Moof! Fake news? No, previsioni degli esperti

| 29 agosto 2018 | 1 commento

C’è una notizia di alcuni giorni fa a cui molti siti e blog stranieri e italiani hanno dato particolare risalto, e che mi sono rifiutato di pubblicare: gli analisti ritengono che l’enorme successo dell’iPhone X non possa essere replicato dai nuovi iPhone che verranno presentati il mese prossimo, di conseguenza il valore delle azioni Apple subiranno un crollo nel 2019.

Eppure, da dicembre dell’anno scorso, gli stessi analisti hanno previsto vendite al di sotto delle aspettative per l’iPhone X, surclassato dagli iPhone 8.

E questo genere di previsioni sull’iPhone X è continuato imperterrito nonostante ad ogni conferenza sui risultati finanziari trimestrali, a turno i dirigenti di Cupertino sottolineassero che “iPhone X […] è stato il nostro telefono più venduto in ogni settimana di commercializzazione.”

Se Facebook e gli altri social network si stanno impegnano per porre un argine al proliferare delle fake news, dovrebbero dedicare lo stesso sforzo anche alle previsioni degli analisti.

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione.

Tag:

Argomento: Moof!

Commenti (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ciao,
    Anche la stima che riporti qui

    https://spider-mac.com/2018/08/30/in-arrivo-la-piu-grande-migrazione-da-android-a-iphone/

    È da considerare tale, quindi?
    Va bene “sognare” nuove funzioni, penso io, ma prevedere le vendite di un solo modello un giorno al rialzo e un giorno al ribasso, è diventata una pratica noiosa. Che “godimento” dovrebbe provocare la previsione di qualche analista in noi Lettori? Boh… manco fosse la foto di un prototipo che, nel caso, perlomeno sarebbe qualcosa di tangibile, non di solamente probabile.

Aggiungi un commento