Moof! “Bill Gates, smetti di far soldi e aggiusta il tuo software!!”

12 agosto 2018 ore 17:14 | di | 3 commenti

Virus BlasterL’11 agosto 2003 è una data storica per il lato oscuro dell’informatica: inizia a diffondersi tramite internet il virus Blaster, noto anche come MSBlast o Lovesan.

Windows XP e Windows 2000 dimostrano ancora una volta di essere un colabrodo in quanto a sicurezza. Il malware riavvia in continuazione il computer infettato. 

Microsoft ha stimato il numero di macchine infettate tra gli 8 ei 16 milioni. I danni causati dal worm sono stati calcolati in $320 milioni di dollari. Naturalmente, Blaster era assolutamente innocuo per i Mac.

Una curiosità, l’autore del virus aveva nascosto due messaggi tra le righe del codice. La prima è il motivo per cui il worm a volte è chiamato Lovsan o Lovesan: “Ti voglio solo dire TI AMO SAN!!”

La seconda è una richiesta mai esaudita: “Billy Gates perché rendi questo possibile? Smetti di far soldi e aggiusta il tuo software!!”. 

Approfondimenti: ,

Argomento: Moof!

Commenti (3)

RSS commenti

  1. Massimiliano ha detto:

    15 anni son passati e, benché io abbia a lungo utilizzato windows senza particolari problemi, grazie ad una condotta accorta, devo riconoscere che il mondo Mac, cui sono passato da quasi due anni, è tutta un’altra cosa. Niente antivirus che scansionano in continuazione qualsiasi cosa, niente aggiornamenti continui di programmi (uno su tutti Acrobat Reader, il più autoaggiornante della storia), maggior intuitività globale di tutto il sistema. Abituarmi è stato un attimo, grazie anche al prezioso Spider-Mac che seguivo da prima dell’acquisto del Mac.

  2. Sauro ha detto:

    Aggiungerei pure…. eventuali “aggiornamenti di sicurezza” vengon fatti senza mandare in paranoia l’ utilizzatore. 😑

Aggiungi un commento