Apple presenta iPhone Xs e iPhone Xs Max, prezzi a partire da €1.189

12 settembre 2018 ore 22:09 | di | 11 commenti

F1536773956

Apple ha presentato i nuovi iPhone Xs e iPhone Xs Max il cui pregio principale è il nuovo vetro a protezione del display, che come ha spiegato Phil Schiller, responsabile Marketing di Cupertino, è “Il più resistente che abbiamo mai integrato in uno smartphone”.

Per quanto riguarda l’iPhone Xs, il design è identico al modello che sostituisce, mentre l’iPhone Xs Max ha un display da 6,5 pollici, il più grande che un iPhone abbia mai avuto, ma il fattore di forma del terminale è identico all’iPhone 8 Plus.

F1536774157

Entrambi i nuovi telefoni utilizzano un pannello OLED che Apple chiama Super Retina. Il 5.8’’ ha una risoluzione 2.436×1.125 pixel e 458 ppi, per 2.7 milioni di colori, mentre la risoluzione del 6.5’’ è di 2.688×1.242 pixel a 458 ppi per 3.3 milioni di colori. Probabilmente per sottolineare il nuovo corso inaugurato dall’iPhone X, Apple ha deciso di abbandonare il suffisso Plus per adottare il nuovo Max.

Rimanendo in tema di display, Apple ha ottimizzato il range dinamico dello schermo del 60%utilizzando le tecnologie HDR10 e Dolby Vision. I telefoni utilizzano la seconda generazione del riconoscimento facciale Face ID, che garantisce scansioni del volto ancora più veloci (con un occhio di riguardo per la sicurezza, mantenendo tutti i dati completamente criptati).

F1536774312

Sotto il cofano pulsa il processore A12 Bionic, il primo per smartphone costruito con il processo 7 nanometri, che garantisce maggiori prestazioni e consumi più ridotti. La GPU 4 core è del 50% più veloce del modello precedente, mentre la CPU ha 6 core e Neural Engine con 8 core. Le prestazioni permettono di avere 5 trilioni di operazioni al secondo contro i 600 miliardi dell’iPhone dell’anno scorso.

F1536774388

Durante l’evento è stata effettuata anche una dimostrazione delle scorciatoie Siri (Siri Shortcuts), che permettono di velocizzare le operazioni di tutti i giorni. Le funzioni di Machine Learning girano 9 volte più velocemente, ma consumano un decimo dell’energia. Ovviamente l’uso principale del Core ML è relativo alle app AR (Realtà Aumentata), le cui rappresentazioni virtuali ora sono più fluide e naturali grazie ad ARKit 2 e AR Quick Look, che permettono di trasportare oggetti virtuali all’interno di ambienti reali con una precisione che ha impressionato il pubblico presente. I rendering sono più veloci del 40% superando le console di gioco nella grafica, resa dei dettagli ed effetti.

F1536774846

Il Core ML entra in azione anche con la fotocamera. Una dimostrazione ha mostrato come una app AR è in grado di analizzare in tempo reale un allenamento di pallacanestro. Durante la dimostrazione l’app è stata in grado di capire quando veniva realizzato un canestro e quando invece il tiro non andava a bersaglio. Al termine dell’allenamento, sull’iPhone sono apparse le statistiche con tempi, traiettorie, angolo delle gambe ed altre informazioni utili a migliorare le proprie prestazioni.

F1536775238

I megapixel della doppia fotocamera posteriore non sono cambiati, sono sempre 12 MP per il grandangolare, 12 MP per il teleobiettivo mentre il flash True Tone è stato potenziato. La fotocamera anteriore invece è da 7 MP con apertura f/2.2.

F1536775813

Un’altra novità che riguarda il comparto fotografico è Smart HDR, che effettua in un solo scatto 9 diverse esposizioni della stessa scena, cosa che secondo Apple dovrebbe assicurare foto più nitide anche quando il soggetto è in movimento.

F1536775886

La modalità Ritratto, che permette di avere foto con effetto Bokeh (o con profondità di campo) risolve il punto debole della versione precedente: i capelli, che adesso vengono delineati con maggiore pressione. In più, dopo aver effettuato lo scatto, tramite un cursore a scorrimento è possibile modificare la profondità di campo, cioè l’apertura del diaframma, tra f/1.4 e f/16. Apple ha particolarmente esaltato questa nuova funzionalità, parlando addirittura di “L’inizio di una nuova era per la fotografia.”

