Moof! Una data memorabile

| 15 giugno 2018 | 3 commenti

15 giugno 2006, una data memorabile. Bill Gates, presidente Microsoft, annuncia che dal 31 luglio 2008 non si occuperà più di questioni che riguardano Microsoft, e impegnerà tutto il suo tempo nella Bill and Melinda Gates Foundation.

Se a Bill Gates bisogna fare un grande applauso stando in piedi per la sua associazione beneficia no-profit, certamente pochi lo rimpiangono come imprenditore del settore dei computer, forse gli sono riconoscenti solo i grandi produttori di antivirus.

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione.

Tag: ,

Argomento: Moof!

Commenti (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. GabT ha detto:

    “certamente pochi lo rimpiangono come imprenditore del settore dei computer”. Sei ironico vero? Da utente Mac, nonostante ritenga osX migliore, non posso negare il successo commerciale di Windows e del software MS in generale. Obbiettività: è gratis.

    • Stefano Donadio ha detto:

      Il successo commerciale di Microsoft è costellato di accuse di copia e multe dell’antitrust. Senza Bill Gates il mondo dell’informatica sarebbe stato migliore.

    • Giancarlo ha detto:

      È gratis l’ironia, spero. Se riguarda windows, è gratis solo se piratato. Il successo che ha avuto arriva solo dall’aver monopolizzato alcuni settori, altrimenti a quest’ora avremmo più open source e meno closed sources

Aggiungi un commento