I dati di 50 milioni di account Facebook in vendita sul dark web

9 ottobre 2018 ore 10:02 | di | 3 commenti

Account Facebook hackerato

Subito dopo l’attacco hacker reso noto da Facebook il 28 settembre scorso, il quotidiano britannico The Independent ha scoperto che i dati dei 50 milioni di account violati erano in vendita su siti di mercato nero come Dream Market del cosiddetto dark web.

Per chi non lo sapesse, il dark web è la rete sommersa di Internet dove si vendono anche droga e armi.

I dati degli account Facebook sono venduti con prezzi che oscillano da 3 a 12 dollari, ed il pagamento può essere effettuato esclusivamente con i Bitcoin, perché è impossibile risalire al venditore. Se l’account include anche informazioni finanziarie, come carte di credito, banking online e PayPal, il valore può arrivare a €650, mentre l’intera identità digitale varrebbe €850.

Approfondimenti: , , ,

Argomento: Varie dalla Rete

Commenti (3)

RSS commenti

  1. Alessandro ha detto:

    La gente deve capire un principio fondamentale, “Se è gratis allora il prodotto sei tu” se vi va bene questo continuate a usare social & co e farvi devastare la privacy e assimilare opinioni e idee indirizzate da altre

    • Andrea ha detto:

      Ma quello che hai esposto è un altro problema. Facebook non è insicuro perchè è gratuito, è vulnerabile come qualsiasi altra azienda su Internet.

    • Marco Borsato ha detto:

      Ne hanno rubati 50.000.000 ma Facebook vende parzialmente la totalità delle informazioni. È logico che pubblicità a parte le entrate sono li. La merce siamo noi…li sta il “gratis”

Aggiungi un commento