulto equilibrato con una testa pensante, se voglio usare una pistola per sottolineare un concetto, vorrei poterla usare. Apple o anche le altre, sono aziende che esistono per fare profitto non educazione. Quella è per ben altre istituzioni. Ma che ci si vuole fare, seguiamo il piattume imperante.

        • David ha detto:

          Usare una pistola per sottolineare un concetto…?!

          • miklovj ha detto:

            Perché, quale sarebbe il problema? Che so, uso il detto pistola alla tempia e voglio mettere una pistola. Voglio giocare sul termine “pistola” come stupido e voglio mettere una pistola. Il concetto non è che voglio dire è un fatto di liberta intellettuale.

    • Berto ha detto:

      Sono d’accordo con te e avrei d’acchito scritto le medesime parole. Ma riflettendo un po’ se veramente la persona media è un pecorone (poi possiamo discutere sul termine, tu li definisci c…si), allora queste assurdità hanno un senso.
      Forse l’idea di educare (nel senso più alto del termine) la maggioranza delle persone, si sta dimostrando un fallimento, quindi avanti con altre soluzioni: pistoline ad acqua un elegante forma di condizionamento.

Aggiungi un commento