F1536776031

I nuovi iPhone Xs e Xs Max adesso sono in grado di effettuare registrazione video con audio stereo (saranno contenti gli youtuber).

Come anticipato, il nuovo processore è in grado di ottimizzare il consumo energico, che si traduce in una maggiore durate della batteria:i 30 minuti in più per l’iPhone Xs rispetto ad iPhone X, e 90 minuti in più per l’iPhone Xs Max rispetto sempre all’iPhone X.

F1536776276

Una funzionalità molto attesa soprattutto in ambito professionale è il supporto per la dual Sim. Apple ha utilizzato al tecnologia DSDS, Dual SIM Dual Standby, per permettere di utilizzare due numeri di telefono contemporaneamente, con due differenti piani. Sfortunatamente, questa tecnologia si basa su una SIM fisica ed una virtuale, la eSIM, già adottata su iPad e Apple Watch , ma in Italia l’unico gestore a supportarla è Vodafone. In Cina ci sarà uno speciale modello con doppio slot per scheda SIM.

F1536774029

l nuovi iPhone Xs e Xs Max sono disponibili in tre differenti colori: argento e grigio siderale come per l’iPhone X, e una nuova tonalità “oro” oro. La finitura esterna è in acciaio inox e gli smartphone hanno una certificato IP68, capace di resistere ad immersioni in acqua e come mostrato durante l’evento, anche alla  birra, fino a 2 metri di profondità per 60 minuti. Tre i tagli di memoria, con la versione più capiente dotata di 512 GB di capacità.

Gli iPhone Xs e Xs Max saranno disponibilie in Italia dal 21 settembre, con preordini dal 14 settembre. Questi i prezzi:

iPhone Xs

iPhone Xs 64GB: €1.189

iPhone Xs 256GB: €1.359

iPhone Xs 512GB: €1.589

iPhone Xs Max

iPhone Xs Max 64GB: €1.289

iPhone Xs Max 256GB: €1.459

iPhone Xs Max 512GB: €1.689

Approfondimenti: , ,

Argomento: iOS

Commenti (11)

RSS commenti

  1. Carolus ha detto:

    Salve, sapete dirmi quale dei nuovi iPhone dispone della modalità landscape come nei vecchi Plus? Grazie.

  2. Massimo Ioannucci ha detto:

    sulle caratteristiche dello schermo hai scritto xx milioni di colori, immagino intendevi pixel.

  3. MelaVerde ha detto:

    gli smartphone perfetti, non manca nulla, anzi. Iphone Xr forse sarà il più venduto. Iphone X avra venduto tanto, ma anche i precedenti e molti non avevano cambiato perché “iphone X costa troppo 1200€ sono troppi, e iphone 8 è troppo anacroniscito” invece ora, gli iphone colorati andranno via come il pane.

    Tornando agli Xs mi fa tanto ridere il fatto che la concorrenza introduca vere cavolate come se fossero le rivoluzioni della storia e poi Apple esce con una cosa del genere zittendo tutti. Che gli altri marchi continuino a vantarsi di come i loro telefoni senza animazioni e con sistemi facciali di sblocco più che chiudono un’occhio (ba dum tshh la grande battuta XD) sulla sicurezza, che continuino a vantarsi di un otturatore di plastica o della lunghezza minore della loro notch, che Apple intanto tira fuori la perfezione.

  4. Mauro ha detto:

    Sono bellissimi, vorrei permettermeli 😅 comunque sarebbe meglio scrivere la “S” e la “R” maiuscole come da sito Apple

  5. Raoul Filippi ha detto:

    Belli. Ma niente giocattoli per quest’anno, c’è un cavallino da mettere in garage

  6. Roberto ha detto:

    Qualcuno sa se sono previsti pagamenti alternativi, tipo primogeniti o organi del corpo?

  7. LucaS ha detto:

    La novità più interessante e forse l’unica (da possessore di X) al di là di chi cerca uno schermo MAXi a tutti i costi è la esim, non tanto la doppia (cmq utile, ancor di più per compatibilità) ma proprio la speranza che si spinga l’adozione della sim elettronica con la possibilità e facilità di cambiare piani tariffari e di sottoscriverne all’estero di temporanei.

    Era la cosa che attendevo da anni, al mio prossimo cambio di iphone tra 2 anni conto che sarà diffusa tra gli operatori.

Aggiungi un commento