Moof! L’unico motivo per comprare un dispositivo del lato oscuro

10 ottobre 2018 ore 10:26 | di | 7 commenti

Base topolinoCome ormai saprete, sono un collezionista dei fumetti dell’Uomo Ragno, e un grande fan del Mac, da qui il nome di questo blog, ma ho anche una terza passione: Walt Disney.

In tutti questi anni non solo ho collezionato quasi tutti i fumetti di Topolino & C. ma ho anche acquistato litografie e quadri firmati da Carl Barks (il papà di Paperone e di tutta la famiglia dei paperi, l’unico ad avere avuto “carta bianca” da Walt Disney), e di Giorgio Cavazzano, che Disney America reputa uno dei più bravi in assoluto insieme al compianto Romano Scarpa. Ho anche alcuni frammenti dei disegni animati di Mikey Mouse degli anni ’30, e il “bagno padronale” del mio appartamento è rivestito con una serie di mattonelle realizzate direttamente da Disney.

Tutto questo per dirvi che sono caduto quasi dalla sedia quando Google ha presento una base di ricarica che trasforma il suo altoparlante intelligente Home Mini in una sorta di Topolino. Sarà in vendita breve per circa $20, e questo è forse l’unico motivo – per me – per acquistare un prodotto del lato oscuro dell’informatica.

Goole mini home

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione. 

Approfondimenti:

Argomento: Moof!

Commenti (7)

RSS commenti

  1. Roberto Wierdis ha detto:

    È bellissimo 🙂

  2. MelaVerde ha detto:

    sicuramente trovi cover per iphone della disney XD

    Da poco mi sono sentito dire “perché non ti compri un android? almeno per lo schermo più grande” , in realtà non sarebbe per me un pregio lo schermo grande XD però per esempio stavo valutando qualcosa come l’iphone 8 o nel caso X o Xs perché comunque i 4″ pollici dell’SE si fanno stretti per alcune cose ed alcuni elementi virtuali. Però diciamo che la frase mi è stata detta nel senso di “spendi poco e ti prendi uno schermo più grande”, di certo oggi con 300€ o anche meno si può avere qualche device interessante sulla carta, ma poi penso a tutto ciò che perdere sotto ogni punto di vista nel comprare un android di qualche tipo.

    Da Apple non si torna indietro perché si perderebbero migliaia di funzioni e qualità, addirittura l’apertura, iOS è molto più aperto di Android, non si possono scaricare dei launcher? pazienza, è l’unica cosa, per il resto anche i menù funzione e condivisione sono più personalizzabili e completi rispetto ad android.

  3. Gianluca (aka Sinoue) ha detto:

    Mi raccomando non attaccare la spina 😉

  4. Fabio ha detto:

    Ho tutta la prima serie di PK, compreso album e figurine. Io adoro Silvia Ziche (http://www.silviaziche.com).

  5. Mike Mac ha detto:

    Google non si accontenta più di “origliare” al microfono del vostro Android Phone, vuole piazzarvi un microfono anche in casa, che dato il prezzo verrà acquistato in massa. Non lo voglio manco se me lo regalano, e se dovesse succedere lo accenderò solo quando mangio fagioli!

  6. AdiMercury ha detto:

    Cavazzano è il mio illustratore preferito in assoluto 🙂

Aggiungi un commento